BANNER-ALTO2
A+ A A-

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Compratevi una pistola od un fucile e sparate.

Meglio i ladri che voi

Assalito in casa dai ladri e ferito al torace con un cacciavite mentre cercava di difendersi tra le sue mura domestiche.

 

 

 

È ricoverato all'ospedale San Camillo in condizioni critiche un 21enne di Ostia Antica aggredito da una banda di rom che era entrata nel suo appartamento per svaligiarlo.

Ora è caccia nelle campagne del litorale romano a due uomini e una donna che nella tarda mattinata di ieri, poco prima dell'ora di pranzo, sono entrati al primo piano di un palazzo in via Fratelli Palma, quartiere Saline a pochi metri dalla via del Mare

Domenica 23 Giugno 2019 di Mirko Polisano

La notizia è stata pubblicamente fornita al pubblico presente durante un recente convegno svoltosi ad Amantea.

Il problema è che nessuno in Calabria vuole la propria immondizia.

E forse una qualche ragione c’è!

 

 

 

In giro per la calabria ancora ci sono cassonetti

Pochi fanno una vera differenziata

I sindaci non fanno pagare i tributi.

Sempre loro( i sindaci) fanno esercitare rigidi controlli sull’abbandono dei rifiuti

Insomma siamo calabresi e lo dimostriamo.

Per esempio a Rovito, Celico e Spezzano della Sila la gente si lamenta della riapertura dell’impianto di Celico.

Non solo, ma ci si lamenta della puzza.

Quasi come se una discarica localizzata altrove non desse puzza

Non solo ma ci si lamenta del fatto che non viene fatto il piano di monitoraggio olfatto metrico.

Ed allora non resta che esportare i rifiuti.

Magari in Romania.

E magari con la sponda della mafia italiana.

La camorra porta di nascosto i rifiuti dalla Campania alla Romania.

Via nave: Napoli, Dardanelli, fino al porto di Costanza sul Mar Nero.

L’unico problema è che esportare i rifiuti in Romania costa un mare di soldi.

Soldi che dovranno pagare i calabresi.

Ed allora non resta che statuire che ogni comune deve avere un servizio di smaltimento autonomo, così che chi fa bene la differenziata pagherà meno, non avrà puzza ed avrà il proprio territorio pulito.

(foto il Vibonese)

Sono ancora in corso di accertamento le cause dello scontro.

Sulla Golf viaggiavano 4 ragazzi.

3 ragazzi tra i 18 e i 23 anni, tutti di Soriano Calabro , sono morti.

Si tratta di Natale Chiera, 18 anni, ed i due cugini omonimi Salvatore Farina di 23 e 21 anni.

 

I ragazzi stava facendo rientro nelle loro abitazioni dopo una serata passata a Soverato.

Per fortuna è fuori pericolo di vita Gianmarco Nesci, 23 anni da compiere, rimasto gravemente ferito nell’incidente stradale in cui questa mattina intorno alle ore 6.00 tre suoi amici che viaggiavano sulla stessa auto – una Volkswagen Golf – hanno perso la vita.

Il giovane è stato sottoposto ad un intervento chirurgico all’ospedale “Pugliese” di Catanzaro dove è giunto in elisoccorso subito dopo il tremendo incidente stradale.

I medici al termine dell’operazione l’hanno dichiarato fuori pericolo, anche se le sue condizioni vengono costantemente tenute sotto controllo a causa della gravità delle ferite.

Il primo cittadino di Soriano Calabro, Vincenzo Bartone ha anche fatto visita in ospedale a Catanzaro a Gianmarco Nesci per sincerarsi di persona sulle sue condizioni di salute.

Il sindaco ha proclamato il lutto cittadino.

Terminati i rilievi delle forze dell’ordine sul luogo dell’incidente - al fine di ricostruire l’esatta dinamica del sinistro ed accertare eventuali responsabilità – l’Anas ha intanto ripristinato la circolazione stradale in direzione di Simbario.

Ripristinata la circolazione stradale

BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy