loading...
A+ A A-

Ecco alcune delle proposte che vi lancia il portale web TirrenoNews.Info

 

Questa settimana sono due gli acquisti imperdibili che lo Staff di TIrrenoNews vi lancia con la speranza che possano essere per voi utili e magari “indispensabili” per i vostri prossimi imminenti acquisti.

La prima proposta è un oggetto che utilizziamo tutti i giorni, un qualcosa ormai indispensabile che costantemente e che ci permette di essere connessi con il mondo intorno, creare interazioni e tanto altro, insomma uno Smatphone.

Quante volte ci è capitato di avere a che fare con un acquisto sbagliato oppure uno smartphone pagato “poco” ma che dopo un anno circa riscontra rallentamenti e problemi di obsolescenza software.

Lo Xiaomi MI A1 esiste in due versioni da 32gb di memoria e 2 gb di ram ma anche da 64gb di memoria e 4 gb di ram. Noi vi proponiamo la prima versione quella più economica ma comunque di “rispetto”.

Lo smartphone integra un processore di casa Qualcomm Snapdragon, uno dei processori più riusciti e non proprio di primo pelo, ma capace di avere buone prestazioni e bassi consumi.

Ma la cosa interessante di questo smartphone è la versione ROM Android, infatti al suo interno ha il sistema operativo di “mamma” Google in versione praticamente “stock” in grado di garantire quindi aggiornamenti del sistema operativo repentini e funzionanti.

Qualche specifica tecnica solo per gli amanti dei dettagli:

Dimensioni RAM: 32 GB
Capacità di memoria: 32 GB
Dimensioni massima memoria ROM (espndibile): 128 GB
Tipologia di memoria: DDR3 SDRAM
Tipo flash incluso: LED
Sistema operativo: Android
Marchio processore: Qualcomm Snapdragon
Velocità processore: 2 GHz
Numero processori: 4
Periferiche compatibili:MicroSD (TransFlash)
Risoluzione schermo: 1920 x 1080 pixels
Tipo uscita audio: 3.5 mm
Formato audio supportato: AAC,AAC+,AMR-NB,AMR-WB,MP3,WAV
Composizione cella della pila/batteria: Ioni di litio
Tipo wireless: Bluetooth
Descrizione interfaccia di rete: Wi-Fi
Tipo di connettori: Bluetooth 4.2, WiFi
Standard supportati: AAC,AAC+,AMR-NB,AMR-WB,MP3,WAV
Materiale: Plastic, Metal

VETRINA AMAZON:

 

 

 

Il secondo prodotto è un PC per tutti i giorni, con una “discreta” scheda grafica e capacita di elaborazione compatibile con l’utilizzo dell’80% degli utenti medi.

La casa produttrice dell’oggetto è la Intel, un marchio ed una garanzia per quanto concerne tutto il mondo Hi-Tech dai processori alle schede madri, sino ai server per le Grandi Aziende.

Insomma un nome una garanzia.

Il PC che vi proponiamo ha una composizione con 4 gb di Ram, 256 gb di Hard Disk di ultima generazione (SSD) con una capacità di lettura e scrittura notevolmente superiore ai soliti dischi meccanici, ed in grado di rendere il sistema operativo fluido e scattante, come vorrebbe ogni utente ed un processore Intel i3 di 7° generazione.

La proposta è sprovvista di Licenze Microsoft, quindi verrà fuori senza alcun tipo di Sistema Operativo.

NUC i3 7° Generazione

 

Ram – NUC 7° Generazione

SSD M2 SATA – NUC 7° Generazione

 

Leggi tutto... 0

Overboard-Sei alla ricerca di un Hoverboard? Non sai come muoverti tra marche, modelli con manubrio e senza, con barra telescopica regolabile in altezza, con ruote piccoli o grandi, con autonomia della batteria diversa?

Allora sei alla ricerca di un sito internet con le recensioni hoverboard su tutti i modelli in commercio, anche quelli di ultimissima generazione.

È possibile, infatti, capire che l’Hoverboard elettrico autobilanciato, uno dei più innovativi sistemi d trasporto degli ultimi tempi, varia il suo prezzo in base alla qualità dei materiali e alla prestazioni fornite. In Italia è commercializzato dal 2015 ed attualmente ne è vietato l’uso su strade e marciapiedi.

Soprattutto all’inizio è preferibile l’Hoverboard con manubrio perché la guida risulta più semplice, l’utilizzo risulta più pratico anche se si deve superare un ostacolo come, ad esempio, un gradino. Quando, per esempio, si arriva a destinazione lo si può sollevare dalle maniglie senza doversi piegare. In genere l’Hoverboard con manubrio è sempre consigliato nel caso l’acquisto vado compiuto per un bambino, e, in questo caso, è possibile acquistarne uno con manubrio rimovibile. In tal caso, infatti, il manubrio è un accessorio che può essere rimosso quando il bambino ha iniziato a prendere dimestichezza con l’Hoverboard e far diventare lo stesso un skate elettrico. Se questa è la scelta ideale dovrete cercare un Hoverboard del tipo Segway e scegliere tra moltissime marche che producono questo modello di Hoverboard: Ferrari, Lamborghini, Hummer. L’Hoverboard Tekk della Rande è un altro ottimo prodotto, e si trova in commercio modelli color oro, bianco e blu, nero con luci blu, un modello “Minions” con ruote da 4,5 pollici e velocità massima di 8 km/h. Per le ragazzine esiste in commercio l’Hoverboard di Barbie, per gli appassionati di calcio quello della Juventus.

Un modello particolarmente apprezzato sul mercato è il “Lamborghini Gold”, che rispetto ad altri modelli Lamborghini ha forme meno spigolose e più arrotondate, luci led sulla parte posteriore e tecnologia Bluetooth. Anche quest’ultima tecnologia è un motivo di differenziazione tra i diversi Hoverland. Attualmente, infatti, alcuni Hoverboard sul mercato sono dotati di casse da collegare allo smartphone con tecnologia Bluetooth, appunto.

Alcuni Hoverboard hanno la possibilità di sostituire la scocca e differenziare lo skate con diversi colori, o anche solo per rimuovere la parte più facilmente logorabile. Sempre in un’ottica di customizzazione del prodotto si può seguire la strada delle coperture con fantasie, graffiti, mimetica, ma anche adesivi.

La grandezza delle ruote è un’altra variabile da considerare. Si va da 4 pollici e mezzo fino a 10 pollici, e molto si gioca sulla stabilità e sulla velocità. Quest’ultima, infatti, può toccare i 25 km orari.

In genere un buon Hoverboard può far percorrere distanze anche di 20km. Quasi tutto su gioca sulla potenza e sulla qualità della batteria. È indispensabile, a tal proposito utilizzare batterie ricaricabili delle migliori marche e utilizzare sempre il caricatore originale.

In futuro l’Hoverboard magnetico, quello, per intenderci, usato da Marty nel film “Ritorno al futuro”, sarà uno skate molto utilizzato in città. Attualmente la Toyota ha lanciato un modello che s chiama “Slide” e che permette anche di planare sull’acqua. Attualmente, però, questi Hoverboard magnetici abbisognano di uno spazio, di un parco attrezzato, ma il futuro è dietro l’angolo.

Questo sito vi permetterà di farvi un’idea puntale del mercato, aiutarvi nella scelta e indicarvi anche i siti internet dove acquistarli.

Leggi tutto... 0

marcatura-laser-ufg-srl-2.1In Calabria sono molte le aziende che sfruttano la marcatura laser per garantire la tracciabilità dei prodotti: ma non è questa la sola ragione per la quale le imprese si affidano a tale tecnologia. Il laser, infatti, costituisce una scelta pressoché obbligata quando si tratta di marcare gli imballaggi asettici, dal momento che permette di realizzare marchi che i consumatori possano leggere con facilità; marchi che, per di più, sono permanenti. Non solo: un altro punto di forza della marcatura laser va individuato nella possibilità di tenere puliti gli ambienti di produzione in molti settori - per esempio quello caseario - visto che altre tecnologie di marcatura presuppongono la presenza di fluidi.

In base alle peculiarità di produzione che contraddistinguono le attrezzature di riempimento, per quasi tutti i contenitori asettici la marcatura si svolge, dopo il riempimento e la successiva sigillatura, sui sistemi di trasporto. Il laser ha il pregio di favorire un consistente risparmio di denaro e di tempo, anche grazie alla permanenza in loco nel corso del processo di lavaggio. In genere si opta per una marcatura diretta sui contenitori: essa viene effettuata attraverso l'ablazione dello strato di inchiostro del cartone che si trova più in superficie. Il materiale che compone l'imballaggio viene inciso in pochissimi secondi.

Ma come si può individuare la migliore soluzione laser a questo scopo? Si tratta di individuare la combinazione ottimale tra lunghezza d'onda, unità di marcatura e lenti, così che il marchio possa essere impresso, alla minore potenza possibile, con lo spessore di linea che si desidera. Nella configurazione anche una differenza di entità molto lieve è in grado di generare variazioni decisamente significative dal punto di vista delle prestazioni: ecco spiegato il motivo per cui per realizzare marchi senza difetti su qualsiasi tipo di materiale si ricorre alle soluzioni laser che possono essere configurate.

Sitel MK3 è una delle aziende del settore che si occupano di marcatura laser sfatando tutti i miti e tutti i luoghi comuni che riguardano tale procedura: per esempio si pensa che la marcatura laser non possa essere scelta nell'ambito delle applicazioni casearie - un ambito molto attivo in Calabria - perché reputata in grado di compromettere l'integrità degli imballaggi. In realtà non è vero, perché per evitare tale inconveniente è sufficiente configurare il laser appositamente. Intervenendo sulla lunghezza d'onda, sulla lunghezza focale, sulla dimensione dei punti e sulla potenza, è possibile mantenere integri gli imballaggi marcando in modo corretto e adeguato. 

Leggi tutto... 0

I Racconti

Amazon - Sedia

Amazon - Casa delle Bambole

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy