BANNER-ALTO2
A+ A A-

franciaLa città dell’amore per antonomasia, Parigi accoglie ogni anno tantissimi turisti, non solo coppie, ma anche intere famiglie.

C’è chi ne è innamorato, tanto da tornare molto spesso e chi con una sola visita vorrebbe vistare tutto. Vediamo allora insieme, grazie ai consigli degli esperti di www.gnoccatravels.com, i posti più importanti da visitare a Parigi.

Montmartre a Parigi

Originariamente il quartiere maledetto, parliamo del 1800, una città nella città. La Comune di Parigi è nata perché gli abitanti di Montmartre nel 1871, dopo la resa della Francia ai prussiani, non vollero consegnare il cannone che era a guardia della collina e uccisero i generali venuti a sedare la rivolta. Oggi Montmartre viene considerata una “trappola per turisti”, impossibile da non visitare.

Il Museo D'Orsay a Parigi

Il luogo in cui sorge il Museo d’Orsay può definirsi la prima “opera” delle sue collezioni, perché è stato costruito nella vecchia stazione d’Orsay in occasione dell’esposizione Universale di Parigi del 1900.

Il Louvre di Parigi

Qui è possibile ammirare centinaia di capolavori, oltre alla Gioconda, in una sola giornata: se avete difficoltà a pianificare una visita di più giorni, scegliete in anticipo quali opere vedere

La Torre Eiffel di Parigi

Sono ben 18.038 i pezzi di metallo che la compongono, è stata ultimata il 31 marzo 1889 e doveva essere smantellata dopo soli due anni, invece è diventata l’attrazione principale di Parigi.

Il Quartiere Latino di Parigi

Qui presente l’Istituto del Mondo Arabo e i ristoranti che vendono kebab in Piazza St. Michel. Tanti i locali e i cafè, aperti giorno e notte durante tutto l’anno. Una zona piena di professori e studenti provenienti dalla Sorbona che cercano distrazioni e qualche momento di relax e di divertimento. Per visitare il quartiere Latino prendetevi almeno un giorno richiede almeno un giorno.

La Cattedrale di Notre-Dame a Parigi

Notre-Dame de Paris, la signora di Parigi, elegante e misteriosa, il centro della Francia, il cuore pulsante, poiché proprio davanti al suo ingresso si trova il Punto Zero, cioè la stella di bronzo dalla quale vengono calcolate tutte le distanze stradali della Francia. Voluta dal Vescovo Sully per invidia nei confronti della Cattedrale di St. Denis, venne costruita rastrellando soldi in tutta Parigi.

Trasformata in Tempio della Ragione dai rivoluzionari e sempre sul punto di essere demolita, si è sempre salvata grazie alla volontà di qualche parigino potente, Notre Dame ha vissuto momenti bui e di splendore, per essere definitivamente salvata dal fascino di un romanzo: Notre-Dame de Paris di Hugo. Il romanzo, che ruota intorno alla cattedrale e ai suoi personaggi, ha restituito prestigio a questa cattedrale che custodisce alcune delle reliquie più importanti della cristianità, tra cui un chiodo della croce di Gesù e la corona di spine.

Questi i posti che vale davvero la pena di visitare a Parigi, una città estremamente affascinante, magica, perfetta sia da scoprire di giorno che di notte. Una vacanza da fare almeno una volta nella vita. Un posto tutto da scoprire, ve ne innamorerete sicuramente e tornerete per finire questo magico tour.

Leggi tutto... 0

barca a velaIl noleggio di una barca è una scelta che fanno coloro che amano il mare e adorano visitare posti incantevoli lungo le coste e i dintorni.

Si può decidere di affittare una barca per brevi periodi o per più settimane, ed è anche possibile scegliere quale tipo di imbarcazione utilizzare tra le tante proposte a disposizione.

Il fascino di viaggiare per il mare è indescrivibile, specialmente se si utilizza un veicolo acquatico confortevole e affidabile come quelli proposti da Nautal nel suo ottimo sito web (www.nautal.it).

L'Italia offre tantissime bellezze paesaggistiche e naturalistiche, e la regione Campania ne è un chiaro esempio. La provincia campana di Salerno, con il suo lungo tratto costiero è in grado di lasciare a bocca aperta, in particolare per la sua costa amalfitana (eletta patrimonio mondiale dell'umanità dall'Unesco) e la sua costa cilentana.

Il noleggio barche Salerno consente di navigare come più si desidera, ossia con o senza skipper a bordo, ed ammirare le tante bellezze che si trovano nel golfo salernitano (e non solo).  E visto che già ci si trova a Salerno, c'è anche la splendida opportunità di conoscere meglio la sua città, molto graziosa e accogliente.

 

Caratteristiche di Salerno e dintorni

La città di Salerno non ha una grande tradizione turistica, ma dispone di uno splendido lungomare, un centro storico bello da visitare, e alcuni edifici importanti: il Castello medioevale di Arechi e il dorato Duomo di San Matteo. Può vantare alcuni stabilimenti balneari gratuiti, ed è affiancata dalla costiera amalfitana, un luogo che presenta tante spiagge affascinanti, con acqua di mare limpida.

Viaggiando in barca a partire da Salerno, è possibile esplorare tante zone interessanti, tra cui appunto la già menzionata costiera di Amalfi, composta anche dai comuni di: Positano, Ravello, Furore, Maiori, Minori, Praiano, ecc.

C'è anche la possibilità di osservare l'arcipelago campano, fatto di isole e isolotti, come Capri e Ischia (appartenenti al territorio napoletano), ma anche la vicina costiera sorrentina (composta dai comuni partenopei di Sorrento, Vico Equense, Massa Lubrense, ecc.).

Muovendosi più verso sud, si ha l'opportunità di vedere le spettacolari spiagge e grotte di Palinuro, e le altre meraviglie della stupenda costiera cilentana.

Il territorio salernitano è inoltre degno di nota per la mozzarella di bufala con la ricetta di Battipaglia, prodotta proprio in questo comune e in altre aree della provincia. Molto apprezzabili sono anche i limoni di Amalfi e altri prodotti tipici della zona.

 

Come visitare Salerno e dintorni in barca

Visitare Salerno e dintorni con un'imbarcazione da noleggiare, è possibile anche grazie al già citato sito di Nautal, che mette a disposizione tanti tipi di barche diverse, sicure e affidabili: gommoni, barche a vela, barche a motore, ecc.

Recandosi su nautal.it, è possibile mettersi in contatto con il proprietario dell'imbarcazione desiderata, dopo aver indicato il periodo per il quale si vuole effettuare il noleggio: mezza giornata, un giorno o due, quattro settimane, ecc.

Grazie a Nautal è molto semplice viaggiare tra le acque che bagnano il territorio salernitano e quello delle immediate vicinanze, con l'opportunità di trascorrere momenti meravigliosi all'insegna del relax, del divertimento e del piacere della scoperta.

Leggi tutto... 0

vape-resized-1024x682Di solito, la sigaretta elettronica viene utilizzata non solo per sostituire l'esperienza tradizionale del fumo con una simile, ma anche per correre meno rischi per la salute e per incentivarsi di smettere di fumare.

I vantaggi delle sigarette elettroniche sono numerosi e possono essere estremamente convincenti. Di seguito te ne mostriamo alcuni.

Non genera odori sgradevoli.

Nessuno apprezza l'odore generato dalle sigarette classiche, nemmeno i fumatori stessi. Questo entra nei vestiti, si impregna sulle mani e nel respiro, diventando estremamente sgradevole. Nel caso della sigaretta elettronica, l'odore è molto piacevole e non infastidisce nessuno.

 Non ha effetti negativi sulla salute.

Ci sono un sacco di studi fatti negli ultimi anni riguardo la sigaretta elettronica. Alcuni di questi hanno evidenziato che le sigarette elettroniche possono provocare diversi problemi alla salute e altri invece l’hanno dichiarata sicura al 100%. La verità è che alcuni liquidi per le sigarette possono nascondere sostanze nocive. C'è però una vasta gamma di produttori di liquidi per le sigarette, come per esempio la CBD, che utilizzano solo sostanze sicure per l’organismo umano.

Maggiore diversità.

Coloro che vogliono provare sapori diversi dal tabacco possono orientarsi verso la sigaretta elettronica. Ci sono a disposizione migliaia di possibilità tra le quali scegliere, a partire dai sapori fruttati, passando per quelli dolci, al mentolo (o che include il mentolo nella composizione aromatica), fino ad arrivare naturalmente al classico tabacco.

Miti riguardo le sigarette elettroniche

"Le sigarette elettroniche contengono antigelo"

Mito apparso nel 2009 quando la FDA ha trovato tracce di Dietylenglicol (C4H10O3) in una cartuccia studiata. Queste tracce erano non tossiche e si trovavano solo in una cartuccia delle 18 studiate. Il dietylenglicol è infatti usato nell'antigelo, ma da allora non è stato scoperto in nessun'altra cartuccia studiata.

Gli unici elementi presenti nel liquido per sigarette elettroniche sono il glicole propilenico, la glicerina vegetale e i sapori, sostanze spesso utilizzate anche nell’industria alimentare.

"Nel liquido della sigaretta elettronica ci sono metalli e sostanze chimiche"

Nel corso del tempo sono stati effettuati molti studi sulle sigarette elettroniche e si è giunti alla conclusione che ci sono alcuni composti che possono essere dannosi, ma non rappresentano un rischio reale per la salute. La quantità di sostanze chimiche e metalli presenti nel liquido delle sigarette elettroniche è paragonabile alla quantità di sostanze chimiche e metalli presenti nell’aria di una città come Milano.

Ci sono altrettanto molti studi che dimostrano invece che la sigaretta elettronica è molto più sana della sigaretta classica e se sei un fumatore che vuole correre meno rischi, faresti bene ad orientarti verso questo tipo di dispositivo.

Leggi tutto... 0
BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy