BANNER-ALTO2
A+ A A-

Il nuovo governo di Giuseppe Conte, Luigi Bisignani fa i nomi.

Vota questo articolo
(1 Vota)

Il partito di Giuseppe Conte ha già un nome e sponsor molto, molto potenti.

Luigi Bisignani, sul Tempo, disegna la mappa del potere che gira attorno al "premier per caso", diventato dopo un anno a Palazzo Chigi la carta da giocare per sparigliare il campo a Roma e in Vaticano.

 

Il premier non vuole andare a votare a settembre, spiega Bisignani, "perché stanno preparando un partito tutto per lui".

La "lista Conte", o meglio Forza Giuseppe, è "un mix di mondo cattolico variopinto tra solidarietà, rigore e comprensione verso le nuove tendenze della società".

Secondo i sondaggi il gradimento personale dell'avvocato è alto, e Rocco Casalino si starebbe muovendo per assicurargli il sostegno di due luogotenenti grillini, la ministra Barbara Lezzi al Sud e il deputato genovese Sergio Battelli al Nord.

Dietro Conte, però, ci sono anche "importanti studi legali come quello di Grande Stevens, la cui eredità è stata raccolta da Michele Briamonte, punto di riferimento in Vaticano", e poi "il solito profumo di servizi di sicurezza e qualche bella dama romana".

Oltretevere Conte gode dei favori di "monsignor Claudio Maria Celli, stratega della comunicazione e diplomatico di lungo corso con alterne fortune tra Cina e Venezuela" e gli incontri riservati per decidere come e quando Conte dovrà fare il grande passo si svolgono, sussurra Bisignani, "in una palazzina di Propaganda Fide in via Carducci, benedetta anni fa dal compianto cardinale indiano Ivan Dias".

Monsignor Celli sarebbe "il collante con Villa Nazareth, dove risiede la Comunità Domenico Tardini" (dove ha studiato Conte), guidata oggi dal Cardinale Silvestrini, con la benevolenza del segretario di Stato Pietro Parolin".

Sostengono la lista Conte anche la Comunità di Sant'Egidio e dalla Libia "l'uomo catapultato dal premier al Dis, il generale Gennaro Vecchione", oltre a top manager come Claudio Descalzi di Eni e Alessandro Profumo di Leonardo.

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Sito web: www.trn-news.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy