BANNER-ALTO2
A+ A A-

Belvedere Marittimo 20 giu. Il sindaco Vincenzo Cascini ha assegnato le deleghe agli assessori. L'esecutivo è quindi ufficialmente al lavoro per affrontare sin da subito l'emergenza estiva.

 

 

 

Il criterio utilizzato per l'ingresso in Giunta è quello relativo ai voti di preferenza raccolti dai consiglieri.

Probabilmente si tratta di accordi che i componenti della lista del sindaco Cascini avevano preso prima della tornata elettorale.

Francesca Impieri che ha raccolto tantissime preferenze, ed è quindi stata premiata anche per il lavoro effettuato con la precedente amministrazione comunale, si occuperà degli affari generali, rapporti con le periferie, cultura, sport turismo e spettacolo, pubblica istruzione.

Per il numero di voti potrebbe anche svolgere la funzione di vicesindaco.

Marco Liporace, si occuperà di lavori pubblici e viabilità.

A Vincenzo Cristofaro il sindaco ha affidato le deleghe all'urbanistica, decoro urbano, agricoltura e foreste, commercio.

Infine a Maria Rosa Scavella: sanità, servizi sociali, politiche giovanili e attività produttive.

Fuori dalla giunta, ma con deleghe specifiche risultano i consiglieri:

Stefania Scoglio che si occuperà di attività sportive, tributi e mediazione tributaria;

Salvatore Cetraro di porto e demanio, tutela ingegneristica ambientale, protezione civile e

Vincenzo Carrozzino, bilancio e programmazione economica.

Gli amministratori sono già al lavoro.

L'estate è ormai avviata e i centri balneari del Tirreno devono essere attivi in ogni settore per poter accogliere al meglio gli ospiti.

Leggi tutto... 0

Ecco cosa succede quando i sindaci amano il proprio territorio e la propria gente.

Giovedì scorso, ed ovviamente senza essere accompagnati dagli improduttivi pseudo tecnici nominati dalla politica,-i sindaci di: Praia a Mare, Tortora, Aieta, Santa Domenica Talao, Scalea, Orsomarso, Verbicaro, Santa Maria del Cedro e Buonvicino si sono recati dal generale Cotticelli.

Ed ecco cosa hanno dichiarato:

“Ancora una volta si è avuto modo di verificare la grande sensibilità e attenzione del commissario Cotticelli riguardo ai problemi della sanità calabrese in generale, ed in particolare alle problematiche inerenti l’ospedale di Praia a Mare.

E’ stata posta, in particolare, la questione del rispetto integrale del Decreto Sciabica, così come approvato dallo stesso, dai sindaci, dall’Asp e dalla Regione Calabria, in attuazione delle sentenze del Consiglio di Stato”.

Come è noto, l'ormai famoso decreto Sciabica prevede il Pronto soccorso e l'osservazione breve intensiva, già operativi, sin dall’attuazione del decreto, il laboratorio di analisi, la radiologia.

Per quanto riguarda quest'ultimo: è stata evidenziata la presenza della risonanza magnetica acquistata sin dal 2012, già collaudata da un anno, ma non ancora attivata.

Il decreto prevedeva l'attivazione dell'anestesia, medicina con la lungodegenza, che è operante da oltre un anno, dialisi, gastroenterologia, endoscopia digestiva e farmacia.

Il Generale Cotticelli subito ha rappresentato che, per il Pronto soccorso con l'osservazione breve intensiva, è stata posta in essere in data 12/06/2019 la delibera sulle “prestazioni aggiuntive al pronto soccorso”, che predispone il personale da impiegare dal 15 giugno al 15 settembre 2019, al fine di mantenere e garantire le piene funzioni anche per poter affrontare il notevole afflusso dei mesi estivi.

“In nostra presenza – fanno sapere i sindaci - il Generale ha impartito categoriche disposizioni agli uffici tecnici dell’Asp di procedere all’acquisto immediato di un defibrillatore A-Magnetico e di un compressore per il riciclo.

Autorizzando anche l’assunzione di personale a tempo determinato, in attesa dell’approvazione del decreto Calabria che dovrà dare avvio allo sblocco del turnover, e disponendo inoltre l’immediata attivazione in servizio della risonanza magnetica”.

La seconda questione riguarda l’attivazione dell'Unità operativa di Chirurgia generale, prevista dal Decreto Sciabica.

“A tale proposito – fanno sapere i sindaci - si è convenuto, vista la presenza di più Unità operative nello Spoke Paola Cetraro e nelle Strutture private accreditate della zona, di procedere all’attivazione di una Unità Operativa di Day Surgery Multispecialistica (Urologia, Oculistica, Vulnologia, Chirurgia generale, Ginecologia) al fine di garantire prestazioni chirurgiche di piccola-media complessità, necessarie per evitare la migrazione sanitaria.

Tale proposta va incontro alle prescrizioni del Decreto ministeriale, in tema di dotazione di Unità operative complesse e semplici sulla base dei bacini demografici, e ad una più efficace ed efficiente offerta di prestazioni chirurgiche.

Riguardo, inoltre, all’allestimento e all’organizzazione delle risorse strumentali ed umane necessarie per la piena funzionalità del presidio di Praia, per come richiesto alla Direzione generale dell’Asp di Cosenza, è stato elaborato uno schema ritenuto sufficiente e meritevole di approvazione da parte del Commissario per l’ottemperanza Sciabica, ed allegato e parte integrante del decreto stesso.

Da ciò ne deriva che solo i citati DDCCAA n° 30/2016 e 64/2016, e non già il DCA n. 18 del 22.10.2010 (in quanto superato), contestualmente a tutte le branche già operative,andavano modificati in conformità alle disposizioni del decreto stesso che, alla data dell’emanazione, è esecutivo, anche ai fini dell’immediato utilizzo della corrispondente dotazione finanziaria occorrente. Si è rappresentato che non può essere più omesso un atto di tale rilievo ed importanza.

Tale preoccupazione è stata recepita dal Commissario Cotticelli, con l’impegno dallo stesso assunto di procedere all’immediato inserimento del P.O. di Praia nella Rete Ospedaliera per Acuti della Regione Calabria, nel redigendo Piano di Rientro dal debito sanitario.

L’incontro – conclude la nota - si è concluso con la piena soddisfazione dei Sindaci per la manifesta disponibilità rappresentata dal Commissario Cotticelli, al quale va il nostro pieno sostegno nell’ardua impresa di risanare la Sanità calabrese e, nello stesso tempo, migliorarne i servizi”.

Ndr. Chissà che non sia un esempio da seguire anche per i sindaci del Basso Tirreno Cosentino!

Leggi tutto... 0

Belvedere Marittimo 30 mag. - Era nelle previsioni. Il sindaco Vincenzo Cascini aveva la vittoria in pugno.

L'unica spina nel fianco poteva essere la lista con candidata Barbara Ferro.

 

Ma la sensazione della vittoria era palpabile già da diversi giorni in paese.

Il gruppo messo insieme dal chirurgo belvederese era abbastanza solido con la presenza di “Pezzi da novanta” come l'ex assessore Francesca Impieri, che ha raggiunto quasi quota mille preferenze.

Il sindaco Cascini ha espresso soddisfazione per il risultato ottenuto: «Voglio ringraziare tutti – ha affermato - per l’eccezionale risultato che abbiamo raggiunto insieme.

Essere sindaco di Belvedere Marittimo mi onora e allo stesso tempo mi spinge a lavorare per questo nostro paese.

La mia scesa in campo è stata dettata da un preciso impegno: quello di dare una svolta ad una situazione ferma, ad una economia che stenta a decollare e per un sociale che poco sa di solidarietà. Belvedere adesso veramente riparte: assieme alla squadra che mi ha accompagnato in questa avventura, nessuno escluso, siamo pronti a metterci in gioco per far ritornare la nostra città, centro di riferimento per tutto il territorio. Le qualità e le possibilità non ci mancano».

La lista “Belvedere punto zero” ha ottenuto 3.182 voti, quasi 17 punti percentuale in più rispetto a “Belvedere città futura” che ha ottenuto 2.213 voti

Il sindaco Vincenzo Cascini ha poi fatto sapere: «Dopo le opportune analisi della situazione amministrativa del Comune ci metteremo subito al lavoro, per dare un nuovo volto a Belvedere Marittimo».

Poi ha ringraziato gli elettori: «Grazie ancora per quanto avete fatto per me, per la mia squadra, per i consiglieri che avete scelto e che mi accompagneranno in questa nuova esperienza, costellata da difficoltà, ne sono certo, ma anche di tante soddisfazioni».

Anche un messaggio agli avversari: «In ultimo volevo dedicare un pensiero alle altre compagini avverse alla mia candidatura, quelle di Belvedere città futura, Barbara Ferro e del Movimento 5 stelle, Renato Cipolla: è stata una campagna elettorale difficile, con punte di criticità con tanta difficoltà dove ha prevalso la mia buona educazione, difficoltà superate nel rispetto di ognuno di noi.

Le porte del Comune saranno sempre aperte per accogliere iniziative e idee, nell’ottica di servizio per il paese».

Leggi tutto... 0
BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy