loading...
A+ A A-

Con lo stesso comunicato stampa delle ore 10.19 di oggi 27 giugno con il quale è stato inviato l’elenco delle deleghe conferite dal sindaco Pizzino agli assessori sono state partecipate anche le “deleghe” conferite agli altri consiglieri comunali.

 

 

Eccole:

Marcello Socievole: delega per la Fiera di ottobre, delega ai mercati, alle infrastrutture sportive, ai fondi comunitari e energie rinnovabili. Di particolare rilievo la neonata delega ai fondi comunitari che potranno rappresentare la chiave di volta per lo sviluppo della città di Amantea. Il neo consigliere avrà bisogno di uno staff esterno, atteso che oggi non esistente nell’apparato comunale.

Francesca Policicchio: delega alla cooperazione sociale, ai servizi del lavoro ed ai servizi sociali. Ci sembra per la giovane consigliera un compito difficile ed impegnativo. Anche in questo caso manca nell’apparato comunale, “piegato al passato ed all’ordinarietà di servizi e di impegni”, le figure professionali utili a tali importanti deleghe.

Monica Mastroianni: delega ai rapporti tra l’amministrazione e le periferie, al decentramento ed al consiglio di frazione. Si tratta di una delega pregna di significato politico. La sensibilità di Monica sarà capace di creare un vitale collegamento con quella parte di popolazione che vive nelle periferie e la cui voce stenta ad arrivare al “palazzo”.

Enzo Giacco: portavoce della amministrazione comunale, delega alla cultura, al Campus Francesco Tonnara, allo sport, ai rapporti con l’Azienda sanitaria provinciale, al poliambulatorio, ai rapporti con le associazioni, alla educazione alla legalità, alla comunicazione, ai rapporti con gli enti. Una delega importante e di grande impegno.

Robert Aloisio: delega alle case popolari, alle partecipate, al verde pubblico, all’arredo urbano. Una delega non di poco conto, in particolare per quanto attiene alle case popolari che aspettano da sempre una corretta attenzione dei potersi dare risposta ai meno abbienti. Ricordiamo a tal proposito che nella città ci sono Amanteani che dormono nelle auto.

Infine ricordiamo che la consigliera Caterina Ciccia stata nominata presidente del consiglio.

Si attua in questo modo non solo un principio di condivisione e di compartecipazione politica alla gestione del comune( che può, alla fin fine, superare ogni possibile riserva giuridica), ma anche l’impiego di tutte le risorse umane e vocative allo sviluppo della città.

A tal proposito, ricordando le vicende delle deleghe ai consiglieri della precedente amministrazione, e ci permettiamo di evidenziare al sindaco, e tramite egli all’attuale amministrazione, di valutare la opportunità di intervenire con apposite determinazioni alla stimolazione della creazione della formazione dell’equilibrio e soprattutto della interazione tra gli assessori ed consiglieri e le loro competenze.

Anche da questo equilibrio il necessario, e sperabilmente positivo, avvio del viaggio verso il futuro della nostra città.

Leggi tutto... 0

Fino a quando mi sarà possibile girerò in bici.

A parte la utilità per il fisico ormai stanco, la bici mi permette di cogliere quanto succede intorno , vedere chi gioca a carte, chi siede sulle poche a malridotte panchine, cogliere in un istante le cose della città.

Chi spande i panni, chi si annoia, chi porta le buste con la spesa.

Poi due amici di via Garibaldi, mi fanno segno di volermi parlare.

“A sentiti, a sentiti?”

Da fermo realizzo la parte nascosta della domanda.

Si riferisce al fetore che riempie quasi fisicamente quella parte di via Garibaldi che dall’impianto sollevamento mena verso sud per poi curvare verso la statale.

E poi la seconda parte della domanda

“Potiti fari ancuna cosa. Potiti fari ancuna cosa?” Ed ancora” Liberatici i sa puzza i fogna"

Sono visi sofferenti, quasi seri.

Visi di chi ama stare fuori e non dentro casa, ma gradirebbe il profumo delle carni della vicina braceria, o meglio ancora quello dei fichi di Marano e di Suriano o delle alici e del tonno che vi si producono.

E non questa vomitevole puzza.

Ritorno indietro seguendo la scia di puzza .

Stranamente scompare dopo il palazzo Miceli.

Questa volta non sembra partire dall’impianto di sollevamento e relative vasche fognarie dentro le quali il “tutto” fermenta per poi esplodere appena trova un buco per fuoriuscire.

Gia! Nelle case per evitare la puzza da mancati interventi fognari, da tubature intasate, dalla mancanza di guarnizioni e filtri si usano le colonne condominiali di apposita ventilazione.

Nel caso in specie le colonne di ventilazione della rete fognante cittadina possono essere munite di filtri.

Quantomeno in questi casi essendo completamente inutili i vari prodotti chimici possono essere usati appositi guarnizioni e filtri, come quelli nella foto.

Si avvicina una signora che mi dice “ U sacciu ca a puzza un si pò fotografari, sinnò. Ma vi puozzu assicurari ca ca un si respire”

Si tratta di un problema antico e mai risolto.

Un problema per il quale in tanti hanno gridato per decenni.

Che fare?

A tanto interessati possiamo solo scriverne , nella speranza che qualcuno dotato di sensibilità e di buon cuore se ne interessi.

Magari gli uffici di igiene pubblica che sulla materia ci sembra non siano ancora intervenuti.

Leggi tutto... 0

Sono anni che i giovani amanteani non hanno tante opportunità di prestare servizio civile.

 

Ecco i 48 posti disponibili tutti nel comune di Amantea:

 

A cura dell’ Associazione FUTURA centro di Studi politici, culturali, economici, sociali e giuridici:

-          Progetto Antonio Ammaturo                                    posti 6

-          Progetto Giuseppe Saragat                                       posti 6

-          Progetto io Mi ricordo                                              posti 6

-          Progetto San Francesco d’Assisi                              posti 6

 

A cura della Project Cooperativa sociale- Onlus

-          Progetto Uniti per il nostro ambiente                       posti 20

Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti Onlus

-          Volontari in App 2.0- Cosenza                                 posti 3

 

Avis in Calabria

-          Un anno con Avis in Calabria                                  posti 1

 

Per tutti i progetti la scadenza per la partecipazione è fissata al 26 giugno ore 14.00

Leggi tutto... 0

Follow us on Facebook!

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy