BANNER-ALTO2
A+ A A-

Come era certo.

Ben più che probabile.

Ed i risultati elettorali ne hanno dato conferma.

Eccoli:

Comune di AIELLO CALABRO (Prec. elez.: 25/05/2014)

Sezioni: 3 / 3 (Tutte)

  Liste Candidati Sindaco Voti % Seggi
  Liste Candidati Sindaco Voti % Seggi
  UNITI PER AIELLO

FRANCESCO ANTONIO IACUCCI

SINDACO

723 86,28 7
  PROGETTO COMUNE GASPARE PERRI DETTO ZACCAGNINI 115 13,72 3
  TOTALE   838 100 10
                     

Elettori: 2.756 |

Votanti: 1.002 (36,36%)

Schede nulle: 132

Schede bianche: 32

Schede contestate: 0 |

Dato aggiornato al: 27/05/2019 - 17:14

Leggi tutto... 0

“Il Tomografo assiale computerizzato (Tac) dell’ospedale di Polistena è fermo da mesi in attesa di riparazione, ed i pazienti sono sballottati da un presidio ospedaliero all’altro.

“L’odissea quotidiana imposta a decine di ammalati, l’impotenza del personale medico e paramedico in servizio a Locri e Polistena, certificano una sorta di ‘stato di guerra’ da cui non sono certamente esenti le responsabilità della Giunta regionale, ulteriormente aggravate dalla decisione del Governo nazionale di perpetuare il commissariamento della sanità calabrese nominando ‘tecnici’ da fuori regione, senza che, a tutt’oggi, sia stata intrapresa alcuna azione utile e virtuosa per riportare in asse la gestione nel settore” dice Nicolo..

Poi continua “Peraltro la sanità nel reggino, stando ai dati pubblicati lo scorso lunedì da Il Sole-24 Ore, contribuisce, a causa della vetustà delle strutture e dell’impoverimento del personale per il blocco delle assunzioni, con quasi il 24% dei ricoveri fuori regione ad alimentare il così detto ‘buco’ del piano di rientro, senza alcuna manifestazione di volontà, da parte di giunta regionale e commissari straordinari, a indicare strade che ricompongano una situazione a dir poco frantumata”. E prosegue affermando che “ In queste condizioni che i livelli essenziali di assistenza siano garantiti è una bufala colossale le cui conseguenze sono tutte a carico dei pazienti e del personale della sanità oberato ‘H24’ da turni insostenibili, come al pronto soccorso degli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria, con il pericolo costante di incorrere in errori per il flusso inarrestabile di casi in emergenza-urgenza affrontati in piena crisi di deficit di organici.

Il quadro è più che mai allarmante e non si possono lasciare intere comunità, come la Piana di Gioia Tauro e la Locride, senza la certezza di avere presìdi ospedalieri in grado di fronteggiare le esigenze di ricovero, deprivati di strumenti diagnostici efficienti a causa di inspiegabili e ingiustificabili ritardi manutentivi.

Commissari e Giunta regionale – conclude l’esponente politico di FdI- – ognuno per la propria parte, si attivino velocemente per porre fine allo stillicidio dei guasti alle apparecchiature diagnostiche fondamentali per la salvezza di una vita umana e smettano di considerare i pazienti e chi soffre come merce da sballottare da un ospedale all’altro per l’assenza di una rete organizzativa che sia in grado di tenere insieme tutti i presidi ospedalieri per evitare agli ammalati, dopo centinaia di chilometri in ambulanza, di sentirsi dire che “l’apparecchio è guasto”.

Leggi tutto... 0

Ci giunge notizia che venerdì 17 maggio presso il poliambulatorio di Amantea si terrà un incontro di sindaci , medici ed organizzazioni sindacali.

 

 

 

 

 

 

Siamo andati al poliambulatorio ma non abbiamo trovato esposto alcun documento che ne parlasse ed tantomeno alcuna informazione sulla tematica di questo incontro.

Siamo allora andati sul sito face book di Angela Riccetti ma anche lì solo foto “oli veristiche” ed articoli pro Oliverio.

Nessuna notizia sull’incontro.

Nessuna notizia, ancor meno, sui siti delle principali organizzazioni sindacali.

E che dire dei siti dei comuni che non riportano la importante notizia

Proprio per questo inaccettabile silenzio venerdì tenteremo di partecipare nella qualità di utente della sanità calabrese all’incontro.

Vogliamo sapere se si parlerà della mancanza dei radiologi e dell’inaccettabile ritardo nell’esame delle radiografie eseguite.

Su tale importante punto ritorneremo.

Vogliamo sapere se si parlerà della mancanza da anni dello pneumologo

Su tale importante punto ritorneremo.

Vogliamo sapere quando sarà sostituito l’ecografista ed urologo andato in pensione.

Su tale importante punto ritorneremo.

Vogliamo sapere perché è più facile ricorrere ad esami cardiologici in quel di Paola e di Rogliano e non nel poliambulatorio di Amantea.

Su tale importante punto ritorneremo.

Vogliamo sapere perché l’ortopedico è presente solo 4 ore a settimana creando un lunga lista di attesa.

Su tale importante punto ritorneremo.

Vogliamo sapere se i Lea di Amantea sono eguale agli altri in Calabria.

Vogliamo sapere se i tempi di attesa degli esami specialistici sono simili a tutti gli altri in Calabria

Vogliamo sapere a che punto è la casa della salute. Quella di cui parlò la dottoressa Bernaudo ad agosto 2017 ricordando che “…. in virtù della prossima realizzazione della “Casa della Salute”, come approvato con delibera 1619 del 17 agosto 2017, nell’ottica di un miglioramento e incremento dei servizi resi”

E poi vogliamo ascoltare cosa diranno i sindaci e come tuteleranno il diritto alla salute dei propri cittadini.

Ed infine vogliamo ascoltare cosa diranno le OOSS presenti nel poliambulatorio……

Leggi tutto... 0
BANNER-ALTO2

Follow us on Facebook!

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy