loading...
A+ A A-

Finanziati dalla regione 78 progetti culturali. Ed Amantea? Zero e porto zero!

Vota questo articolo
(1 Vota)

E’ stata pubblicata la graduatoria dei festival finanziati dalla Regione.

Parliamo della misura (azione 1 tipologia D) che prevedeva il sostegno ad eventi culturali innovativi, attraverso un cofinanziamento fino all’80 per cento del costo totale del progetto e ad un massimo di 20.000 euro.

L’obiettivo di questa tipologia di finanziamento era di supportare iniziative in grado di valorizzare il territorio attraverso attività volte alla conoscenza dell’ambiente, del patrimonio naturalistico e culturale, delle identità e delle tradizioni locali, anche enogastronomiche e artigianali. I progetti potranno realizzarsi fino al 31 marzo 2018.

Nel decreto pubblicato sono riportati i potenziali beneficiari che hanno superato il punteggio minimo di 60 e che ammontano in totale a 78 progetti.

Inoltre, sono allegati al decreto i due elenchi dei non ammessi per punteggio insufficiente e degli esclusi per carenza documentale con relativa motivazione dell’esclusione.

Tutti gli interessati potranno presentare formale istanza di riesame entro il 17 gennaio 2018.

Decorsi i termini ed esaminate le eventuali richieste, si potrà procedere alla pubblicazione della graduatoria provvisoria e all’assegnazione del finanziamento, come prevede il bando.

La pubblicazione della 1D segue alle graduatorie per le altre misure previste dall’Avviso Pubblico e già disponibili: le tipologie 1A per i Grandi Festival e 1B per gli storicizzati di fascia media che hanno individuato i progetti finanziati con triennalità di contributo, la 1C per i piccoli storicizzati e poi l’azione 2 per le mostre e le esposizioni nei musei, la 3A per le bande ed orchestre musicali, la 3B per convegni e pubblicazioni scientifico-culturali.

Si tratta nel complesso del più grande investimento sulle attività culturali messe a bando dalla Regione Calabria e che finanzia innanzitutto gli eventi negli attrattori regionali per la qualificazione del sistema dei beni culturali fino alle iniziative che si compiono nei centri minori e nelle aree interne, per allargare le possibilità di valorizzazione di tutto il territorio calabrese.

Gli eventi culturali legati a un progetto sono, infatti, un elemento chiave della valorizzazione dei beni e delle aree culturali, in grado di generare interesse e muovere flussi di visitatori verso il contesto individuato come scenario di azione dell’intervento. Si tratta di un investimento finanziario della Regione che in tre anni supererà i 30 milioni di euro, con fondi del Piano di Azione e Coesione 2014-2020 e che si unisce a tutti gli altri interventi sulla cultura e i beni culturali programmati e realizzati dalla Giunta regionale della Calabria e dal Presidente Mario Oliverio.

Finanziati i progetti di decine e decine di comuni.

Qualche nome?

Eccoveli: Guardia Piemontese, Rovito, Acri, Scilla, Nocera Terinese, San Giorgio Morgeto, Taurianova, Simeri Crichi, Cicala, San Sosti, Mangione, Gizzeria, Bagnara, Fiumefreddo Bruzio, eccetera

Esclusi invece San Calogero, Francavilla marina, Cutro, Platania, Montepaone. Rose, Montebello Ionico, Spezzano Sila,

Finanziati anche progetti di ProLoco tra cui Sangineto ed Arberia.

Amantea?

“Sero e porto sero” . Non ha nemmeno presentato la domanda!

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Sito web: www.trn-news.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

I Racconti

Amazon - Sedia

Amazon - Casa delle Bambole

Meteo - Amantea

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy