loading...
A+ A A-

Anche nel 2018 la politica calabrese è folle !?!?

Vota questo articolo
(0 Voti)

Leggiamo su “Il Dispaccio “ un articolo dal titolo” Lsu-Lpu: legge regionale per stabilizzarli”

Lo avrebbe detto Sebi Romeo, capo gruppo del Pd a palazzo Campanella, intervenuto a Siderno all'assemblea dei sindaci della Locride,

 

che si è riunita nell'aula della consiglio comunale della cittadina ionica, per discutere della tematica urgente della stabilizzazione degli LSU e degli LPU.

A noi sembra un vergognosa presa in giro di migliaia di persone senza lavoro.

A meno che non sia semplicemente una lettura palesemente approssimativa se non palesemente illogica del redattore dell’articolo che infatti scrive che “La legge di fatto integrerà, diciamo meglio affiancherà, quella parte del decreto della ministra Madia che in riferimento agli LSU e LPU evidenzia chiaramente la parola stabilizzazione”.

Ma è possibile che la regione per stabilizzarlo paghi il personale LSU ed LPU e poi lo assegni ai comuni perché lo usino per le loro esigenze?

Ci sarebbero reazioni terribili da parte dei comuni stessi ognuno dei quali vanterebbe il “diritto” ad averne una parte correlata ai propri bisogni .

Ne sono tranquillizzanti le parole del presidente dell'Anci Calabria, Gianluca Callipo, quando afferma che "I lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità sono una risorsa importante in molti casi determinanti. Non si può fare a meno di loro e quindi l'impegno è massimo per garantire la loro stabilizzazione".

Ma allora questa ipotesi dà ragione ad Oliverio quando chiedeva ai comuni di stabilizzare gli LSU ed LPU ma senza averne i mezzi finanziari indispensabili ed i posti vacanti in pianta organica.

Poco importa che il presidente del Comitato dei sindaci della Locride Rosario Rocca abbia detto che LSU ed LPU: " Sono essenziali” per i comuni

Mica la regione può assumere ed inviarli a lavorare nei comuni.

Né la regione è in grado di pagare i comuni per stabilizzarli!

E forse certe odierne scelte politiche non sono estranee a questa grave situazione che interessa non dieci ma 5000 persone!

Vedremo.

Ma comunque non tentate di prenderli in giro. Potrebbero arrabbiarsi!

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Sito web: www.trn-news.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

I Racconti

Amazon - Sedia

Amazon - Casa delle Bambole

Meteo - Paola

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy