loading...
A+ A A-

long finIn questi giorni sono state pubblicate le graduatorie provvisorie del “fondo per lo sviluppo e la coesione” promosso dal dipartimento urbanistica e beni culturali della Regione. 

Nell’elenco dei “progetti di valorizzazione dei borghi della Calabria” ammessi al “fondo per lo sviluppo e la coesione (Fsc) 2000/2006 promosso dal dipartimento urbanistica e beni culturali della Regione figura anche il Comune di Longobardi. Il bando prevede l’erogazione di un importo complessivo di circa 100 milioni di Euro. Un sostanzioso investimento che mira a preservare l’identità e la storia di dei borghi della Calabria. Longobardi propone il “Borgo di San Nicola Saggio” un progetto integrato di ricettività turistica. 

Oltre che alla preservazione delle strutture, la misura mira anche ad un rilancio del territorio calabrese in termini di turismo. Ancora una volta i nostri tecnici progettano in modo coerente con quanto bandito dalla Regione. Oggi i bilanci degli enti locali soffrono la mancanza di trasferimenti ordinari, pertanto diventa fondamentale utilizzare al meglio i fondi europei. Noi ci siamo sempre, cerchiamo di non farci mai cogliere impreparati. L’esperienza di tanti anni di governo spesso diventa un valore aggiunto. Un doveroso plauso va all’amministrazione regionale che da attenzione alle piccole realtà locali.

Leggi tutto... 0

cristoSabato 20 Aprile 2019, nella meravigliosa cornice del centro storico di Longobardi, si svolgerà per la prima volta in assoluto, La Passione di Cristo, rappresentazione a carattere religioso e culturale.

La prima edizione dell’evento, nasce dall’instancabile lavoro che sta svolgendo sul territorio, oramai da parecchi anni, dell’Associazione “I Briganti di Longobardi”. 

Un evento non di facile realizzazione, che vedrà coinvolti 78 interpreti, fattore che ci entusiasma  e che spinge a crescere sempre di più e a credere in un nuovo spirito di quello che amiamo chiamare “Teatro Popolare”, che non sia solamente una rappresentazione di un evento storico ma un percorso di riscoperta personale del senso più autentico del periodo di Pasqua.

Il vero punto forte sarà il coinvolgimento e la partecipazione di tutta la comunità, che si stringe ed abbraccia ancora il centro storico, cuore pulsante della cittadina. Questo, senza ombra di dubbio è il risultato che più fa sperare e che spinge i Briganti a continuare a lavorare insieme a tutta la comunità per creare altri importanti eventi. 

La manifestazione si svilupperà intorno alla rappresentazione della Passione di Gesù, così come scritta nei testi sacri, e la sua narrazione vi prenderà per mano per aiutarvi a ripercorrere le tappe del Triduo Pasquale.

Questo il programma della serata:

ore 15:30, partenza della rappresentazione con il SINEDRIO I, nella piazza antistante la Chiesa Matrice di Longobardi Paese. 

Successivamente si salirà davanti al Teatrino Comunale, luogo in cui verrà inscenata L’ULTIMA CENA, dal quale si proseguirà per arrivare nel giardino di fianco la Casa Comunale, per mettere in scena, simbolicamente, L’ARRESTO DI GESÙ NEL GIARDINO DEGLI ULIVI. 

Si scenderà nuovamente innanzi la Chiesa Matrice per la scena del SINEDRIO II (la Condanna dei Sacerdoti, il tradimento di Pietro, il ripensamento di Giuda che lo porterà al suicidio).

Penultima tappa sarà quella che si svolgerà nella piazza della sede del Consiglio Comunale, in cui andrà in scena il PRETORIO di Pilato e la FLAGELLAZIONE DI GESÙ.

Successivamente alla condanna, si sopraggiungerà sulle gradinate della Chiesa di San Francesco, per dare inizio al CALVARIO. Lungo il percorso, ad attendere il corpo flagellato ci saranno, Maria, madre di Gesù, Simone di Cirene, la Veronica, pronta a raggiungere Gesù e tergere il suo volto con un candido lino, e alcune pie donne che lo compassionavano e piangevano per lui.

Carico dei nostri peccati, umiliato e sopraffatto dal peso delle tante ingiustizie, Gesù affronterà, anche il grande peso della CROCIFISSIONE , cadendo al suolo come un agnello innocente.

Grazie all’impegno dell’intera comunità sarà quindi possibile ripercorrere tutte le tappe dal tradimento di Giuda fino alla Crocifissione.

La rappresentazione, patrocinata dall’Amministrazione Comunale, sarà interamente recitata in modo da far rivivere la vicenda umana e religiosa grazie all’interpretazione degli attori (gli stessi abitanti della comunità) che sono riusciti a immedesimarsi totalmente nella propria parte, grazie anche ai costumi, alle musiche e alle scenografie realizzate.

Leggi tutto... 0

bustaFIUMEFREDDO BRUZIO - I Carabinieri della Compagnia di Paola, aliquota radiomobile, coordinati dal capitano Giordano Tognoni e dalla Procura della Repubblica, diretta dal procuratore Pierpaolo Bruni, proseguono nelle attività contro l'uso e lo spaccio di sostanze Stupefacenti. I militari hanno arrestato un 31enne ed un 41enne originari di Longobardi. I due sono accusati, in concorso, di resistenza a pubblico ufficiale e di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. 

Tutto ha avuto inizio quando una pattuglia del radiomobile della Compagnia di Paola, impegnata in un posto di controllo nell’area urbana di Fiumefreddo Bruzio, lungo la SS18, ha intimato l’Alt al furgone in uso ai due uomini. Il veicolo, inizialmente, ha rallentato; salvo poi, in prossimità del posto di controllo, accelerare e proseguire la sua marcia. Ne è scaturito un inseguimento, durato una decina di minuti circa e protrattosi per un paio di chilometri, nel corso del quale il furgone, occupato dai due uomini, ha disegnato rocambolesche traiettorie, in alcuni casi invadendo la corsia opposta, lungo la SS18 e le strade della frazione Marina di Fiumefreddo Bruzio. Durante la fuga i due, mentre percorrevano la SS18, hanno tentato di disfarsi di un involucro in cellophane, lanciandolo fuori dall’abitacolo. Il movimento sospetto non è sfuggito all’attenzione dei militari che, una volta arrestata la corsa dei due fuggitivi nella Marina di Fiumefreddo Bruzio, hanno recuperato l’involucro, scoprendo che all’interno vi erano contenuti 57 grammi di marijuana.

Le analisi condotte con celerità dal Laboratorio analisi sostanze stupefacenti dell’Arma dei Carabinieri hanno permesso di accertare che dal quantitativo di sostanza stupefacente sequestrata, sulla base del principio attivo contenuto nello stesso, avrebbero potuto essere ricavate 222 dosi da destinare alla vendita al dettaglio.

I due arrestati, terminate le formalità di rito, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno presso la Procura della Repubblica di Paola, coordinata dal Procuratore Pierpaolo Bruni, sono stati tradotti in regime di arresti domiciliari presso le loro residenze, a disposizione dell’autorità giudiziaria. A seguito del giudizio di convalida il 31enne ed il 41 enne sono stati sottoposti all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

fonte notizia miocomune.it

Leggi tutto... 0
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy