loading...
A+ A A-

Connecticut . Almeno 71 persone in overdose dopo aver assunto marijuana sintetica.

La polizia di New Haven, in Connecticut, indaga sul caso legato al consumo di K2, una droga sintetica che riproduce gli effetti della marijuana.

Secondo le analisi effettuate dalla Drug Enforcement Administration, la sostanza non sarebbe stata contaminata da additivi.

I casi di overdose sono stati segnalati soprattutto nell'area del New Haven Green, un parco poco distante dalla Yale University.

Almeno 6 persone hanno rischiato di perdere la vita prima dell'arrivo dei soccorsi.

Secondo le autorità, il numero di casi potrebbe aumentare nelle prossime ore.

Il capo della polizia Anthony Campbell ha detto che una delle tre persone arrestate in connessione con le overdose sembra abbia dato via gratuitamente il K2 nel tentativo di coinvolgere gli assuntori.

Leggi tutto... 0

Da Europatoday:

“La Commissione risponde a Salvini che aveva puntato il dito contro Bruxelles: "Sui vincoli c'è la flessibilità che può essere usata per la manutenzione delle infrastrutture".

 

 

Oettinger: "In sette anni l'Italia ha ricevuto 14,5 miliardi di fondi comunitari per strade e treni"

L'Unione europea rispedisce al mittente le accuse del vicepremier Matteo Salvini che, dopo il crollo del ponte Morandi a Genova che ha causato la morte di 39 persone, aveva puntato il dito contro “i vincoli europei che ci impediscono di spendere soldi per mettere in sicurezza le autostrade”. "Per quanto riguarda la responsabilità sulla sicurezza delle infrastrutture stradali sul Trans-European transport network (Tent)", di cui ponte Morandi fa parte, "nel caso sia gestita da un operatore privato, è il concessionario ad avere la responsabilità della sicurezza e della manutenzione della strada", ha dichiarato un portavoce della Commissione europea rispondendo a una domanda sul tema.

Il ponte crollato a Genova, ha aggiunto, “è una infrastruttura che deve rispettare precisi requisiti stabiliti dalla direttiva del 2008 sulla sicurezza stradale e dai regolamenti delle reti Ten-t”, e “portare avanti le procedure previste è responsabilità delle autorità nazionali”.

La flessibilità sui vincoli

Parlando poi dei vincoli europei il portavoce ha ricordato che "le regole fiscali concordate" a livello Ue "lasciano la flessibilità a qualsiasi Stato di fissare le proprie specifiche politiche prioritarie e questo può essere lo sviluppo e la manutenzione delle infrastrutture”, poi “c'è flessibilità, nell'ambito del Patto di stabilità, e l'Italia è stato uno dei principali beneficiari di questa flessibilità".

I fondi per strade e ferrovie

L'Italia inoltre ha ricevuto in totale dall'Ue 14,5 miliardi di euro dall'Unione europea per strade e treni negli ultimi sette anni: 2,5 dai fondi regionali, 12 miliardi da EuInvest, a cui si aggiunge il via libera di Bruxelles a fondi nazionali per 8,5 miliardi destinati in parte proprio a Genova.

Lo ha scritto sul suo profilo Twitter il commissario Ue al Bilancio, Guenter Oettinger.

“È molto umano cercare qualcuno a cui dare la colpa quando succedono tragedie terribili come quella di Genova" scrive il commissario invitando però a "guardare ai fatti".

In un altro post il commissario aveva affermato anche che "sarà molto importante capire cosa è successo per evitare altri disastri di questo tipo.

Confido che le autorità italiane prendano le misure necessarie".

Ndr Che confusione!

Foto Ansa

Leggi tutto... 0

Salmone norvegese affumicato ritirato dal commercio per possibile presenza di Listeria monocytogenes.

Il lotto interessato è della nota marca KV Nordic, come si legge in una nota di richiamo diffusa da UniCoop Tirreno.

Il prodotto interessato è venduto in buste da 50 grammi con il numero di lotto 801252 e le date di scadenza 16/08/2018 e 23/08/2018.

Si raccomanda di non consumare il salmone affumicato con il numero di lotto segnalato.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il servizio assistenza clienti di Eurofood Spa al numero 02 44876.

Ndr Dal web vi riportiamo informazioni sul Batterio Listeria Monocytogenes negli alimenti:

Alcuni alimenti potrebbero essere contaminati dal batterio Listeria monocytogenes. Ecco quali sono i sintomi e come si cura la listeriosi, la malattia di cui è responsabile.

Salute

Può capitare che gli alimenti che acquistiamo al mercato o al supermercato siano contaminati dal batterio Listeria monocytogenes responsabile della malattia listeriosi, potenzialmente letale per i soggetti immunodepressi e per i neonati. Ma come fa questo batterio a contaminare i nostri alimenti? Quali sono i sintomi della malattia? E come si cura? Ecco cosa c'è da sapere sulla Listeria monocytogenes e sulla malattia di cui è causa, la listeriosi.

Cos'è la Listeria monocytogenes?

La Listeria monocytogenes è un batterio che si trova sia nel suolo che nelle acque e, per questo motivo, può facilmente entrare in contatto con ortaggi e verdure, così come può infettare gli animali attraverso la sua ingestione. Il microorganismo cresce in un range molto largo di temperature che arriva fino a 45 gradi e, per questo, gli alimenti che sono a rischio contaminazione devono essere portati ad alte temperature alle quali il batterio non sopravvive.

Alimenti e contaminazione

Il batterio può proliferare in moltissimi alimenti, in generale crudi, come carni o verdure, ma anche cibi trasformati, come ad esempio il formaggio molle, o le carni delle gastronomie. Sono a rischio anche i cibi preparati, hot dog e hamburger, ma anche salumi, burro e prodotti lattiero-caseari che non sono stati realizzati con latte pastorizzato, che cioè ha subito un processo di risanamento termico grazie al quale si riduce il numero di microorganismi patogeni.

Sintomi

Per essere infettati bastano 100 cellule batteriche in un grammo di alimento, il che ci fa capire quanto sia facile ammalarsi. La listeriosi si presenta in due forme, la prima diarroica che è più simile alle intossicazioni alimentari comuni e si manifesta nel giro di poche ore, la seconda è invece invasiva e sistemica, comporta meningite, encefalite e setticemia e compare anche 30/90 giorni dopo l'ingestione. I sintomi variano da quelli iniziali, nausea, febbre, diarrea e dolori muscolari, a quelli più invasivi, emicranie, irrigidimento del collo, convulsioni e confusione.

Soggetti a rischio

Chiunque può essere colpito, ma per i soggetti immunodepressi, malati di cancro, di diabete o Aids, così come per gli anziani, i neonati e le donne in gravidanza, la listeriosi può essere molto pericolosa. Tra i neonati, ad esempio, il tasso di mortalità è elevato e, in caso di guarigione, la malattia potrebbe portare a danni neurologici a lungo termine.

Cura

La Listeriosi in quanto di natura batterica si risolve con gli antibiotici, ma la cura migliore è la prevenzione. Si consiglia di completare sempre la cottura degli alimenti, di lavare con attenzione le verdure, di non fare entrare in contatto alimenti crudi con cotti ad esempio nel frigo, di pulire con cura le posate utilizzate per il consumo o la preparazione dei cibi crudi, e ancora evitare di consumare pietanze provenienti da gastronomia senza averle prima riscaldate ed evitare patè di carne fresca e non inscatolato.

continua su: https://scienze.fanpage.it/batterio-listeria-monocytogenes-nel-girellone-coop-sintomi-e-cura/

http://scienze.fanpage.it/

Leggi tutto... 0
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy