loading...
A+ A A-

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Le ladre non sono solo ROM

Domenica, 09 Dicembre 2018 22:50 Pubblicato in Mondo

Milano.Ruba la borsetta a una donna al centro commerciale, ma lei se ne accorge: arrestata.

Ha sottratto la borsetta ad una donna che l'aveva appesa alla sedia mentre stava bevendo nell'area ristoro.

Ma la vittima del furto se ne è accorta e ha dato l'allarme.

L'episodio è accaduto nel pomeriggio del 6 dicembre al Centro Commerciale Carosello di Carugate, dove i carabinieri hanno arrestato l'autrice del furto, una pluripregiudicata di 24 anni di origine nordafricana.

In particolare, la signora ha notato passare una ragazza e subito dopo ha constatato che la borsa che aveva appeso allo schienale della sedia era scomparsa.

A quel punto la vittima del furto si è messa a rincorrere la giovane gridando, per attirare l'attenzione dei presenti.

Ad intervenire vedendo questa scena è stata una guardia privata in servizio, che è riuscita a fermare la 24enne.

I carabinieri, giunti sul posto tempestivamente dopo essere stati allertati, hanno arrestato la ragazza, la quale ha ammesso il furto e restituito la borsetta.

Aspettiamo , ovviamente che la Repubblica parli del razzismo milanese.

Milano. Bosniaca ruba portafoglio sulla metro: arrestata.

Domenica, 09 Dicembre 2018 22:01 Pubblicato in Italia

La donna è stata notata mentre sottraeva l'oggetto.

Ha sottratto il portafoglio a una passeggera della metropolitana, ma è stata vista e fermata.

L'accaduto nella tarda mattinata del 7 dicembre, verso le 10:50, alla fermata Repubblica, sulla linea gialla.

Sul posto la polizia di stato.

La donna - una bosniaca del '93 con precedenti specifici per reati contro il patrimonio - è stata notata mentre sfilava l'oggetto alla vittima, una donna moldava che si trovava a bordo della metro gialla insieme alla malvivente.

La 25enne pregiudicata è stata tratta in arresto con l'accusa di rapina impropria dagli agenti di polizia e il portafoglio restituito alla legittima proprietaria.

Adesso aspettiamo cosa dirà Repubblica sul razzismo dei milanesi.

La peggiore epidemia di Ebola da sempre.280 morti in Congo.

Domenica, 09 Dicembre 2018 19:05 Pubblicato in Mondo

Meno male che i nostri porti sono chiusi.

Sono 280 i morti accertati per la nuova epidemia di ebola in Repubblica democratica del Congo, un numero che eguaglia quello raggiunto nel 1976, quando si registrò il primo e finora peggior focolaio del virus.

 

Il ministero della Sanità ha riferito oggi che, secondo dati aggiornati al 7 dicembre, i casi di infezione sono 489, dei quali 441 confermati e 48 sospetti.

Per numero di casi, è la più grave epidemia di ebola mai rilevata finora al mondo: superato infatti il contagio registrato in Uganda tra il 2000 e il 2001, quando le persone infette furono 425.

Da quando è iniziata l’epidemia, lo scorso primo agosto nelle province di Nord Kivu e Ituri, a oggi i decessi in Repubblica democratica del Congo sono 280, tanti quanti se ne contarono nel 1976 nella regione settentrionale di Yambuku, dove ebola fece la sua prima comparsa con un tasso di mortalità del 90% tra le persone ammalate.

Finora nelle province colpite sono state vaccinate 42.000 persone, soprattutto nelle città di Mabalako, Beni, Mandima, Katwa e Butembo (AFP/LaPresse)

Il ministero della salute sostiene che senza le squadre che hanno vaccinato più di 41.000 persone finora, questo focolaio potrebbe aver già visto più di 10.000 casi di Ebola.

(Ansa)

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy