loading...
A+ A A-

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lettera aperta a Tirreno news: Foibe

Lunedì, 11 Febbraio 2019 18:13 Pubblicato in Cronaca

“Il 28 gennaio abbiamo avuto modo di leggere il seguente articolo avente a titolo “ Per non dimenticare” e relativo ad un significativo momento di riflessione degli alunni dell’Istituto Comprensivo Campora-Aiello sulla Giornata della Memoria

“I ragazzi sono stati accolti dai saluti inviati dalla Dirigente scolastica Caterina Policicchio e dal Sindaco di Amantea Mario Pizzino.

Come in altri Istituti scolastici, è stato proiettato “La stella di Andra e Tati“ - il cartone animato sulla Shoah rivolto ai giovani e scritto da Alessandra Viola e Rosalba Vitellaro – che racconta la storia delle sorelle Andra e Tatiana Bucci deportate, la sera del 28 marzo 1944, da Fiume ad Auschwitz-Birkenau e tra le pochissime sopravvissute al campo di concentramento.

Una narrazione che ha accompagnato i ragazzi per mano a scoprire la realtà terribile e dolorosa dell’olocausto senza sbavature di pietismo.

Le riflessioni – che hanno visto l’interazione attiva e partecipata di alcuni alunni – sono state avviate dalla Prof.ssa Concetta Mileti, Responsabile della Funzione Strumentale.

Sono, dunque, seguiti gli interventi del Presidente del Consiglio comunale e delegato alla cultura Enzo Giacco, della Vice Preside Antonia Veltri e della docente di lettere Monica Bennardo.

Tanti i temi toccati: dall’importanza della memoria che deve essere custodita e tramandata dalle giovani generazioni, all’importanza di rompere il muro dell’indifferenza che spesso cela la sofferenza di tante popolazioni.

L’iniziativa è servita per riflettere insieme sul diritto alla dignità della persona, alla libertà ed alla vita e per ragionare sull’importanza dei valori della pace, della tolleranza e dell’accoglienza.

Tanti i riferimenti al dramma senza fine dei profughi africani che ogni giorno perdono la vita nel Mediterraneo.

L’auspicio dell’Istituzione scolastica e dell’Amministrazione comunale è che iniziative come queste siano utili a smuovere e ad irrobustire le coscienze per far sì che i giovani possano essere protagonisti del presente e del futuro – diffondendo sani principi umani e comunitari – costruendo una società migliore.

L’interesse degli alunni all’iniziativa di oggi rappresenta un segnale incoraggiante”

Vorremmo chiedervi come mai codesto sito non ha pubblicato analogo articolo per ricordare agli studenti dell’Istituto Comprensivo Campora-Aiello la Giornata del Ricordo.

Lettera Firmata

L’articolo al quale Lei fa riferimento è stato ricevuto da questo sito che lo ha semplicemente pubblicato.

Appena ci perverrà, e se ci perverrà. quello relativo ad un evento culturale relativo alla Giornata del Ricordo ne daremo pubblicazione.

Gradiremmo che si ricordasse che ci sono voluti 70 anni perché l’Italia scoprisse le foibe e la tragica storia di migliaia di civili infoibati e costretti a lasciare le loro terre, vittime innocenti di una falsificazione storica e di una pulizia etnica, allo scopo di appropriarsi delle terre e dei loro beni.

Ci vorrà quindi molto tempo perché gli Italiani sappiano anche questa verità e non solo quella finora diffusa sui testi scolastici e sui giornali politicizzati.

Bologna. Ragazzo 28enne di origini cosentine trovato morto

Lunedì, 11 Febbraio 2019 17:37 Pubblicato in Calabria

Un giovane italiano di 28 anni è stato trovato cadavere intorno alle 17.30 nella sua abitazione in via Zamboni.

Il ragazzo non viveva a Bologna, ma era di passaggio in città, ospite di alcuni amici.

La tragica scoperta è stata fatta dagli amici che lo ospitavano.

Gli stessi, da quanto si apprende, avrebbero chiamato il 118.

Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri che indagano sull'episodio.

Sul corpo non ci sarebbero segni di violenza, ma non si esclude, al momento, nessuna ipotesi. 

Da un'indagine preliminare del medico legale, sarebbe deceduto a seguito di un arresto cardio-circolatorio.

Il magistrato ha disposto l'autopsia che servirà a fare chiarezza sulla morte.

La Procura ha aperto un fascicolo.

Da quanto trapelato non si esclude che a provocare la morte possa essere stato l’abuso di sostanze un’assunzione di stupefacenti.

Il giovane aveva trascorso il sabato sera in un locale, poi il giorno successivo avrebbe avvertito un improvviso malore.

Nella casa in cui era stato ospitato i carabinieri non hanno trovato alcuna traccia di droghe, ciò però non è stato necessario ad escludere che il 28enne abbia potuto assumerne durante la serata precedente prima di rientrare.

È iniziata ieri 10 febbraio a Milano la kermesse della Borsa internazionale del Turismo 2019.

Presente anche la Regione Calabria che, insieme ad altri 60 operatori del settore, fino al 12 febbraio riprenderà il dibattito sulla “Dieta mediterranea.

 

 

Ieri mattina, con l’inizio dei lavori, è stato presentato il Rapporto sul Turismo in Calabria con il consigliere regionale Michele Mirabello; che fa emergere per la nostra regione un dato positivo.

In Calabria, infatti, i giorni di permanenza media superano quelli registrati a livello nazionale: 4,92 rispetto al 3,37.

Ma dove è il rapporto sul turismo.

Siamo alle solite !!!

Ci viene riferito che è pronto il Rapporto sul turismo del 2018 ma non viene reso disponibile ai calabresi.

Tantomeno vengono resi disponibili i dati degli arrivi e delle presenze per mese e per comune.

E’ inaccettabile, se non vergognoso.

Si tratta, infatti, di dati pubblici che permetterebbero agli albergatori, agli amministratori, agli addetti al turismo, ai giornalisti di capire la evoluzione od involuzione del turismo negli anni, gli errori fatti nella promozione dei territori e cosa fare per far crescere le presenze.

Perchè questi comportamenti?

Per evitare che siano contestate le affermazioni della regione?

Per evitare che gli addetti contestino le bufale della politica regionale?

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy