BANNER-ALTO2
A+ A A-

sindaco pizzinoIl Sindaco Mario Pizzino, la Giunta e l’Amministrazione comunale di Amantea tutta esprimono solidarietà e vicinanza al Sindaco di Saracena - Renzo Russo - per la grave aggressione di cui è stato vittima.
Oggi fare l’amministratore pubblico è diventato ancora più complesso perché la stagione dei populismi ha generato una incontrollabile rabbia sociale che spesso trova il suo bersaglio proprio nei rappresentanti del popolo.
Riteniamo necessaria un’opera di riconciliazione sostenuta dalla responsabilità di tutte le forze politiche e sociali per ricondurre nella giusta dimensione i rapporti tra cittadini e amministratori.
Ci sentiamo vicini al Sindaco Renzo Russo. Nel condannare quanto avvenuto lo esortiamo ad andare avanti con serenità e determinazione per il bene della sua comunità.

Il Sindaco Mario Pizzino
La Giunta
L’Amministrazione comunale

Pubblicato in Politica

menichinoSi è tenuta nella mattinata di stamani un’importante adunanza della Commissione consiliare n. 1 presieduta dall’Arch. Giuseppe Maria Vairo, durante la quale si è discussa una proposta di riorganizzazione dei sensi di marcia che regolano il traffico cittadino realizzata dal dott. Vittorio Aloe.
La presentazione del progetto - che in sintesi suddivide il centro cittadino in due grandi macro aree circolatorie - ha stimolato un interessante confronto tra i membri della Commissione.
Unanime è stato il plauso al dott. Vittorio Aloe per il progetto elaborato.
Il Sindaco Mario Pizzino, nel fare i complimenti al dott. Aloe, ha voluto sottolineare la necessità di coinvolgere le forze produttive e i cittadini tutti nella definizione di un nuovo assetto che dovrà rendere il traffico cittadino più fluido e ordinato, anche in coerenza con le esigenze di sicurezza richieste dalle grandi manifestazioni ospitate durante il corso dell’anno dalla nostra città. La strategia urbanistica complessiva dovrà tenere conto del fatto che priorità dell'Amministrazione comunale sono il lungomare e la centralità del corso che dovrà assumere le connotazioni di centro commerciale all'aperto.
Con tale mandato l’Arch. Vairo insieme al dott. Aloe metteranno mano alla proposta da discutere nella prossima adunanza. La Commissione, infatti, tornerà a riunirsi a breve sul tema - alla presenza di un tecnico esperto, come richiesto dalla Consigliera Francesca Menichino - anche al fine di promuovere dei confronti aperti a tutti per raccogliere ulteriori indicazioni e suggerimenti. Già stasera l’Arch. Vairo incontrerà alcuni docenti dell’Unical - Dipartimento di Ingegneria dei Trasporti - con l’obiettivo di definire un protocollo d’intesa dedito a studiare la mobilità nel centro storico e, più complessivamente, in città.

Pubblicato in Politica

La istintiva attenzione offerta dalla senatrice Margherita Corrado alla vicenda di Temesa è stata l’occasione per un incontro, svoltosi in Lamezia Terme, tra la detta senatrice, il sindaco Mario Pizzino e l’assessore all’archeologia Concetta Veltri.

E’ stata presente anche la consigliera Francesca Menichino.

 

 

Hanno porto i saluti agli amministratori di Amantea Teresa Sicoli e la deputata Dalila Nesci.

Il sindaco Pizzino e l’assessore Veltri hanno voluto ribadire personalmente i ringraziamenti della città di Amantea alla senatrice Margherita Corrado che, non richiesta, ha espresso i suoi apprezzamenti per la attenzione che l’amministrazione comunale ha dato alla storia regionale e locale riproponendo la necessità di continuare la ricerca della antica città greco-romana.

L’incontro si è svolto in un clima di forte collaborazione istituzionale ed è stata fatta una analisi puntuale ed approfondita del valore culturale e turistico della proposta avanzata dalla giunta amanteana e, come detto, pienamente sposata dalla senatrice del M5s.

Si è dato inizio ad uno spazio di movimento dal quale non potranno non emergere se non positivi sviluppi finalizzati alla ulteriore e vitale collaborazione istituzionale.

La senatrice ha chiesto alla giunta amanteana di non demordere ed ha suggerito di puntare ad alti obiettivi

In sintesi è emerso come primo obiettivo la formulazione di un progetto che parta dalla iniziale ricerca con Georadar, strumento non invasivo impiegato per indagare i primi metri di profondità, ed i cui risultati orienteranno la identificazione dell’area dell’antico insediamento della colonia tempsana, onde i successivi scavi , la emersione dei reperti archeologici ancora sepolti, la loro pulizia, catalogazione, ricomposizione e conservazione museale

La senatrice ha offerto la sua collaborazione in tale direzione ed ha dichiarato la sua disponibilità a partecipare ad uno o più prossimi convegni sul tema di Temesa.

Pubblicato in Cronaca

vigiliA seguito delle condizioni meteo avverse della giornata di sabato, con apposita ordinanza urgente e contingibile a firma del Sindaco della Città si è provveduto alla chiusura del sottopasso SS18 località Coreca direzione Nord, con divieto assoluto di transito veicolare e pedonale fino alla messa in sicurezza.
Subito dopo il sopralluogo del Responsabile dell'Ufficio tecnico comunale ing. Stellato e degli operatori del Comando di Polizia Municipale per la valutazione della pericolosità riguardante la percorrenza della strada statale per la caduta di materiale dalla sovrastante collina si è demandato, infatti, la chiusura all'ufficio tecnico manutentivo nelle modalità disposte dal Comando Polizia Municipale.
La messa in sicurezza urgente prevederà un intervento conservativo della parte collinare con un sistema di pulitura e di ingabbiatura tramite ditta specializzata oltre alla pulizia della sede stradale dai detriti caduti.
Il problema del dissesto idrogeologico diventa sempre più importante per gli enti locali che devono fronteggiare tali processi morfologici aventi un'azione fortemente distruttiva e quindi di pericolosità per la pubblica incolumità con notevole nocumento anche per le casse comunali, sempre più asfittiche.
Si procederà a tal uopo ad interessare la regione Calabria per l'ottenimento di fondi ad hoc per il consolidamento di versanti a rischio di smottamenti e frane, come il caso in esame.
Contestualmente si e' concordato con l'ufficio tecnico garantire gli ulteriori lavori di carattere strutturale sul reticolo idrografico minore quali fossi e canali su tutto il territorio amanteano ed in particolare nella zona Piani Insediamenti Produttivi e zone periferiche, oltre ad eventuali opere di regimazione idraulico-forestale come muretti, briglie e terrazzamenti; infine a pianificare tutte quelle canalizzazioni e pozzetti per il drenaggio delle acque superficiali anche nel centro cittadino.
Tale progettualità, se opportunamente finanziata anche dalla Regione, dovrà garantire e prevenire eventuali fenomeni di dissesto idro-geologico dovuti a maltempo e avversità climatiche molto forti ed imprevedibili.

Pubblicato in Primo Piano

Riceviamo e pubblichiamo

DICHIARAZIONE DEL SINDACO DI AMANTEA MARIO PIZZINO : Ruggiero, Suriano e Miraglia non sono solo fuori luogo, ma anche fuori traccia!

Fa specie la replica di Ruggiero, Suriano e Miraglia.

Sorprende anche per i toni che ricercano lo scontro con l’intento di incattivire il discorso pubblico.

Evidentemente questa è la “cultura” politica di cui si fanno portatori.

Delle persone umili si sarebbero limitate a delle scuse ovvero al silenzio.

Ma chiaramente loro hanno deciso di rifarsi alla logica cardosiana de “la miglior difesa è l’attacco”.

Senza pensare, però, che - a differenza di Gentil Cardoso - non impressionano nessuno!

E cotanto sussulto è stato generato solo perché ho inteso chiarire ció che imprudentemente i tre volevano far passare per “grave omissione”!

Per distrarre dalla gaffe, però, hanno ben pensato a questo punto di alzare l’altra carta fornendo il retorico elenco delle cose che non vanno!

Ma, ahinoi, conosciamo bene i problemi che abbiamo ereditato da ex amministratori come loro!

Li stiamo affrontando e per questo, in alcuni casi, siamo risultati impopolari.

Perché la verità è che la nostra amministrazione ha compiuto e compie scelte nette.

Le nostre azioni sono guidate dal rispetto delle istituzioni, dalla trasparenza e dalla legalità, senza corsie preferenziali per nessuno.

E se il prezzo di questa trasparenza deve essere qualche ritardo, beh, forse va bene così!

Da buon padre di famiglia torno a suggerire ai tre ex amministratori di avere maggiore rispetto delle istituzioni.

Da Primo cittadino, che ama la sua città e vuole bene ai suoi cittadini, nei confronti dei quali sente di avere un responsabilità doppia, ed in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, invito tutti a moderare i toni ed a non alimentare divisioni e contrasti che altro non fanno se non logorare quel senso comunitario di cui abbiamo tanto bisogno.

Mario Pizzino Sindaco di Amantea=

cicciaSono felice di annunciare che ancora pochi giorni ed i servizi mensa e trasporto scolastico saranno finalmente attivi.
Nonostante il nostro impegno, infatti, il settore comunale era rimasto senza responsabile - per via del pensionamento del funzionario che se ne occupava - e questo ha rallentato le procedure.
Devo a tal riguardo ringraziare l’Ing. Stellato, da poco e non a tempo pieno in servizio al Comune di Amantea, che in poco tempo è riuscito a far pubblicare i bandi di gara. Intanto, per 60 giorni - al fine di attivare sin da subito i due servizi riducendo i disagi per le scuole e le famiglie dei ragazzi - gli uffici procederanno, nelle more dei bandi, all’affidamento tramite mercato elettronico della pubblica amministrazione e secondo il criterio della rotazione
Voglio, inoltre,informare gli istituti scolastici e le famiglie degli alunni del fatto che abbiamo previsto un orizzonte temporale triennale per l’affidamento dei servizi. Ciò consentirà la non ripetizione dei disagi che abbiamo riscontrato negli ultimi tempi. Nei prossimi anni, infatti, mensa e trasporto saranno attivi sin dal primo giorno di scuola.
Le considero delle buone notizie.

Caterina Ciccia
Assessore all’Istruzione

Pubblicato in Amantea Futura

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota di Biagio Miraglia, Pasquale Ruggiero e Gianfranco Suriano

in risposta alla reprimenda inviata dal sindaco Pizzino sull’articolo “La stazione dei carabinieri ha cambiato sede”

Non avremmo mai voluto ritornare sull’argomento della grave omissione, a questo punto volutamente posta in essere dall’Amministrazione Pizzino, relativa alla mancata informazione ai nostri concittadini circa il trasferimento della stazione dei carabinieri di Amantea.

Non avremmo mai voluto in quanto ad essere indirettamente interessata alla vicenda è l’Arma dei Carabinieri verso cui nutriamo rispetto e riconoscenza.

Siamo però costretti a rispondere poiché chiamati in causa in modo offensivo dal Sindaco della nostra Città con un delirante comunicato, pubblicato sul profilo facebook “Amministrazione Pizzino”, che non fa certo onore alla carica da lui ricoperta.

Chiariamo, una volta per tutte, che in presenza di informazioni d’interesse pubblico o di utilità sociale ogni Amministrazione comunale ha il dovere di divulgarle alla propria Città, e non vi è dubbio che la notizia in questione rientra in tale ambito.

Cara Amministrazione comunale, il trasferimento della Stazione dei carabinieri, che rappresenta uno dei presidi di sicurezza più importanti, va comunicato immediatamente alla cittadinanza!

I nostri amministratori sono a conoscenza del fatto che tantissimi cittadini, dovendosi rivolgere ai carabinieri, in più di un mese si sono recati in Via Roberto Mirabelli e hanno scoperto che la “caserma” aveva cambiato sede?

Per non sentire l’esigenza di comunicare alla Città questa importante notizia evidentemente non ne sono a conoscenza, e questo è grave!

Come è altrettanto grave, a proposito di sensibilità istituzionale e di basse strumentalizzazioni, chiamare in ballo nel suddetto comunicato le gerarchie interne all’Arma dei carabinieri per nascondere le mancanze degli amministratori comunali.

Un’Amministrazione comunale con un minimo di sensibilità e maturità istituzionale, di preparazione politica-amministrativa e bagaglio di competenze e conoscenze, saprebbe che non spetta ad un Sindaco entrare pubblicamente nel merito del funzionamento interno all’Arma.

Questa sì che è stata una scorrettezza istituzionale senza precedenti ad Amantea!

Andiamo allo stravolgimento della realtà.

E’ vero che dai primi di ottobre 2019 la stazione dei carabinieri non si trova più in via Roberto Mirabelli?

E’ vero che la stragrande maggioranza della cittadinanza ancora disconosce tale importante trasferimento?

E’ vero che la segnaletica stradale che dovrebbe indicare la nuova ubicazione della “caserma” non è stata velocemente aggiornata?

E’ vero che sui social gli amministratori comunicano di tutto e di più e questa primaria ed essenziale notizia non è stata mai data?

Forse l’Amministrazione comunale vive in un mondo virtuale distante anni luce dalle numerose e annose problematiche che interessano i cittadini (non le elenchiamo altrimenti non basterebbe un libro) a cui si sa solo rispondere: c’è il dissesto!

Passiamo agli atteggiamenti populisti. Chi ci conosce sa quanto la cultura populista sia lontana dal nostro sentire e agire.

Piuttosto ricordiamo, a proposito di sciocchi e ingannevoli proclami populisti, che dal palco in campagna elettorale i nostri amministratori comunali della “Lista Azzurra” hanno dichiarato che avrebbero potuto fare decine e decine di assunzioni presso il nostro Comune, Ente peraltro in dissesto. Più populisti di così si muore.

Di questa polemica, di cui avremmo volentieri fatto a meno, ci resta la consapevolezza che la stessa sia comunque servita a molti nostri concittadini per venire a conoscenza dell’avvenuto trasferimento della “caserma”.

Nei nostri interventi sinora non abbiamo mai fatto cenno all’opportunità che l’Amministrazione Pizzino cessi la sua esperienza, come del resto auspicano tantissimi cittadini.

Non lo abbiamo fatto perché pensiamo che un’amministrazione democraticamente eletta debba avere la possibilità di governare cinque anni.

Ma forse è giunto il momento che una riflessione attenta, per il futuro di una intera comunità, in tal senso vada fatta.

Non sappiamo se il senso di responsabilità oggi riesca a prevalere su qualche consigliere comunale affinché con coraggio dichiari la fine di cotanta inefficienza amministrativa e pochezza politica.          

Amantea, 7 novembre 2019

Biagio Miraglia

Pasquale Ruggiero

Gianfranco Suriano

Pubblicato in Cronaca

Riceviamo e pubblichiamo:

VERGOGNOSE ALCUNE STRUMENTALIZZAZIONI PER RICAVARE BRICIOLE DI NOTORIETÀ

Con grande rammarico prendo atto di un clima politico volutamente esacerbato anche da ex amministratori comunali che, senza motivo e con irragionevole leggerezza, imputano “gravi omissioni” all'Amministrazione Comunale.

L’ultima trovata, infatti, è una polemica riguardante il trasferimento della locale stazione dei Carabinieri in una villa confiscata che l’Amministrazione non avrebbe reso noto alla città.

Un rimprovero che volutamente dimentica che esistono ordini e gerarchie e che è l’Arma a decidere come e quando comunicare la diversa sede.

È indecente elemosinare briciole di notorietà scrivendo sciocchezze che denotano nient’altro che mancanza di sensibilità istituzionale e di rispetto nei confronti delle motivazioni della stessa benemerita Arma. Atteggiamenti populisti distanti dall'accortezza istituzionale.

Ma si può, pur di fare lotta politica ad un’amministrazione, arrivare a strumentalizzare finanche i Carabinieri?

Ormai si è perso davvero il lume della ragione!

Note come quella di Suriano, Miraglia e Ruggiero servono solo ad esasperare il clima di confronto politico ed a denigrare l’immagine di un’intera città con subdoli tentativi di stravolgere la realtà.

L’invito che, in qualità di Primo cittadino, sento di fare a tutti è quello di riflettere prima di scrivere, ma anche di correggere alcuni modi di sollevare i problemi e fare opposizione, perché in ballo non c’è il futuro dell’Amministrazione Pizzino, ma quello di un’intera comunità.

Se l’agire politico non viene, infatti, riorientato le nostre speranze di futuro saranno sempre più fragili.

Per rilanciare Amantea non basta sempre e soltanto parlar male, bensì collaborare e condividere le responsabilità.

Porgo le scuse più sentite a tutta la nobile Arma ed alla locale Stazione dei Carabinieri di Amantea per l’immaturità in cui alcune volte degenera il discorso politico.

A loro va il mio, e quello dell'intera Amministrazione Comunale, più sincero ringraziamento per quanto, con abnegazione e spirito di sacrificio, ogni giorno fanno per la nostra comunità.

Mario Pizzino Sindaco di Amantea

Pubblicato in Politica

sindacoRileviamo per l’ennesima volta la stravaganza del Consigliere Aloisio che continua ad esprimersi con toni da cantina ed offensivi verso suoi stessi colleghi Consiglieri.

Un componente dell’Assise comunale ha la responsabilità non soltanto di fare opposizione ovvero di governare, ma di contribuire a costruire un clima in cui la dialettica politica risponda quantomeno a principi consoni ad un paese civile.

Invece, il consigliere Aloisio, che non abbiamo mai sentito intervenire nel merito delle questioni in Consiglio (quelle pochissime volte che è stato presente) sveste gli abiti del Consigliere, indossa quelli del Don Chisciotte, sfodera la spada e, dalle pagine del giornale - sempre lo stesso - improvvisa duelli. 

Questa volta, addirittura, invoca la censura nei confronti della Consigliera Mastroianni. Si, avete capito bene! Ieri con un documento lamentava mancanza di democrazia (senza spiegare il perché naturalmente), oggi in maniera squadrista ordina il silenzio ad una Capogruppo di Maggioranza rea di aver espresso un’opinione che, tra le altre cose, nulla ha che vedere con il Consigliere Aloisio.

Consigliere Aloisio, ma come si permette? Le rivolgiamo l’invito ad avere la decenza di utilizzare toni e argomenti consoni al ruolo che ricopre e che evidentemente non sente suo!

 

Pubblicato in Politica

terremoto-cosenza-1-768x452Chiusura delle scuole di ogni ordine e grado !!!

Dopo il fortissimo terremoto di questa mattina,al fine di eseguire i dovuti controlli nei plessi scolastici, specialmente a quelli interessati ai prossimi interventi antisismici a cui stanno lavorando gli uffici tecnici dell'ente, si ritiene opportuno chiudere le scuole per la giornata odierna.
La sicurezza dei nostri figli e del personale addetto al primo posto
Seguira a breve apposita ordinanza sindacale.

Pubblicato in Primo Piano
Pagina 1 di 13
BANNER-ALTO2

Follow us on Facebook!

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy