loading...
A+ A A-

La scuola, ieri come oggi, è cultura e soprattutto incontro e condivisione.

Poi, dopo il diploma, ognuno prende la propria strada e spesso ci si perde.

Ma non ci si dimentica.

 

Come dimenticare, infatti, il primo sciopero per la Università di Cosenza , quello nel quale quasi mille persone gridavano “ U-ni-ver-si-tà!” e quando, noi più grandi abbiamo detto loro di gridare “A-te-neo” ci chiedevano sorpresi cosa significasse!

Non è possibile dimenticare. Almeno non del tutto.

Certo, man mano che ci si allontana dagli eventi, i ricordi si sfilacciano, si stemperano, si ammantano della polvere degli anni.

Quello che non si perde è l‘affetto che il tempo stesso, invece, aumenta.

Per tutte queste cose re-incontrarsi è piacevole, anzi doveroso.

In particolare dopo 50 anni.

Incontrarsi di nuovo significa ri-trasferirsi l’un l’altro memorie e ricordi, ed anche riconoscersi.

Per questo la foto.

Quando Italo De Luca me la ha inviata l’ho guardata con attenzione tentando di dare ad ogni compagno il nome giusto ( cosa non del tutto facile) e proprio per questo mi sono detto “come siamo cambiati!”

Ma se Dio vuole il 18 agosto ci incontriamo .

Il luogo deputato è il Santuario di San Francesco, anche se avrei preferito la chiesa del nostro insegnante di religione, sulla collina di Fuscaldo.

Ma alla nostra non più giovane età incontrarsi vicino ad una chiesa non è male, forse un santuario ancora meglio

Risponderanno all’appello Aurora Gino, Basile Libero, Bertucci Pietro, Bono Giuseppe, Franco Calvano, De Luca Italo, De Nitti Francesco, Florese Orfeo, Giglio Francesco,Logiudice Nicola, Marchese Giuseppe ( io) , Monaco Pasquale, Pati Alfredo, Pati Saverio, Perricone Santo,Rabissoni Alessandro, Rizzo Rocco, Santoro Francesco, Scavella Giovanni, Sica Pasquale, Veltri Fiore, Verduci Francesco.

Cerchiamo Agostino Croce Roberto, Arlia Settimio ,  Di Pietro ………, Posa Rocco ( chi li vede faccia chiamare uno di noi e comunque si faccia vedere il 18 agosto alle ore 11.00 presso il santuario di San Francesco.

Salutiamo coloro che hanno annunciato la loro assenza Barbarossa Augusto, Bottino Natale, De Francesco Edoardo ma li sollecitiamo a fare uno sforzo.

Una preghiera per chi non è più con noi!

Un grazie a Franco Calvano che ha “fortemente” voluto questo incontro e che ci darà la sua benedizione !

Giuseppe Marchese

Salva

Leggi tutto... 0

Erano le 02:38 di stamattina 11/08/2017 quando i sismografi hanno registrato una scossa di ben 4,6 di magnitudo.

Proprio al largo di Paola in direzione del Marsili.

Queste le coordinate del sisma: Latitudine: 39.31 Nord | Longitudine:15.65 Est.

Per fortuna di tutti l’ epicentro è stato ad una profondità di ben 221 km e quindi poco avvertibile e poco avvertito dalla popolazione.

Ecco a dall’epicentro dei comuni dalla costa tirrenica

(CS) Acquaformosa < 60 km. | Altezza s.l.m Mt.
Rischio sismico per Acquaformosa: 2

(CS) Acquappesa < 34 km. | Altezza s.l.m Mt.
Rischio sismico per Acquappesa: 2

(CS) Altomonte < 60 km. | Altezza s.l.m Mt.
Rischio sismico per Altomonte: 2

(CS) Amantea < 42 km. | Altezza s.l.m Mt.
Rischio sismico per Amantea: 1

(CS) Belmonte Calabro < 41 km. | Altezza s.l.m Mt.
Rischio sismico per Belmonte Calabro: 1

(CS) Belvedere Marittimo < 40 km. | Altezza s.l.m Mt.
Rischio sismico per Belvedere Marittimo: 2

(CS) Bonifati < 38 km. | Altezza s.l.m Mt.
Rischio sismico per Bonifati: 2

(CS) Buonvicino < 47 km. | Altezza s.l.m Mt.
Rischio sismico per Buonvicino: 2

(CS) Cervicati < 49 km. | Altezza s.l.m Mt.
Rischio sismico per Cervicati: 1

(CS) Cerzeto < 46 km. | Altezza s.l.m Mt.
Rischio sismico per Cerzeto: 1

Dati Earthquake

Leggi tutto... 0

“E adesso, se volete, licenziatemi pure!”

Non sappiamo se siano le parole esatte pronunciate da Giuliana Bernaudo, ma riteniamo che le avesse nella mente e nel cuore, dopo aver osato dire la verità!

 

Sono stati, sembra, solo in due , Giuliana , appunto, ed il Dott. Achille Straticò.

Ma andiamo alla vicenda.

Ai direttori di distretto è stato chiesto di certificare la presenze dei medici dei Nuclei di Cure Primarie.

Sembra che i due direttori( solo due?) avrebbero detto” Possiamo certificare le presenze ma non le prestazioni!”

Smentendo così chi aveva scritto nella delibera di liquidazione che “i direttori dei distretti di Paola e Media Valle Crati, rispettivamente Dott.ssa Bernaudo e Dott. Straticò, hanno certificato che le attività dei NCP erano state realmente svolte!”.

E’ allora che scoppia lo scandalo!

Non ci stanno né la Bernaudo, nè Straticò, i quali affermano esattamente il contrario attraverso specifiche missive inoltrate al commissario ad acta Massimo Scura, al Collegio Sindacale e al Dirigente l’Anticorruzione dell’ASP.

Finalmente un gesto di coraggio ed onestà, oltre che di responsabilità!

Un gesto apprezzato e condiviso.

Un gesto che rende intoccabili i due amministratori , anzi un esempio per tutti in una sanità malata che spende soldi inutilmente.

Ci permetta una domanda dr Mauro ma perché non spende questi soldi per ridurre le liste di attesa che sono vergognose?

E ci dica anche se è vero che lei avrebbe reagito miserevolmente deferendo i due direttori al Collegio di Disciplina e minacciandone addirittura il licenziamento.

Si fermi prima che sia troppo tardi. Per lei , intendiamo!

Non si lasci mortificare da chi ( e non è stato solo Scura ma anche persone molto più in alto) ha ringraziato i due direttori prendendo atto della loro correttezza della quale c’è irreversibilmente bisogno.

Si fermi, prenda l’auto, li vada ad incontrare, chieda scusa , li ringrazi e li abbracci!

Poi scatti due foto e ce le mandi!

Solo allora potremo , forse, cominciare a crederle!

Giuseppe Marchese

Leggi tutto... 0
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy