BANNER-ALTO2
A+ A A-

marcatura-laser-ufg-srl-2.1In Calabria sono molte le aziende che sfruttano la marcatura laser per garantire la tracciabilità dei prodotti: ma non è questa la sola ragione per la quale le imprese si affidano a tale tecnologia. Il laser, infatti, costituisce una scelta pressoché obbligata quando si tratta di marcare gli imballaggi asettici, dal momento che permette di realizzare marchi che i consumatori possano leggere con facilità; marchi che, per di più, sono permanenti. Non solo: un altro punto di forza della marcatura laser va individuato nella possibilità di tenere puliti gli ambienti di produzione in molti settori - per esempio quello caseario - visto che altre tecnologie di marcatura presuppongono la presenza di fluidi.

In base alle peculiarità di produzione che contraddistinguono le attrezzature di riempimento, per quasi tutti i contenitori asettici la marcatura si svolge, dopo il riempimento e la successiva sigillatura, sui sistemi di trasporto. Il laser ha il pregio di favorire un consistente risparmio di denaro e di tempo, anche grazie alla permanenza in loco nel corso del processo di lavaggio. In genere si opta per una marcatura diretta sui contenitori: essa viene effettuata attraverso l'ablazione dello strato di inchiostro del cartone che si trova più in superficie. Il materiale che compone l'imballaggio viene inciso in pochissimi secondi.

Ma come si può individuare la migliore soluzione laser a questo scopo? Si tratta di individuare la combinazione ottimale tra lunghezza d'onda, unità di marcatura e lenti, così che il marchio possa essere impresso, alla minore potenza possibile, con lo spessore di linea che si desidera. Nella configurazione anche una differenza di entità molto lieve è in grado di generare variazioni decisamente significative dal punto di vista delle prestazioni: ecco spiegato il motivo per cui per realizzare marchi senza difetti su qualsiasi tipo di materiale si ricorre alle soluzioni laser che possono essere configurate.

Sitel MK3 è una delle aziende del settore che si occupano di marcatura laser sfatando tutti i miti e tutti i luoghi comuni che riguardano tale procedura: per esempio si pensa che la marcatura laser non possa essere scelta nell'ambito delle applicazioni casearie - un ambito molto attivo in Calabria - perché reputata in grado di compromettere l'integrità degli imballaggi. In realtà non è vero, perché per evitare tale inconveniente è sufficiente configurare il laser appositamente. Intervenendo sulla lunghezza d'onda, sulla lunghezza focale, sulla dimensione dei punti e sulla potenza, è possibile mantenere integri gli imballaggi marcando in modo corretto e adeguato. 

Leggi tutto... 0

La redazione di TirrenoNews.info ha redatto per voi una classifica molto particolare.

Acer

Se state cercando un portatile sia esso per uso domestico o da lavoro con buone performance, con un sistema Windows 10 in grado di garantirvi delle prestazioni superiori ai classici notebook che trovate in vetrina nei Centri Commerciali sparsi per tutta la penisola.

 

Ecco quello che fa al caso vostro:

Vi proponiamo la nostra speciale classifica dei Notebook Windows con disco Solid State (SSD disco con capacità di lettura e scrittura almeno 8-10 volte più veloce dei precedente) in grado di garantirvi una buona capacità di archiviazione ma ottime prestazioni in contrapposizione ai dischi HDD “standard” presenti ancora in gran parte dei portatili.

 

Ma soprattutto con un occhio di riguardo al prezzo, ecco i 3 notebook più economici presenti sul market Amazon:

 

  • Acer Swift 1 SF113-31-P2XA

Display da 14 pollici (NO TOUCH);
Processore Intel Pentium;
Scheda grafica integrata Intel
Disco a Stato Solido (SSD) da 128 gb
4gb di Ram
Peso di 1,3 Kg
NB – Ottimo rapporto qualità prezzo per questo prodotto che permette di avere tra le mani un buon Notebook con un processore di medio/basso livello che riesce comunque a svolgere egregiamente le operazioni svolte da un qualsiasi utente medio (navigazione web e programmi di video scrittura).

 

 

  • Acer Spin 5 SP513-51-32CN

Display touch da 13,3 pollici;
Processore Intel i3 di 6° generazione;
Scheda grafica integrata Intel
Disco a Stato Solido (SSD) da 128 gb
4gb di Ram
Peso di 1,5 Kg.
NB – Ottimo rapporto qualità prezzo. Se si considera che il display risulta touch ed il display e in grado di ruotare per disporre delle funzioni (Stand, Tenda e Tablet).
Un buon prodotto che permette di avere tra le mani un buon Notebook con un processore di medio livello che riesce comunque a svolgere egregiamente le operazioni svolte da un qualsiasi utente medio (navigazione web e programmi di video scrittura) ed anche qualcosina in più, senza andare particolarmente in sofferenza.

 

 

  • Acer Swift SF314-51-39ZJ

Display da 14 pollici (NO TOUCH);
Processore Intel i5 di 7° generazione;
Scheda grafica integrata Intel HD 620
Disco a Stato Solido (SSD) da 128 gb
4gb di Ram
Peso di 1,6 Kg
ATTENZIONE: Tastiera con layout francese (AZERTY)
NB – Buon rapporto qualità prezzo. Il display 14’’ in questo caso è di quasi un pollice più grande degli altri due ma il peso rimane in linea con i più piccoli 13,3’’, solo 100 grammi in più-
Anche qui parliamo di un buon prodotto che permette di avere tra le mani un buon Notebook con un processore di medio/alto livello (essendo un i5 di ultimissima generazione) che riesce comunque a svolgere egregiamente anche le operazioni svolte da un utente consapevole e che richiede quel qualcosa in più alla propria macchina da lavoro o da svago. Adatto per chi vuole un prodotto da peso contenuto, dalle dimensioni ridotte, ma con prestazioni più interessanti e che permettano di lavorare in estrema tranquillità anche con dei software abbastanza "pesanti".

Leggi tutto... 0

archivioSono ormai molto numerose le aziende che decidono di integrare nei propri processi di lavoro dei sistemi di archiviazione documentale; questo strumento viene ormai riconosciuto come un elemento di gestione aziendale dalle grandissime possibilità, grazie al quale si possono davvero rilevare riduzioni dei tempi e dei costi e incrementi sensibili dell’efficienza. Non sempre, però, all’interesse corrisponde la conoscenza; l’Italia soffre ancora di una diffusa riluttanza ad acquisire pienamente gli strumenti dell’informatica e perfino i suoi termini, tanto che spesso leggere la brochure di un sistema di gestione documentale – o anche, semplicemente, un articolo sull’argomento in qualche rivista di settore – può far incontrare sigle del tutto indecifrabili. Con l’aiuto di un’azienda tutta Italiana fra le più importanti del settore, la Datasis, abbiamo stilato una lista delle sigle più importanti e utili da conoscere:

OCR

OCR sta, in inglese, per Optical Character Recognition, ossia “Riconoscimento ottico dei caratteri”. Cosa significa? Significa che un sistema OCR è capace di riconoscere, nella scansione di un documento, i simboli alfanumerici, e considerarli appunto come tali e non come immagini. Questo significa che un testo scansito diventa subito digitale, e che quindi il sistema può riconoscerne il contenuto per trarne indici o dati utili. È una delle funzioni più utili ed importanti nell’archiviazione documentale.

WFM

Anche WFM è una sigla inglese, e sta per Workflow Management, che si traduce con “Gestione del flusso di lavoro”. Di che si tratta? È molto raro che in un’azienda un documento sia opera di una sola persona; la maggior parte passa da diverse figure, che lp completano, lo verificano, e magari ne approvano l’utilizzo. Una buona gestione documentale deve necessariamente integrarsi in questo flusso di lavoro, ma deve anche facilitarlo e migliorarlo, sempre senza – e questa è la sfida – diventare intrusiva o ostacolarlo.

EDC

EDC è la sigla che indica Electronic document capture, ossia cattura elettronica dei documenti. Se vogliamo è la base stessa del concetto di archiviazione documentale, dato che questa consiste innanzitutto nella conversione dei documenti da un formato cartaceo a uno digitale. L’EDC consiste sia in questa fase che in tutte quelle che ne derivano, quindi la scansione, il riconoscimento del testo, e ove necessario la conversione delle immagini: in breve tutti i processi che rendono possibile trasformare un intero archivio in file digitali.

EDMS

EDMS è la sigla che sta per Electronic document management system: l’abbiamo posta alla fine perché è quella che riassume un po’ tutte le funzioni di un sistema di archiviazione digitale. Un sistema di questo tipo, infatti, deve poter archiviare i documenti come file digitali in un database elettronico, indicizzarli, e permettere di ricercare all’interno dell’archivio per recuperare in pochi secondi qualsiasi specifico file.

Leggi tutto... 0
BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy