loading...
A+ A A-

Riceviamo e pubblichiamo:

“ È stata la bellissima cornice dello Sporting Club “E.Colloca” di Vibo Valentia a ospitare, la prima edizione del premio sportivo “Salvatore La Gamba”, uno sportivo d’altri tempi, che amava il calcio e lo sport in generale

ma che, allo stesso tempo, sapeva dare il meglio di sé anche fuori dal campo. All’iniziativa hanno preso parte diversi personaggi del panorama sportivo e giornalistico sportivo nazionale e regionale, come i dirigenti di Vibonese, Reggina, Cosenza e Tonno Callipo Volley Calabria; l’ex tecnico tra gli altri di Reggina, Bologna e Parma Franco Colomba; l’ex calciatore di Reggina, Juventus, Bari, Chievo, Roma e Campione del Mondo con la Nazionale italiana nel 2006 a Berlino, Simone Perrotta; il giornalista sportivo Francesco Repice; l’ex responsabile dell’ufficio marketing della Juventus, e Manager sportivo di diversi giocatori Carlo Diana e il campione di ciclismo Claudio Chiappucci.

Spazio, inoltre, anche alla solidarietà, con la presenza di Rosita Terranova, mamma di un bimbo disabile molto impegnata nel sociale che, da sempre, promuove iniziative per la tutela del mondo della disabilità.

A presentare la serata ci hanno pensato Paolo Amedeo di SportItalia e Sharon Fanello i quali, dopo aver letto un ricordo di Salvatore La Gamba scritto dal figlio Francesco, organizzatore dell’iniziativa, hanno dato il via alla schiera di premiazioni, non prima però del dibattito con due sportivi che hanno lasciato il segno della Calabria calcistica come Simone Perrotta e Franco Colomba, insieme ai tempi della Reggina.

Proprio Simone Perrotta ha ricevuto dal team manager della Reggina, Piero Praticò, il premio “Una vita per lo sport”, mentre a Franco Colomba è andato il premio “Allenatore giovani promesse”, consegnatogli da Vincenzo Insardà, presidente della delegazione provinciale di Vibo Valentia della Lega nazionale dilettanti.

Successivamente, si è passati alla consegna del “Premio solidarietà” a Rosita Terranova da parte di Elisabetta Carioti del Comitato paraolimpico italiano – Sezione di Vibo Valentia; del “Premio manager sportivo”, andato a Carlo Diana e consegnato dall’onorevole Vincenzo Pasqua; del “Premio Ciclismo”, andato a Claudio Chiappucci; del “Premio Giornalismo, una vita per lo sport” a Francesco Repice e consegnato dal prof. Domenico Mobilio, decano dei giornalisti della provincia di Vibo Valentia; del premio sezione “Miglior squadra della Serie D” alla Vibonese e consegnato da Raimondo Bellantoni, vice sindaco di Vibo Valentia; del premio “Squadra volley e sociale” alla Volley Tonno Callipo e consegnato dal presidente dello Sporting Club a Giacinto Callipo, figlio del patron Pippo Callipo e del premio “Miglior Club di Serie C” al Cosenza. Infine ha ritirato un premio Silvio Pannace presidente dell'Inter Club "G. Facchetti" di Vibo Valentia. Presente alla manifestazione anche Renzo Ulivieri, presidente dell’ Associazione italiana allenatori di Calcio.

I premi sono stati realizzati dal Maestro Antonio La Gamba

Main sponsor dell'evento è stato il noto brand Acqua degli Dei.

Inoltre l’iniziativa ha avuto anche lo scopo di far promuovere il turismo e l'enogastronomia calabrese e diverse aziende agroalimentari calabresi partner dell'evento hanno fornito un ricco buffet nella cena di gala del premio.

Leggi tutto... 0

Vibo Valentia. Nottata movimentata per i carabinieri di Briatico e del Norm di Vibo.

Poco dopo le 23 all’utenza di emergenza 112 dell'arma è giunta infatti una telefonata che segnalava la presenza di un cittadino straniero con un’ascia in mano che passeggiava per le strade della Frazione di San Costantino di Briatico.

Immediatamente sul posto sono giunti gli uomini al comando del tenente Luca Domizi e del maresciallo Marco Albano i quali, dopo aver raccolto le testimonianze di alcuni passanti, hanno passato al setaccio l’intero borgo fino ad individuare il soggetto segnalato.

L’uomo, cittadino marocchino residente a Briatico da anni, I.E.D., 46 anni, è stato trovato seduto nei pressi della propria autovettura in evidente stato confusionale, verosimilmente determinato dall’abuso di alcool, con un’ascia di 50 cm nelle sue disponibilità.

I militari, dopo aver attentamente valutato la situazione, sono riusciti a farsi consegnare l’arma assicurando il soggetto.

Quest’ultimo, dopo essere stato condotto presso gli uffici del Comando Provinciale dei Carabinieri di Vibo Valentia, è stato denunciato, e l’arma sequestrata. Il soggetto, con vari precedenti di polizia, era già noto ai militari in quanto già segnalato altre volte per reati contro la persona e contro il patrimonio.

Leggi tutto... 0

L’omicidio-suicidio nelle campagne di località Arderia.

Indagano i carabinieri di Mileto e della Compagnia di Vibo

Omicidio-suicidio a Mileto.

 

 

 

Saverio Milidoni, pensionato di 83 anni ha ucciso la moglie Concetta Furci, di 82 anni, e poi si è tolto la via impiccandosi a Paravati, località Arderia.

La donna soffriva da tempo di disturbi psichici, ma nulla lasciava presagire il gesto del marito che dopo il fatto di sangue si è tolto la vita.

Un passante si è accorto della tragedia avvertendo i carabinieri subito accorsi sul posto insieme al magistrato di turno della Procura di Vibo.

Ancora da ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.

SEGUONO AGGIORNAMENTI

Leggi tutto... 0
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy