BANNER-ALTO2
A+ A A-

fermiQuesta mattina troppe persone in giro ad Amantea e non solo. 

Da qui arriva l’appello e la stretta da parte della prefettura di Cosenza, e delle forze dell'ordine su tutto il territorio della provincia di Cosenza.

Siamo quasi vicini al risultato di riuscire a fermare i contagi, spiega la prefettura di Cosenza,  ma negli scorsi giorni tante persone sono state fermate in giro a piedi, senza un valido motivo. 

Tante le segnalazioni arrivate, alle forze dell'ordine da parte di cittadini e pubblici ufficiali.

E’ un atteggiamento sciocco quello di uscire, mettere a rischio se stessi e i propri familiari a casa. 

Capiamo che il momento è difficile per tutti e che la quarantena si sta prolungando, ma restare a casa è un obbligo morale e normativo, per il rispetto che si deve agli operatori medici, agli infermieri, agli operatori della nettezza urbana, alla protezione civile e alle forze dell’ordine che stanno lottando in prima fila contro questo virus, spesso rischio della propria vita. 

Non fare la propria piccola parte per bloccare i contagi mette a rischio tutti loro e può allungare di molto la clausura che stiamo vivendo in questo drammatico momento.

Pertanto da oggi e nei prossimi giorni la stretta delle forze dell'ordine sarà quanto mai ferma e decisa, la Prefettura di Cosenza ha richiesto un atteggiamento, a tutte le forze dell'ordine coinvolte sul territorio, non più di sorvegliare e indicare i comportamenti corretti da effettuare, ma di verbalizzare e relazionare tutte quelle condotte irregolari, ci si aspetta una stretta decisiva atta ad arginare il fenomeno di uscita dalla propria abitazione senza un valido motivo.

Leggi tutto... 0

conad amanteaLa Proloco di Amantea, quegli splendidi ragazzi che possiamo chiamare "Angeli della città", in queste ultime settimane si sono tanto fatti notare in città, e non solo distruendo mascherine gratuite, fatte in casa da mani delicate di sarte dolci e tanto operose,  non solo in tutta la città ma anche presso i presidi ospedalieri di Paola, Cetraro e Cosenza, oltre che alla nostra ASL cittadina, al Comando Vigili Urbani, alla Stazione dei Carabinieri persino alla nostra Tenenza della Guardia di Finanza.

Inoltre hanno consegnato la spesa a tante persone impossibilitate ad uscire, anziani e malati, non solo derrate alimentari, ma anche farmaci.

In questi giorni si sono superati hanno, in collaborazione con la Protezione Civile di Amantea e la Commissione Straordinaria (sigh), già organizzato e portato a buone fine una raccolta alimentare su tutto il territorio di Amantea, presso i supermercati della città, per far fronte all’emergenza COVID – 19 che sta mettendo a dura prova le famiglie del territorio.

Il progetto si propone di soddisfare le esigenze alimentari primarie delle famiglie che versano in condizioni di difficoltà.

Stiamo vivendo un momento storico inedito che per la prima volta nella storia del nostro paese, che ci costringe a stare richiusi nelle nostre case per un lungo periodo.       

A questo enorme disagio causato dalla volontà di prevenire la diffusione del virus Covid-19, si unisce la decisione governativa di sospendere tutte le attività commerciali non essenziali per i cittadini. 

Queste decisioni così importanti, però, portano anche delle conseguenze economiche e sociali che bisogna mettere sotto i riflettori. 

La sospensione delle attività lavorative comporta un aumento di cittadini in seria difficoltà economica. 

A tal proposito i nostri "Angeli" della Proloco cittadina hanno dato vita ad una raccolta alimentare volta a supportare i cittadini in difficoltà.

La raccolta continuerà, finché i nostri cittadini doneranno un po' del loro per tutti coloro che ne hanno bisogno, almeno finché la burocrazia del nostro paese non darà sollievo economico in altra natura.

Leggi tutto... 0

carrifu amanteariceviamo e pubblichiamo un appello dei dipendenti.

Nel più assoluto silenzio si sta consumando ad Amantea una grave azione nei confronti di noi dipendenti del Carrefour market. Il supermercato sito a via della Libertà è stato definitivamente chiuso dai vigili urbani prima e dal gruppo Apulia adesso: il guaio è che nessuno ci dice le motivazioni, e intanto 15 persone da ieri praticamente non sapranno più che fine faranno.

La nuova proprietà l’unica cosa che ha comunicato è che da oggi dovremmo presentarci per svuotare il punto vendita, se non lo faremo ci saranno dei provvedimenti.

Ripetiamo: tutto questo nell’indifferenza più totale delle istituzioni locali, vista anche la situazione sanitaria non sappiamo neanche a chi rivolgerci

Come sicuramente ben sapete, ad Amantea l’amministrazione comunale è stata sciolta, abbiamo provato a chiamare il Comune ma non risponde nessuno, siamo disperati e non sappiamo cosa fare, tra l’altro oggi dovremo essere lì ad iniziare lo svuotamento del punto vendita senza sapere neanche se questo si può fare se non ci sono le necessarie misure di sicurezza… Aiutateci a far sapere a tutta la Calabria questa nostra situazione.

I dipendenti del supermercato

Per la cronaca Cetraro, un altro decesso senza virus a “Guantanamo”. E un’infermiera è positiva

Leggi tutto... 0
BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy