loading...
A+ A A-

Grazie Salus et Virtus! Grazie Kamal!

Vota questo articolo
(3 Voti)

Parliamo di Kamal Abu-Taleb, dentista, presidente emerito del Rotary Club di Amantea.

Perché grazie?

Ma perché ieri, 14 aprile, ha prestato gratuitamente la sua opera a favore degli ultimi e dei diseredati, assistendo i primi 7 profughi ospiti in Calabria( non solo sul territorio di Amantea e Longobardi) e che avevano bisogno di prestazioni odontoiatriche.

E lo continuerà a fare insieme, per ora, al dr Gianluca Gallo.

Con questa sua prima attività ad Amantea, nel locale poliambulatorio, è nato il centro odontoiatrico per le fasce più deboli voluto dall’Associazione di Volontariato “Salus et Virtus”.

Amantea, così, diventa il terzo centro calabrese dopo Soverato e Cosenza( a mantiella a terza?) nel quale sarà presente il servizio di Odontoiatria Sociale .

Si tratta della esecuzione della Convenzione annuale e rinnovabile tra l’Asp di Cosenza e la Associazione Salus et Virtus approvata dal direttore generale Raffaele Mauro con determina n 1666 del 4 settembre 2017.

La convenzione ha previsto 2 fasi.

Nella prima la attivazione di un servizio allocato nel distretto Sanitario Cosenza/Savuto, presso il Poliambulatorio di Via Popilia.

Nella seconda la attivazione di un servizio allocato nel distretto Sanitario Tirreno e nel distretto sanitario ionio sud

La scelta del poliambulatorio di Amantea da parte della dottoressa Riccetti è possibile sia dovuta alla presenza in Amantea e Longobardi di una gran messe di profughi, donde la allocazione dei servizi proprio là dove ve ne è maggiore necessità!

Beneficiari di questa attività sono i seguenti:

RTPI( Richiedenti e/0 titolari di Protezione Internazionale)

Migranti indigenti

MSNA( Minori stranieri non accompagnati)

Vittime di tratta e torture

Coloro che non risultano iscrivibili al SSR( art 35 del dlgs 286/98)

Soggetti fragili e/o vulnerabili individuati e segnalati dai servizi socio sanitari, PUA e distretti sanitari.

Le cure prestabili sono :

Igiene e profilassi

Odontoiatria conservativa

Endodonzia

Chirurgia estrattiva

L’accesso alle cure è subordinato a prenotazione effettuabile dal personale dell’ASP

Vedi di seguito l’art 35 richiamato:

Art. 35

(Assistenza sanitaria per gli stranieri non iscritti al Servizio sanitario nazionale) (Legge 6 marzo 1998, n. 40, art. 33)

1. Per le prestazioni sanitarie erogate ai cittadini stranieri non iscritti al Servizio sanitario

nazionale devono essere corrisposte, dai soggetti tenuti al pagamento di tali prestazioni, le tariffe

determinate dalle regioni e province autonome ai sensi dell’articolo 8, commi 5 e 7, del decreto

legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni.

2. Restano salve le norme che disciplinano l’assistenza sanitaria ai cittadini stranieri in Italia

in base a trattati e accordi internazionali bilaterali o multilaterali di reciprocità sottoscritti dall’Italia.

3. Ai cittadini stranieri presenti sul territorio nazionale, non in regola con le norme relative

all’ingresso ed al soggiorno, sono assicurate, nei presidi pubblici ed accreditati, le cure

ambulatoriali ed ospedaliere urgenti o comunque essenziali, ancorché continuative, per malattia ed

infortunio e sono estesi i programmi di medicina preventiva a salvaguardia della salute individuale e

collettiva. Sono, in particolare garantiti:

a)la tutela sociale della gravidanza e della maternità, a parità di trattamento con le cittadine

italiane, ai sensi delle leggi 29 luglio 1975, n.405, e 22 maggio 1978, n. 194, e del decreto delMinistro della sanità 6 marzo 1995, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.87 del 13 aprile1995, a parità di trattamento con i cittadini italiani;

b) la tutela della salute del minore in esecuzione della Convenzione sui diritti del fanciullo del20 novembre 1989, ratificata e resa esecutiva ai sensi della legge 27 maggio 1991, n. 176;

c)le vaccinazioni secondo la normativa e nell’ambito di interventi di campagne di prevenzionecollettiva autorizzati dalle regioni;

d)gli interventi di profilassi internazionale;

e)la profilassi, la diagnosi e la cura delle malattie infettive ed eventuale bonifica dei relativi focolai.

4. Le prestazioni di cui al comma 3 sono erogate senza oneri a carico dei richiedenti qualora privi di risorse economiche sufficienti, fatte salve le quote di partecipazione alla spesa a parità con icittadini italiani.

5. L'accesso alle strutture sanitarie da parte dello straniero non in regola con le norme sul soggiorno non può comportare alcun tipo di segnalazione all'autorità, salvo i casi in cui sia obbligatorio il referto, a parità di condizioni con il cittadino italiano.

6. Fermo restando il finanziamento delle prestazioni ospedaliere urgenti o comunque essenziali a carico del Ministero dell’interno, agli oneri recati dalle rimanenti prestazioni contemplate nel comma 3, nei confronti degli stranieri privi di risorse economiche sufficienti, si provvede nell'ambito delle disponibilità del Fondo sanitario nazionale, con corrispondente riduzione dei programmi riferiti agli interventi di emergenza.

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Sito web: www.trn-news.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

I Racconti

Amazon - Sedia

Amazon - Casa delle Bambole

Meteo - Amantea

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy