loading...
A+ A A-

Sono state appena pubblicate, sul portale della Regione, le graduatorie definitive per le attività culturali 2018.

Ad essere finanziate mostre di arte nei musei, eventi e festival multidisciplinari e progetti di promozione della cultura musicale in Calabria.

122 i progetti e oltre 4 milioni e mezzo di euro di finanziamenti disposti a seguito della pubblicazione delle graduatorie definitive di quattro Azioni dell’Avviso pubblico 2018 “Per la valorizzazione del sistema dei beni culturali e per la qualificazione e il rafforzamento dell’attuale offerta culturale presente in Calabria”.

Tutte le azioni sono pensate per favorire la realizzazione di attività all’interno di beni cultuali, producendo un duplice vantaggio per il territorio, attraverso il sostegno alle discipline artistiche e culturali e l’apertura e la valorizzazione di palazzi storici, siti archeologici, musei, chiese, angoli di borghi e dei centri storici delle città e cittadine della regione, che diventano scenario e nello stesso tempo protagonisti dei diversi progetti culturali.

“Sono numerosissime le occasioni offerte al territorio per la realizzazione di attività culturali – ha dichiarato l’assessore regionale alla cultura Maria Francesca Corigliano – con un contributo della Regione che copre la maggior parte delle spese necessarie, dal 60 all’80%. Con i bandi per gli eventi storicizzati e per gli eventi innovativi pensati dal presidente Mario Oliverio già negli ultimi due anni – ha proseguito l’assessore – è stato possibile assicurare la realizzazione di progetti di grande valore internazionale per i grandi festival a cui si è data certezza di un cospicuo finanziamento per un triennio e nel contempo si sono sostenute realtà più piccole per l’allestimento di rassegne artistiche e culturali, di mostre, convegni, per la pubblicazione di testi e audiovisivi e la programmazione delle attività di bande ed orchestre musicali, valorizzando molteplici aspetti della cultura in Calabria, connettendo grandi temi di estrema attualità con le peculiarità della nostra tradizione.

Un impegno concreto per qualificare l’offerta culturale in modo capillare in tutta la regione, con una azione legata alla valorizzazione dei beni culturali disseminati in Calabria, perché non rimangano meri contenitori di eventi.

Tale programmazione –ha detto infine l’assessore Corigliano - offre anche possibilità lavorative e formative a molti giovani operatori culturali che desiderano investire le proprie energie, competenze e risorse per la promozione del proprio territorio e della cultura delle tante comunità della nostra regione”.

Nello specifico sono stati resi noti gli esiti delle valutazioni finali delle Azioni 1.1, 1.2, 2 e 3.1 in seguito all’esame dei ricorsi pervenuti successivamente alla pubblicazione delle graduatorie provvisorie. Si tratta, in particolare delle Azioni che mirano a sostenere la realizzazione di festival ed eventi storicizzati di potenziale rilievo nazionale e regionale, per le Azioni 1.1 e 1.2, di mostre ed esposizioni artistiche nei musei della Calabria, per quanto riguarda la Azione 2 e di progetti di promozione della cultura musicale attraverso bande ed orchestre per l’Azione 3.1. 16 gli storicizzati, finanziati fino a un massimo di 110.000 euro di contributo regionale; 68 quelli che prevedevano un cofinanziamento di 30.000 euro al massimo, mentre sono 26 le mostre finanziate fino a 70.000 euro di quota regionale e 22 i progetti di bande e orchestre per la promozione della cultura musicale.

I soggetti ammessi a finanziamento dovranno sottoscrivere un atto di adesione e obbligo con l’Amministrazione regionale da recapitare al Settore Cultura, secondo le indicazioni che riceveranno dagli uffici competenti. Per quanto riguarda le graduatorie delle Azioni 1.3 e 3.2 è attualmente in corso l’esame dei ricorsi alle valutazioni provvisorie. Al termine della fase di valutazione dei ricorsi saranno rese note le graduatorie finali.

Le graduatorie definitive

Eventi di potenziale valenza nazionale

Eventi di potenziale valenza regionale

Promozione cultura musicale

Mostre ed esposizioni nei musei

Amantea? Invitiamo a cercare i finanziamenti per il comune e per le associazioni di Amantea ed a farcele conoscere. Grazie

Leggi tutto... 0

Il consiglio di ieri è stato rinviato ad oggi in seconda convocazione alle ore 11.00.

E stamattina poco dopo le 11.00 i banchi sono quasi pieni.

Mancano solo Francesca Menichino e Francesca Sicoli

 

 

La consigliera Ciccia Caterina pur essendo passata da poco l’ora di inizio dei lavori sollecita il presidente Giacco ad iniziare i lavori del consiglio sull’unico punto all’ordine del giorno, invero già parzialmente escusso nella seduta di ieri 29 dicembre.

Ma Robert Aloisio stante la mancanza di una parte importante della minoranza non ci sta a che si dia inizio al consiglio con questa straordinaria tempestività, anche perché ieri i lavori sono iniziati dopo mezzora.

Ma la past presidente Ciccia sollecita l’inizio dei lavori.

E domenica e lei è tenuta ad andare a lavorare nel suo negozio.

Robert Aloisio ricorda che il negozio della consigliera Ciccia è comunque aperto potendosi avvalere della collaborazione del di lei marito e dei di lei figli.

Al contrario Aloisio ricorda che il suo negozio è letteralmente chiuso.

Per fortuna arrivano le due consigliere del M5s e querelle si chiude.

Registriamo questo fatto che mostra lo stato di fibrillazione esistente tra alcuni consiglieri comunali.

Leggi tutto... 0

Intanto benvenuti E poi auguri.

Auguri per la riuscita del vs incarico , un riuscita che significherà una migliore risposta della sanità regionale ai calabresi.

Una condizione attesa in particolare dagli amanteani e dalla popolazione del relativo hinterland.

Abbiamo letto che tra i vostri compiti principali c’è : "l'adozione di ogni necessaria iniziativa al fine di ricondurre il livello di erogazione dei livelli essenziali di assistenza agli standard di riferimento".

A tal proposito le segnaliamo che non si dovrebbe parlare di LEA , quanto di LEA universali.

A noi amanteani ( e relativo ex distretto) interessa avere riconosciuti gli stessi diritti degli altri calabresi.

Nel nostro poliambulatorio invece :

-Da quando è andato in pensione non c’è più uno pneumologo. Una carenza inaccettabile che secondo noi configura una vera e propria omissione della quale le chiediamo di trovare il responsabile.

-Sono chiuse le prenotazioni per le visite cardiologiche. Altro che LEA! . CHIUSE. Una condizione inaccettabile che secondo noi configura una vera e propria omissione della quale le chiediamo di trovare il responsabile.

-Sono chiuse le prenotazioni per le visite diabetologiche. Altro che LEA! . CHIUSE. Una condizione inaccettabile che secondo noi configura una vera e propria omissione della quale le chiediamo di trovare il responsabile.

-I tempi di risposta delle visite specialistiche sono eccessivi e la gente è costretta ad andare a Paola, a Cetraro, a Cosenza,a Rogliano, a Praia a Mare, a Mormanno, a Lametia terme, a Catanzaro, eccetera( guarda caso tutti comuni dove ci sono ospedali).

-Non è possibile effettuare una mammografia, una TAC, ed altri esami radiologici specialistici.

In sostanza la sanità preventiva è possibile a chi è dotato di auto ed ha la possibilità di guidarla ma non tutti sono in queste condizioni e questo significa aspettare tempi infiniti o ricorrere al sistema privato.

Non ci sono, infatti, confacenti mezzi di trasporto pubblico.

Siamo quindi in presenza di una inaccettabile disparità di trattamento che a nostro giudizio comporta la sussistenza di un reato vero e proprio.

Ed a Lei quale generale dei carabinieri non può sfuggire quanto le segnaliamo.

La presente lettera aperta ha infatti questo significato, quello di evidenziarle ciò che la struttura non le dirà se non le nasconderà!

Si tratta allora di dare attuazione alla " revisione e attuazione del provvedimento di riassetto della rete di assistenza territoriale" che è un altro dei compiti assegnativi.

Le chiediamo di aprire un filo diretto con i calabresi , un filo diretto mai esistito, dando voce a chi ha più bisogno di sanità, magari a mezzo di lettere come la presente.

Se vuole e se ha un attimo di tempo la faremo assistere anonimamente( lei, il suo vice o qualche altro collaboratore esterno al sistema) alla disperazione della gente che va al CUP quando gli viene detto che per una visita specialistica deve attendere 7-8-10-12 mesi.

Eppure, e concludo, ci sono medici e personale sanitario di alta professionalità e di alta coscienza ed umanità.

E su loro che deve poggiare per ridurre la evasione territoriale che non è solo extra regionale, ma, come le ho detto, anche extra distrettuale.

Ed infine le suggerisco di far fare ai medici ed agli infermieri il loro lavoro, non altri!

Buon Natale

Giuseppe Marchese

Leggi tutto... 0

Follow us on Facebook!

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy