loading...
A+ A A-

Amantea. L’assessore al Turismo Concetta Veltri incontra i buyers

Vota questo articolo
(13 Voti)

Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota stampa:

“Buonasera e benvenuti ad Amantea.

Vi porgo oltre al mio anche il saluto del sindaco Mario Pizzino e di tutta l’amministrazione comunale della città di Amantea.

 

Siamo onorati di potervi ospitare nel nostro comune in questo splendido hotel La Principessa, una struttura d’eccellenza del nostro territorio che, lasciatemi dire, è un vanto per noi grazie alla lungimiranza ed alla grande professionalità del proprietario il dott. Demetrio Metallo che ha fatto dell’ ospitalità un must, affinchè ogni ospite possa sentirsi accolto cosi bene da voler tornare.

Ovviamente questo di stasera è un momento di estrema importanza in quanto in questa sede ritroviamo tutte le componenti giuste per la promozione turistica del nostro paese e dell’intera regione Calabria.

E’ principalmente un momento di convivialità ma pur sempre un momento di riflessione e di scambio di pensiero, per raggiungere un fine comune.

Quello di far conoscere sempre di più e a più utenti possibili, nazionali ed esteri, le nostre bellezze, la nostra tradizione, la storia la cultura, l’archeologia e la religione della nostra terra.

La Calabria è una regione considerata a livello internazionale tra le più belle al mondo.

In realtà esistono diverse calabrie.

C’è quella Ionica e quella tirrenica, quella sul mare e quella collinare-montana, quella virtuale e parlata e quella che si legge camminandola e vivendola.

Tutti sappiamo che il futuro della nostra terra è rappresentato dal turismo e quindi dal suo incontro con chi potrebbe amarla forse più che non gli stessi calabresi.

Un futuro che nasce dal suo passato, quello espresso dai suoi beni archeologici, dai suoi centri storici, dalle sue chiese e dai suoi palazzi, dalla sua antropologia, dalla cultura portata dalle tante dominazioni dalle quali abbiamo tratto, come le ricette che costituiscono la sua unica e meravigliosa gastronomia.

Ma anche dal suo presente, quello espresso dal mare ancora azzurro, dalla colline ancora verdi, dai suoi intensi paesaggi, dai suoi incantevoli panorami, ed in alcuni casi, quali Amantea, dalla sua geologia che mostra perfino i litodomi dei millenni geologici.

Un turismo che può significare lavoro per i suoi giovani che oggi come ieri sono costretti ad emigrare, economia per le imprese che possono contare sulle presenze turistiche che vengono da tutta Europa e dal mondo intero.

Presenze turistiche che possono portare indietro nelle loro case e nelle loro città la nostra ospitalità naturale, i nostri sapori, la genuinità dei nostri prodotti della terra e del mare, le nostre bellezze, la nostra storia.

Ma esistono troppi problemi.

Per esempio quello della mancanza di una vera idea progettuale che coinvolga in maniera ampia tutti i possibili interlocutori pubblici e privati coinvolgibili, creando le condizioni per passare dalle parole ai fatti.

Per non parlare della mancanza di approfonditi dati turistici che permettano di leggere gli errori e gli sprechi e di orientare verso nuovi obbiettivi e verso nuove idee.

Le mie sono piccole riflessioni e preoccupazioni che vogliono portare un contributo ad un dibattito sempre attuale che parte dalla consapevolezza dell’urgenza di dare al settore turismo l’attenzione di cui ha veramente bisogno per trasformare i progetti in sviluppo economico e sociale per i territori.

In questo anno in corso è stata istituita la tassa di soggiorno che era obbligo legislativo essendo il nostro un comune finanziariamente dissestato.

Eppure la tassa di soggiorno che, se mi sarà possibile, intendo utilizzare per la promozione turistica del territorio, costituisce e costituirà la leva per “sollevare Amantea”.

Ne sono convinta!

Partendo dal miglioramento dei servizi al rinvenimento dei preziosi siti archeologici di cui Amantea è ricca ma purtroppo ad oggi ancora non fruibili, come l’antica Temesa che si trova a pochi passi da qui e che sono certa sarà un volano per il turismo. Mi auguro quanto e più di Pompei.

Nei giorni scorsi ho incontrato una giovane famiglia proveniente da Lecce che ho perfino accompagnato a visitare parte del centro storico di Amantea, insieme ad un profondo conoscitore della storia locale e della città che ha sopperito ad una mancanza della nostra città e di tante altre.

Mancano guide ed opuscoli plurilingue che permettano di visitare la città, incontrandone la storia, i beni culturali, i beni archeologici, le chiese, i monumenti, i palazzi rinascimentali e di apprezzarne fascino e mistero.

Sono questi strumenti necessari anche a voi, buyers del turismo che rappresentato il futuro della Calabria.

La mia consapevolezza su quanto ancora bisogna fare, in qualità di amministratore comunale del settore, mi porta a fare una promessa per il prossimo futuro e cioè che saremo in grado di offrirvi gli strumenti per una visita guidata nel centro storico di Amantea.

Stiamo inoltre lavorando per una guida ed un opuscolo plurilingue geologico e paesaggistico atto a più visite guidate sul nostro territorio.

Inoltre stiamo predisponendo un sito web di valenza turistica al quale potrete far fare riferimento ai vostri clienti e nel quale vorremmo elencare i buyers che si porranno in relazione con la nostra cittadina

Grazie per l’attenzione e buon proseguimento.

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Sito web: www.trn-news.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

I Racconti

Amazon - Sedia

Amazon - Casa delle Bambole

Meteo - Amantea

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy