A+ A A-

Animi accesi al ritorno a scuola dalle vacanze natalizie.

Sembra incredibile questo episodio di violenza tra i corridoi dell’Istituto professionale di Paola, ma è vero!

 

Protagonisti, questa volta, non gli studenti ma i docenti.

Una docente dell’istituto “Pisani” si è recato nella classe della propria collega per esortarla a controllare meglio i propri allievi più scalmanati del solito.

 

Ma quest’ultima non l’ha presa proprio bene.

Ne è scaturito un confronto abbastanza vivace.

I toni sono subito degenerati.

E dalle parole le due prof. sono passati ai fatti.

Insieme agli stracci, volavano improvvisamente calci, schiaffi e qualche pugno.

I ragazzi esterrefatti.

 

La scuola per qualche minuto è diventata una bolgia.

Addirittura una delle due insegnanti doveva ricorrere alle cure del medico del Pronto soccorso. 5 giorni la prognosi.

 

Della vicenda, la dirigente scolastica ha chiesto spiegazioni per iscritto ad entrambe le insegnanti.

Non si escludono denunce e provvedimenti disciplinari.

Leggi tutto... 0

Paola (Cosenza) - Il personale della Polizia provinciale di Cosenza ha sequestrato a Paola un'area demaniale che era stata occupata abusivamente.

 

 

 

L'area sequestrata é ubicata nell'alveo del torrente San Domenico.

L'intervento della Polizia provinciale é scattato dopo che é stata constatata la presenza sul posto di una recinzione in tavole di legno e di una rete metallica.

 

 

L'ingresso, all'altezza del quale era stato installato un cancelletto in legno, era chiuso con una catena in ferro dotata di lucchetto.

La persona che aveva occupato abusivamente l'area, M.F., di 73 anni, é stata denunciata in stato di libertà.

 

Il sequestro é stato convalidato dal pm di turno della Procura della Repubblica di Paola, Teresa Valeria Grieco

Venerdì, 06 Gennaio 2017

Leggi tutto... 0

La provincia entra a gamba tesa nella vicenda della conservazione della tenenza della Guardia di Finanza di Amantea?

 

Beh. Potrebbe anche essere.

Se la Guardia di Finanza riceve in dono una nuova ed ampia sede in quel di Paola e ad Amantea, invece, è costretta a pagare il fitto, va da se che…..’

Queste le nostre considerazioni.

 

Questa invece la notizia:

“Nell'ala dell'istituto commerciale "Pizzini" sorgerà la nuova caserma delle fiamme gialle

 

“La Provincia di Cosenza guidata da Graziano di Natale, ha deciso di donare al Demanio un'ala dell'istituto tecnico commerciale G. P. "Pizzini" di Paola per la realizzazione della nuova caserma della Guardia di finanza». È quanto si legge in una nota della Provincia di Cosenza.

«Si tratta di una porzione di istituto in disuso e in fase di ristrutturazione - prosegue la nota - che, tramite la nuova destinazione, andrà ad assolvere una funzione importantissima all'interno della Città di Paola e dell'intero comprensorio.

Infatti la realizzazione di una caserma più ampia e più consona alle esigenze del territorio consentirà alla Compagnia della Guardia di finanza di Paola un miglior controllo della legalità».

«Il nostro intento - ha spiegato il presidente Di Natale - è quello di venire incontro alle esigenze della Guardia di finanza e più in generale di soddisfare le esigenze di legalità di un intero territorio, il tirreno cosentino, che vedrà così accrescere i livelli di sicurezza e di controllo».

 

NdR: Ecco che cosa significa non avere rappresentatività nemmeno nell’ente Provincia!!!

Insomma Paola dismette per altri usi locali realizzati dalla provincia, Amantea aspetta ancora la realizzazione delle strutture scolastiche !!!

Leggi tutto... 0
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy