BANNER-ALTO2
A+ A A-

Crotone- I finanzieri della Guardia di Finanza di Crotone hanno scoperto e denunciato un commerciante completamente sconosciuto al fisco e che ha, inoltre, percepito illegalmente il reddito di cittadinanza.

 

 

 

L’uomo, che si occupa di vendere frutta, è stato segnalato all’Agenzia delle Entrate per l'omessa installazione del misuratore fiscale, che è punita con una sanzione da 1.000 a 4.000 euro, e per i conseguenti sviluppi in qualità di evasore totale.

Gli accertamenti dei finanzieri hanno rilevato che, nei mesi di maggio, giugno e luglio, il fruttivendolo ha anche percepito il reddito di cittadinanza per un totale di 2.673,33 euro in modo del tutto illegale, stando alle indagini svolte.

Per questo motivo è stato denunciato alla Procura della Repubblica con l'accusa di truffa ai danni dello Stato e rischia una pena dai due ai sette anni di reclusione.

Ora rischia fino a 7 anni di carcere

Leggi tutto... 0

Petilia Policastro. Un uomo di 39 anni, Alberto Luca Valentino, incensurato, residente a Caccuri e nato in provincia di Milano, è stato ucciso nella località Cavone Grande, nella frazione Pagliarelle di Petilia Policastro, con un colpo d'arma da fuoco in faccia.

 

 

Il corpo senza vita è stato rinvenuto dai carabinieri nella tarda serata di ieri in seguito all'allarme dei passanti.

Era poco distante dall'auto che peraltro intralciava la viabilità.

Sono in corso le indagini.

Sul luogo dell’omicidio sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Petilia Policastro e del Reparto operativo del Comando provinciale di Crotone che hanno avviato le indagini.

E’ stata usata con un’arma di piccolo calibro, verosimilmente una pistola, per uccidere Alberto Luca Valentino.

Il cadavere dell'uomo, che lavorava come bracciante agricolo alle dipendenze di un’azienda, è stato trovato dai carabinieri a seguito di una segnalazione giunta al 112 sulla presenza di un ferito a terra.

L’omicidio, secondo le prime ipotesi, sarebbe avvenuto nella tarda serata di ieri o nella notte su una stradina sterrata della località montana Cavone Grande che l’uomo ha raggiunto a bordo della sua utilitaria ritrovata a poca distanza dal cadavere. Valentino, molto probabilmente, aveva un appuntamento con qualcuno, la stessa persona che poi avrebbe fatto fuoco uccidendolo.

Gli investigatori dei carabinieri della Compagnia di Petilia Policastro e del Reparto operativo del Comando provinciale di Crotone che conducono le indagini con il coordinamento della Procura di Crotone sul movente non si sbilanciano e dicono di non escludere alcuna pista.

L’uomo era sposato e padre di due figli

ByIlquotidianodelsud

Leggi tutto... 0

Crotone. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Crotone hanno tratto in arresto il 27enne extracomunitario JOBE Ebrima per tentata rapina aggravata, in danno di due meretrici.

 

 

 

 

 

In particolare i militari, a seguito della segnalazione di una aggressione, hanno accertato che due donne di nazionalità Bulgara, rispettivamente di 19 e 45 anni, sono state avvicinate dall’uomo con la scusa di richiedere una prestazione sessuale, quindi minacciate con una spranga metallica al fine di sottrarre loro le borsette.

Le due donne hanno opposto resistenza e allertato i carabinieri che, prontamente intervenuti hanno tratto in arresto il 27enne.

Terminate le formalità di rito, l’arrestato, su disposizione del PM di turno della Procura di Crotone, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Crotone.

Al termine dell’udienza, il Tribunale di Crotone ha condannato l’uomo alla pena di anni 1 e mesi 8 di reclusione.

7 luglio 2019

Leggi tutto... 0
BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy