BANNER-ALTO2
A+ A A-

ponteIeri presso l'ente provincia di è svolto in incontro finalizzato a trovare la soluzione per un immediato inizio dei lavori di ricostruzione del ponte , ormai caduto da oltre 10 anni. La TV con Emanuela gemelli sarà presente sul posto per intervistare gli interessati. Non sarebbe male che i sindaci dei comuni limitrofi e che rischiano l'isolamento in caso di forti mareggiate

Pubblicato in Primo Piano

semaferoIl 26 gennaio abbiamo una eccezionale opportunità di dire basta ai bancomat comunali che prelevano centinaia di migliaia di euro dalle tasche degli automobilisti che viaggiano sulle nostre statali grazie a pseudo tutor ed autovelox.  Non sulle strade interne dei singoli comuni quelle cioè sulle quali transitano quasi esclusivamente gli abitanti del paese e gli stessi

: Amministratori. Tutor . semafori ed autovelox che se sono veri bancomat per i comuni e che determinano entrate che dovrebbero servire per la sicurezza del traffico sulla statale di riferimento e delle quali nulla viene saputo. Ed allora un suggerimento. Non votate candidati regionali che sfruttano questi mezzucci da dozzina. Se andassero alla regione chissà cosa farebbero!

Pubblicato in Politica

ponte-savutoLa recente mareggiata che ha imperversato sul Tirreno calabrese ha offerto la misura del rischio che stiamo correndo. Lidi balneari distrutti, lungomare fortemente danneggiati, spiagge spogliate dalla sabbia, di tutto e di più.  Si avvertono rischi per abitazioni prossime al.mare e per alcuni villaggi turistici. Si avvertono forti rischi per taluni tratti del rilevato ferroviario

 E soprattutto per molti tratti dalla statale 18. Tra i tanti il tratto di Amantea e Falerna. Esiste quindi in rischio più che fondato che Amantea possa restare isolata dai collegamenti con l'aeroporto, con la Sicilia, con gli ospedali di Lamezia e Catanzaro. E la soluzione è sempre la stessa, rifare il Ponte sul savuto. Ma se è così, perchè i sindaci interessati non fanno nulla? Nemmeno protestano? Sono chiusi nel loro guscio come le lumache?

 

Erano le 04,30 quando il grande pino posto sul marciapiede lato mare della SS18 nei pressi della ex Carota è crollato rovinosamente sulla statale inibendo totalmente il traffico

Sul posto immediatamente i Carabinieri ed il vigile amanteano Davide Casalinuovo( come non ringraziarli?) che hanno controllato la viabilità evitando problemi agli automobilisti.

 

 

Colpa del vento forte che stanotte ha imperversato su Amantea

E non è stato l’unico albero a cadere( vedi altro articolo)

Ringraziamo anche Luca Guzzo per le tempestive informazioni

Al momento il traffico è deviato sullo spazio privato del sig Venerio

I Vigili del Fuoco ed il personale della cooperativa comunale stanno asportando i rami così da permettere il ripristino della normale circolazione

Forse sarebbe il caso di intervenire sui pini che come ben noto hanno scarse radici.

Ma questo è un ulteriore( ed antico ) problema per la giunta Pizzino.

Pubblicato in Cronaca

vigiliA seguito delle condizioni meteo avverse della giornata di sabato, con apposita ordinanza urgente e contingibile a firma del Sindaco della Città si è provveduto alla chiusura del sottopasso SS18 località Coreca direzione Nord, con divieto assoluto di transito veicolare e pedonale fino alla messa in sicurezza.
Subito dopo il sopralluogo del Responsabile dell'Ufficio tecnico comunale ing. Stellato e degli operatori del Comando di Polizia Municipale per la valutazione della pericolosità riguardante la percorrenza della strada statale per la caduta di materiale dalla sovrastante collina si è demandato, infatti, la chiusura all'ufficio tecnico manutentivo nelle modalità disposte dal Comando Polizia Municipale.
La messa in sicurezza urgente prevederà un intervento conservativo della parte collinare con un sistema di pulitura e di ingabbiatura tramite ditta specializzata oltre alla pulizia della sede stradale dai detriti caduti.
Il problema del dissesto idrogeologico diventa sempre più importante per gli enti locali che devono fronteggiare tali processi morfologici aventi un'azione fortemente distruttiva e quindi di pericolosità per la pubblica incolumità con notevole nocumento anche per le casse comunali, sempre più asfittiche.
Si procederà a tal uopo ad interessare la regione Calabria per l'ottenimento di fondi ad hoc per il consolidamento di versanti a rischio di smottamenti e frane, come il caso in esame.
Contestualmente si e' concordato con l'ufficio tecnico garantire gli ulteriori lavori di carattere strutturale sul reticolo idrografico minore quali fossi e canali su tutto il territorio amanteano ed in particolare nella zona Piani Insediamenti Produttivi e zone periferiche, oltre ad eventuali opere di regimazione idraulico-forestale come muretti, briglie e terrazzamenti; infine a pianificare tutte quelle canalizzazioni e pozzetti per il drenaggio delle acque superficiali anche nel centro cittadino.
Tale progettualità, se opportunamente finanziata anche dalla Regione, dovrà garantire e prevenire eventuali fenomeni di dissesto idro-geologico dovuti a maltempo e avversità climatiche molto forti ed imprevedibili.

Pubblicato in Primo Piano

Senza marciapiedi, senza strisce pedonali ed al buio la SS18 è molto pericolosa

Secondo i primi riscontri l’uomo stava attraversando la strada in località Santa Maria di Mare, quando è stato investito da un’auto

 

 

 

 

E’ stato portato in ospedale a Cetraro ma non verserebbe in gravi condizioni, un cinquantenne che nel tardo pomeriggio di oggi, è stato investito da un’auto mentre era intento ad attraversare a piedi la Statale 18 tirrena inferiore, a Cetraro, in località Santa Maria di Mare.

Sul posto sono arrivati i sanitari del 118 che hanno trasportato l’uomo nel nosocomio di Cetraro mentre le forze dell’ordine hanno avviato gli accertamenti di rito.

Pubblicato in Alto Tirreno

E’ avvenuto nel comune di Nocera Terinese nei pressi del Villaggio del Golfo intorno alle 2 di questa notte.

Tre le auto che si sono scontrate: una Smart, una Panda ed una Ford Focus.

L’impatto ha provocato il ferimento grave di tre persone.

Altre due persone sono rimaste ferite in modo lieve tra cui una ragazza in gravidanza.

Sul posto carabinieri, vigili del fuoco e sanitari del 118.

L’intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Lamezia Terme e del distaccamento volontario di Martirano Lombardo è valso inoltre alla messa in sicurezza delle vetture in attesa del soccorso stradale.

Sul posto sono intervenute tre ambulanze ed i carabinieri per gli accertamenti di competenza circa la dinamica del sinistro.

Disagi sulla SS18 chiusa al transito in ambedue sensi di marcia sino al termine delle operazioni di soccorso.

Nocera T 2 settembre 2019

Pubblicato in Basso Tirreno

Il sig D.A . nella dichiarata sua posizione di proprietario della vespetta incidentata ci ha chiesto di cancellare la targa di tale motomezzo.

Cosa che facciamo sul seguente articolo.

Ma ancora più importante è la dichiarazione del medesimo che la sua vespetta non avrebbe urtato la macchina dei vigili, come ci è stato detto quando siamo andati sul luogo dell’incidente, ma una macchina privata.

La stessa cosa ci è stata riferita da un’altra fonte ben attendibile , la quale ci ha, anche, riferito che l’auto tamponata apparteneva ad un congiunto di un vigile urbano di Amantea.

A tal punto posta la duplicità concorrente delle informazioni di stamattina chiediamo scusa ai nostri lettori e postiamo questa nuova versione in attesa di comunicato ufficiale del comando della polizia Municipale locale.

Ed ovviamente deve essere “riletta” la dichiarazione della necessità della presenza della Polizia Stradale o dei carabinieri per la rilevazione dell’incidente.

L’auto della Polizia Municipale di Amantea è ferma nei pressi della stazione carburanti sita nella zona sud di Amantea.

Il traffico è intenso.

Una vespetta condotta da un ragazzo di Aiello Calabro, forse distratto, la tampona e sbanda urtando il gard rail lato mare.

Immediato l’intervento del 118 che presta i primi soccorsi e poi trasporta l’investitore nel vicino nosocomio.

Foto del nostro collaboratore  Luca Guzzo

 

 Sul posto restano le due vigilesse che si trovavano a bordo dell’auto della polizia municipale.

Non possono effettuare i rilevamenti essendo il loro mezzo coinvolto nell’ìncidente e così stanno aspettando da tempo la Polizia Stradale od i Carabinieri.

Sul posto un automezzo dell’Anas.

Una delle due vigilesse è particolarmente scossa ed è assistita dalla collega.

Le lasciamo lì sulla statale 18 mentre un altro vigile urbano non in servizio agevola il deflusso dell’intenso traffico.

Ad Amantea sono troppo pochi i Vigili Urbani ed i Carabinieri.

Qualcuno dovrebbe preoccuparsene.

Articolo successivamante corretto

 

Pubblicato in Cronaca

Corigliano Rossano. Una donna di nazionalità rumena è stata arrestata nel primo pomeriggio di ieri.

La signora, residente a e dedita all’attività di meretricio è stata ammanettata dopo aver aggredito un poliziotto.

 

 

 

L’aggressione si è consumata dopo che una pattuglia della Polstrada di Corigliano Rossano impegnata nei servizi di vigilanza stradale intensificati dal Comandante del locale distaccamento Giovanni Matalone in occasione dell’esodo estivo, nei pressi dello svincolo di Schiavonea sulla statale 106 ha fermato un veicolo.

Un’auto di immatricolazione bulgara condotta da M. D. rumeno domiciliato a Schiavonea, già noto alle forze dell’ordine per numerosi precedenti di polizia.

Durante la fase del controllo F.D.G. anche lei nota alle forze dell’ordine si trovava sulla statale intenta a prostituirsi e senza farsi notare si è avvicinata velocemente e con molta disinvoltura al veicolo tanto da non destare l’attenzione della pattuglia impegnata nel controllo del veicolo.

Approfittando del suo passare inosservata è riuscita ad a colpite da dietro uno dei Centauri ed a sferrargli alle spalle un pugno colpendolo alla nuca, procurandogli ferite guaribili in sette giorni.

Pubblicato in Cosenza
BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy