BANNER-ALTO2
A+ A A-

ferroviaDal prossimo 1° febbraio, in previsione della riapertura delle scuole secondarie di secondo grado, Ferrovie della Calabria, sulla base del “documento operativo” redatto dal Tavolo di Coordinamento istituito presso ciascuna Prefettura, per la definizione del più idoneo raccordo tra gli orari delle attività didattiche e gli orari dei servizi di TPL, ha programmato un potenziamento dei servizi automobilistici di competenza, i cui relativi quadri orari sono riportati sul sito aziendale.

Ai lavori hanno partecipato le USR e la Regione Calabria, rappresentata dall’Assessore Catalfamo e dal dirigente del settore trasporti ing. Tarsia, oltre alle amministrazioni comunali ed alle aziende di trasporto.

In esito ai lavori è emerso che, per garantire un ritorno a scuola nella massima sicurezza e nel rispetto dalle norme di contenimento della diffusione del COVID-19, che prevede il divieto di assembramento e la riduzione di capienza nei limiti del 50% (compresi i posti in piedi) a bordo dei mezzi di TPL, la soluzione individuata prevede, laddove necessario, un’articolazione degli ingressi e pertanto delle uscite delle scuole, su due turni, con una differenziazione massima di due ore.

Ovviamente, una così repentina e complessa riprogrammazione richiede un’attenta fase di verifica e pertanto, già da lunedì, FdC svolgerà un’attività di monitoraggio dei flussi e delle eventuali criticità per intervenire direttamente, ove possibile, ed interessando, laddove necessario, la Regione Calabria, affinché si possano adottare tempestivamente gli opportuni correttivi, previa verifica della compatibilità finanziaria con le risorse già rese disponibili con provvedimenti statali nonchè con gli impegni già assunti al riguardo dal Governo Centrale.

Cosenza, 30 gennaio 2021

Leggi tutto... 0

scuola2021Roma, 29 gen – “Lasciar scegliere alle famiglie se mandare il proprio figlio a scuola o fargli proseguire la dad è una proposta insensata, che mi auguro per il bene degli studenti e studentesse calabresi che non si tramuti davvero in un’ordinanza, come ha anticipato il governatore Spirlì”. Lo dichiara Alessandro Melicchio, deputato calabrese del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura.
“La scuola è un diritto, non un’opzione, e le istituzioni hanno il dovere di fare il possibile per garantirlo a tutti, senza creare disparità sulla base di valutazioni o convinzioni personali che poco hanno a che fare con la scienza. La scienza infatti, è bene ricordarlo, considera la scuola uno tra i luoghi più sicuri e non è un caso che il Governo, sulla base delle indicazioni delle autorità sanitarie, abbia previsto la riapertura anche delle superiori, sebbene al 50%. Già i mesi di chiusura hanno acuito le disuguaglianze tra i giovani: bisogna lavorare per ridurle, non per aumentarle”, conclude Melicchio.

Alessandro Melicchio, portavoce M5S alla Camera dei Deputati

Leggi tutto... 0

neonata2020Arginare il fenomeno distruttivo della pesca del novellame di sarda “bianchetto” (cd nannata) e bloccare la successiva commercializzazione, sono questi i punti cardine oggetto di una vasta operazione complessa denominata “Nuova nata”, messa in campo dal dalla Direzione marittima di Reggio Calabria.

In questo periodo uomini e donne della Guardia Costiera Calabrese hanno intensificato i controlli in mare, lungo la costa e sulle strade, con l’ausilio di mezzi aerei e navali, snodi fondamentali per la commercializzazione del prodotto ittico nel florido mercato clandestino calabrese e siciliano, dove la richiesta continua a risultare altissima.

Questa tipologia di pesca, nonostante risulti devastante per l’ecosistema marino in quantoi pesci vengono prelevati dal mare ancora non sviluppati e pertanto gli si preclude la possibilità di svilupparsi, è particolarmente diffusa soprattutto nelle marinerie pugliesi, calabresi e siciliane, dove il mercato è fiorente.

La commercializzazione di tale prodotto ittico è estremamente remunerativa, basti pensare che il costo di vendita al dettaglio di un kg di questo prodotto può arrivare fino a 30 euro.

Nell’attività ispettiva condotta lungo tutto il territorio calabrese e lucano tirrenico vede impiegati un consistente numero di militari degli uffici periferici della Guardia Costiera, da Corigliano Calabro a Maratea.

Nell'ambito dell'operazione in atto denominata "Nuova nata", più di 150 cassette contenenti novellame di sarda, più comunemente chiamato “bianchetto” o “nannata”, per un peso di quasi una tonnellata sono state sequestrate dai militari della Guardia Costiera calabrese.

La scorsa notte i militari della Capitaneria di Porto di Crotone hanno intercettato nel Comune di Crucoli un veicolo con a bordo Kg. 560 di esemplari di “bianchetto” (sardina pilchardus) sottomisura, elevando una sanzione amministrativa pari ad euro 25.000 e relativo sequestro del prodotto ittico.

A Villa San Giovanni, personale militare della Capitaneria di Porto di Reggio Calabria ha intercettato un furgone con a bordo kg. 360 di novellame di sarda, elevando una sanzione amministrativa di euro 25.000 al conducente.

Ulteriore attività è stata svolta dal personale della Capitaneria di Porto di Gioia Tauro che ha posto sotto sequestro novellame di sarda sottomisura misto a “cicerello”, venduti illegalmente per le vie cittadine.

Una parte del prodotto ittico posto sotto sequestro è stato donato in beneficenza a seguito della certificazione del Veterinario dell’ASP, che ne ha attestato l’idoneità al consumo umano, mentre un’altra parte non è stato giudicato idoneo al consumo e quindi è stato distrutto.

L’attività di repressione posta in essere dagli uomini della Guardia Costiera contro gli illeciti in materia di pesca e commercializzazione illegale di prodotti ittici sottomisura proseguirà incessante in mare ed a terra, allo scopo di garantire il rispetto delle leggi in materia a tutela dell’ecosistema marino.

Leggi tutto... 0
BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy