BANNER-ALTO2
A+ A A-

Albert Einstein: *temo quel giorno in cui la tecnologia andra' oltre la nostra umanita'*

Vota questo articolo
(278 Voti)

Albert Einstein: “Temo il giorno in cui la tecnologia andrà oltre la nostra umanità: il mondo sarà popolato allora da una generazione di idioti”.

NON SARA’ CHE QUEL GIORNO E’ GIA’ ARRIVATO?

La intelligenza di Einstein è poco nota. E così per farvela intuire, in particolare in relazione con il dubbio esposto sopra, vi segnalo questo fatto realmente occorso

Un giorno, un professore ateo sfidò i suoi alunni, chiese: “Dio ha fatto tutto ciò che esiste?”

Uno studente rispose coraggiosamente: “si l’ha fatto”

“Proprio tutto?” chiese il professore. “si proprio tutto” rispose lo studente

“Allora Dio ha fatto anche il male giusto?” rispose il professore “Perché il male esiste….”

Lo studente non seppe rispondere e restò in silenzio. Il professore era visibilmente soddisfatto di aver provato ancora una volta che la fede era un mito.

All’improvviso un altro studente alzò la mano e chiese: “Posso farle una domanda professore?” “Certamente” gli rispose il professore

“Il freddo esiste?” “E’ chiaro che esiste” rispose il professore “Non hai mai sentito freddo?”

“In realtà professore il freddo non esiste, secondo le leggi della Fisica, ciò che noi consideriamo freddo nella realtà è assenza di calore. Un oggetto può essere studiato solo quando ha e trasmette energia, ed è il calore che fa in modo che tale corpo ha e trasmette energia. Lo zero assoluto è l’assenza totale e assoluta del calore, tutti i corpi rimangono inerti, incapaci di reagire. Ma il freddo non esiste. Noi abbiamo creato questo termine per descrivere come ci sentiamo quando ci manca il calore”

“E l’oscurità?” continuò lo studente “Esiste” rispose il professore

“Di nuovo, professore, si inganna: l’oscurità è l’assenza totale di luce. Possiamo studiare la luce, ma non l’oscurità il prisma di Newton scompone la luce bianca nei suoi vari colori, secondo la lunghezza d’onda”

E infine lo studente chiese: “E il male, professore, esiste il male? Dio non creò il male. Il male è l’assenza di Dio nei cuori delle persone. L’assenza dell’amore, dell’umanità e della fede. L’amore e la fede sono come il calore e la luce, la loro assenza produce il male”
Questa volta era il professore che restò in silenzio.


Il nome dello studente? Albert Einstein

Andate su: http://lilla1979.wordpress.com/2012/11/05/e-arrivato-il-giorno-previsto-da-einstein-%C2%85%C2%85/

Ultima modifica il Lunedì, 08 Settembre 2014 15:28
Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Sito web: www.trn-news.it

8 commenti

  • manganosport@libero.

    Einstein aveva molto tempo prima della sua morte avvenuta nel 1955,capito che la tecnologia avrebbe provocato anche molta deficienza. Non si sbagliava perchè se si tolgono i compiuter, le calcolatrici ,l'uomo difficilmente riesce a fare un calcolo matematico, Praticamente si è appoggiato a questi meravigliosi mezzi meccanici, che in parte bloccano lo sviluppo cerebrale dai quali non può più farne a meno.In quanto alle sue previsioni non si sbagliava, il mondo è pieno di dementi. Non alludo certamente alla maggior parte della popolazione, ma a questi grandi uomini che ci governano , che credono di fare il bene della nazione, provocando solamente disagi, povertà, facendo finta di non comprendere tutto ciò. Forse il grande Einstein , alludeva a tutto questo?? Ai tanti dementi che ci circondano??

    Rapporto manganosport@libero. Venerdì, 29 Luglio 2016 21:42 Link al commento
  • Lucia

    Bellissimo il video di OMNAMA su youtube : "Lo sguardo che ti cambiera' la vita"
    Da pensare seriamente che siamo diventati una specie di automi incapaci di provare sentimenti veri....sinceramente mette paura....

    Rapporto Lucia Venerdì, 03 Luglio 2015 11:12 Link al commento
  • RobyRubiolo

    Perchè ? Secondo te essere perfetti significa non credere in niente ?
    Anch' io credo in Dio e non mi sento certo inferiore agli atei,semmai il contrario.

    Rapporto RobyRubiolo Martedì, 12 Maggio 2015 18:41 Link al commento
  • bitolgius

    Nessuno è perfetto, non lo fu neppure Einstein con le sue credenze religiose.

    Rapporto bitolgius Lunedì, 16 Marzo 2015 15:21 Link al commento
  • Roby Rubiolo

    Albert Einstein: “Temo il giorno in cui la tecnologia andrà oltre la nostra umanità: il mondo sarà popolato allora da una generazione di idioti”.

    Ho proprio paura che quel giorno sia arrivato ed è vero,per esempio basta guardare quanta gente in giro giocherella con quel famigerato smartpone,tanti lo fanno anche mentre guidano qualche veicolo con possibili conseguenze facili da immaginare e se questo non è essere idioti.....

    Rapporto Roby Rubiolo Venerdì, 20 Febbraio 2015 22:08 Link al commento
  • Roby Rubiolo

    Credo invece che l' aneddoto sia autentico,penso che Einstein, non parlando di temperatura, avesse voluto semplificare il discorso solo per far fare al professore ateo la giusta figura da stolto.

    Rapporto Roby Rubiolo Venerdì, 20 Febbraio 2015 21:46 Link al commento
  • Nico

    ....“In realtà professore il freddo non esiste, secondo le leggi della Fisica, ciò che noi consideriamo freddo nella realtà è assenza di calore"....

    Mi pare strano che Einstein confondesse il calore con la temperatura ... mah ?

    Rapporto Nico Mercoledì, 16 Luglio 2014 13:39 Link al commento
  • Div_b

    Quell'aneddoto è falso.

    Rapporto Div_b Giovedì, 15 Maggio 2014 13:14 Link al commento

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

BANNER-ALTO2
Evidenzia HTML

I Racconti

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy