loading...
A+ A A-

creditiIl convegno intitolato “Banche e mercato del credito: tendenze e prospettive” organizzato presso l’Università di Palermo dal Dipartimento delle Scienze Economiche, ha posto l’attenzione sulla difficoltà che stanno riscontrando le piccole e medie imprese nel farsi riconoscere dei finanziamenti. Dai dati raccolti emerge come a febbraio 2018, i prestiti erogati alle aziende che annoverano meno di 20 addetti hanno registrato un decremento significativo del 3,6% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Situazione ancora più critica per quello che riguarda il settore dell’artigianato, dove il credito a tali imprese ha registrato una flessione del 9,3% su base annuale, una situazione davvero complessa che va risolta con un efficace intervento governativo che permetta alle piccole e medie imprese di accedere in modo più semplice al credito. A fare da contrappeso a questo immobilismo a livello Istituzionale c’è la discesa in campo di colossi del settore finanziario quali ING Direct, che fornisce un sostegno efficace alle PMI attraverso la messa a disposizione di prestiti veloci per aziende in grado di garantire un sostegno efficace per le ambizioni di sviluppo di queste aziende. Tra gli esempi di questo impegno è da annoverare sicuramente il Prestito Arancio Business, soluzione che permette di ottenere dai 3 ai 100 mila euro, rimborsabili in 12 mesi, con l’importo che viene erogato entro pochi giorni dalla richiesta previo l’espletamento delle opportune verifiche.

Velocità, digitalizzazione e assenza di burocrazia, queste sono le caratteristiche di tali nuove forme di prestito, in grado di garantire un’elevata flessibilità e un tasso personalizzato costruito in base alla storia creditizia dell’azienda. Una soluzione di estrema trasparenza, con commissioni applicate pari all’1% e senza nessun ulteriore aggravio specifico nel caso di rimborso totale e anticipato del prestito.

Soluzione come i prestiti veloci si stanno dimostrando come delle vere boccate di ossigeno per le piccole e medie imprese, esempi fattivi di aiuto per cercare di superare le difficoltà che tali aziende incontrano affrontando l’accesso al credito. L’importanza di tali iniziative è stata sottolineata anche dai relatori che hanno partecipato al convegno dell’Università di Palermo. Parliamo di fonti autorevoli come Francesco Faraci ed Enzo Scannella dell’Università di Palermo, Franco Tutino e Paolo Mottura dell’Università Bocconi di Milano, i quali sono tutti unanimi nel definire il prestito veloce un importante passo in avanti nell’erogare del credito alle imprese.

Queste iniziative devono essere sorrette da un’azione a livello strutturale governativo e istituzionale, che garantiscano un accesso facilitato al credito alle aziende, in modo da garantire alle stesse denaro liquido importante per la loro crescita e per mettere in campo investimenti e innovazione essenziali per garantire la loro permanenza nel settore. In questa direzione si deve muovere il nuovo Governo, che avrà l’importante compito di non abbandonare i provvedimenti fatti in precedenza, rinsaldando e al contempo sviluppando per garantire un supporto costante e solido alle piccole e medie imprese, una parte importante del nostro prodotto interno lordo e che deve rimanere tale anche nei futuri scenari dell’economia globale.

Leggi tutto... 0

ecco-come-fare-tradingIq Option è attualmente uno dei più popolari broker di opzioni binarie al mondo. La società opera nel settore del trading online già da diversi anni, con una crescita incredibile e un buon successo. Fare trading attraverso i servizi di un broker regolamentato e affidabile rappresenta una delle migliori strategie per ottenere profitti. Un po’ come quando un pilota di Formula 1, per aumentare le prestazioni, sceglie di correre per la migliore scuderia. C’è chi pensa che esistano modi infallibili per dominare il mercato. In realtà si tratta solo di pubblicità esagerate che sono ben lontane da ciò accade, realmente, in Borsa. Innanzitutto, voglio consigliarti di leggere la guida iqoptionrecensione.com, un ottimo modo per scoprire quali sono i veri Iq Option trucchi e cosa deve fare, un trader, per avere successo.

Piattaforma di trading: lo strumento del guadagno!

Uno dei motivi per i quali il trading con Iq Option è altamente consigliato, soprattutto ai neofiti, è il tipo di piattaforma proposta dal broker. Stiamo parlando di un software confezionato ad hoc per i clienti della società, trattandosi di un sistema di produzione propria.

Infatti, la maggior parte degli altri broker di trading online, utilizzano una piattaforma di terze parti. Il che significa che lo strumento non potrà mai essere compatibile al 100% con gli altri servizi offerti.

Tornando alla metafora della Formula 1, è un po’ come se una Ferrari montasse un volante McLaren.

Iq Option, invece, propone un pacchetto fatto in casa decisamente interessante. A partire dalla qualità e passando per i prezzi.

Innanzitutto, se sei interessato a toccare con mano il trading online con questo broker, puoi iscriverti sul sito della società, semplicemente tramite email e password, ed iniziare a testare il sistema attraverso il conto demo. Questo servizio è totalmente gratuito, illimitato e assolutamente non vincolante.

Come dicevamo, anche i prezzi sono a dir poco convenienti. Infatti, se dopo aver preso confidenza con il sistema tramite il conto demo, decidessi di aprire un conto reale, potrai farlo con soli 10 euro.

Anche le singole negoziazioni, nel caso delle opzioni binarie, hanno costi bassissimi.

Ciliegina sulla torta, il sistema dei prelievi che è pressoché immediato. In qualsiasi momento, in pochi passaggi, potrai richiedere il trasferimento dei tuoi profitti, direttamente sul tuo conto bancario.

Come vedi, il vero trucco, nel trading, è scegliere gli strumenti giusti. Negli investimenti, effettivamente, la differenza la fanno i dettagli!

Leggi tutto... 0

forex-o-azioni-6La parola Forex è l’acronimo della più lunga definizione Foreign Exchange Market. E si tratta di un’attività di investimento che consiste nella compravendita di valute. E’ il mercato finanziario più frequentato al mondo, poiché è accessibile ad ogni tipo di istituzione, azienda o persona. Per capire il Forex basta pensare ad un viaggio intercontinentale. Se un italiano si reca negli Stati Uniti, infatti, avrà bisogno di cambiare l’euro con il dollaro. Naturalmente, il valore delle due monete non è lo stesso. Ad esempio, il turista italiano potrebbe ricevere due dollari per ogni euro cambiato. Il prezzo di una valuta dipende dalla domanda. Più c’è richiesta di una moneta e più il suo valore sale.

Le basi del trading FX

Nel mercato dei cambi, le valute si scambiano sempre a coppie. Ogni transazione, dunque, consiste nello scambiare una valuta con un’altra.

Gli scambi valutari sono indicati con dei simboli. Ecco alcuni esempi: l’euro è contrassegnato con il codice EUR, il dollaro statunitense con USD, la sterlina inglese con GPB, lo Yen giapponese con JPY e così via.

Se la coppia sulla quale vuoi speculare è quella formata dall’euro e dal dollaro (EUR/USD), devi sapere che il prezzo indicato si riferisce a quante monete della seconda valuta occorrono per fare una unità della prima.

Il suddetto prezzo non è fisso, ma può cambiare in base a diversi fattori. A partire dagli eventi politici del momento.

Premesso questo, puoi ora capire quale sia il compito dell’investitore. Se vuoi fare trading FX dovrai scegliere una coppia valutaria, seguirne l’andamento e tentare di attuare una compravendita profittevole. Il che significa sviluppare padronanza di una serie di strumenti.

E’ evidente che il lavoro del trader non può essere improvvisato. Fortunatamente, esistono molti siti, come ad esempio manualeforex.it, in grado di spiegare in modo chiaro e semplice le basi del Forex.

L’utilizzo di una guida al trading fx può far sì che in poco tempo anche un neofita possa essere in grado di operare sul mercato. Ma non prima di aver capito come si svolge una negoziazione, come si utilizzano gli strumenti di trading, come si interpretano le news economiche e come si sceglie un broker forex.

E i rischi? Qualsiasi tipo di investimento comporta il rischio di una perdita di denaro. Ma una cosa è il rischio e un’altra la truffa. Arginato l’ostacolo truffa, tutto ciò che dovrai fare sarà investire solo cifre che puoi permetterti di perdere

Leggi tutto... 0

I Racconti

Amazon - Sedia

Amazon - Casa delle Bambole

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy