loading...
A+ A A-

Ad Amantea il servizio civile non è ancora iniziato.

Vota questo articolo
(0 Voti)

Ci avevano sperato i candidati selezionati da Centro Studi Futura.

Ed avevano anche creduto che la data di inizio fosse davvero il 13 novembre.

Tanto più che avevano saputo che giorno 11 novembre in quel di Lamezia terme si era tenuto un incontro preparativo al quale avrebbero dovuto partecipare un paio di giovani per ogni progetto, un dipendente comunale incaricato di gestire il progetto stesso e l’amministratore di riferimento.

Praticamente 13 persone per portare le quali ci voleva un pullman! Ma non sarebbe stato più logico , corretto che un responsabile della società di gestione si fosse portato , LUI, ad Amantea?

Macchè!

A Lamezia è stato presente solo il , BUON, sindaco Mario Pizzino e nessun altro.

Intanto il 13 mattino nel comune c’erano la metà quasi dei giovani selezionati ( tra cui un genitore) e sono stati ricevuti dal sindaco che li ha salutato ed ovviamente congedati.

Perché mai la metà?

Erano,forse, i più responsabili ed anche meno informati?

Vallo a sapere.

Ovviamente nessun comunicato da parte dell’ente comune perchè non c’è nessuno che sia incaricato dei servizi sociali.

Non sarebbe utile incaricare qualcuno?.

E poi, il comune è tra gli enti titolati a presentare i progetti di servizio civile?.

E se non lo è ancora perché non si iscrive?.

E se lo è perché non presenta i progetti ? ( ci ritorneremo).

Certo che con un incaricato locale e comunale la comunicazione non potrebbe che essere migliore!

Almeno avremmo potuto sapere chi sono i “Nominativi degli Operatori Locali di Progetto” ed i “Nominativi dei Responsabili Locali di Ente Accreditato” che devono essere obbligatoriamente presenti nella domanda di partecipazione, domande che sicuramente devono essere presenti presso gli uffici comunali indipendentemente dal fatto che l’incarico sia stato dato dalla precedente amministrazione Sabatino! .

Ma andiamo avanti.

Sul sito di Centro Studi Futura abbiamo trovato la seguente nota:

“In relazione all’avvio in servizio si precisa che in graduatoria è stata indicata la data prevista, cioè la data richiesta da questo ente.

Evidentemente, la data certaè conseguente all’approvazione definitiva delle graduatorie da parte dell’Ufficio Nazionale e successiva trasmissione del decreto a questo stesso ente.

Ricevuto il decreto, questo ente provvederà a pubblicare su questo sito la data di avvio ed a convocare singolarmente ogni volontario”.

Caspita! Bene.

Ma chi deve approvare le graduatorie? E che significa approvare le graduatorie? C’è il rischio addirittura che possano non essere approvate? O si tratta di una mera formalità di un potere centrale ossessivo? Od altro? Ed è mai successo che non sia state approvate ? Se si, perché? Domande tutte nostre che non rivolgiamo a nessuno.

E decidiamo di informarci.

Intanto possiamo supporre che si tratti dell’Ufficio per il servizio civile nazionale presso il Dipartimento della gioventù e del servizio civile nazionale presso la presidenza del consiglio dei ministri: mamma mia ci vuole un quarto d’ora per scriverlo!

E su sito leggiamo alla voce “ SCN in tempo reale” che in questo momento ci sono 39.196 Volontari in servizio, 4.181 Enti titolari di accreditamento, 16.982 enti accreditati.

39 196 volontari in servizio?

……continua……

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Sito web: www.trn-news.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

I Racconti

Meteo - Amantea

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy