BANNER-ALTO2
A+ A A-

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

rinascita amantea

Abbiamo ricevuto nella tarda serata di ieri il seguente comunicato che vi proponiamo integralmente:

 

Nella giornata di oggi una delegazione del comitato cittadino “Rinascita Amantea” si è recata presso la Casa Comunale per discutere con i vice-prefetti Dott.ssa Antonia Maria Grazia Surace e Dott. Vito Turco e con il funzionario economico finanziario Dott. Berardino Nuovo, di alcune delle problematiche più urgenti che interessano il territorio. L’assenza dei tre commissari, non ha rappresentato un ostacolo alle nostre intenzioni, ma ci ha condotti a procedere su due direttrici:.

 

 

  • la prima è stata quella di fissare un incontro per la prossima settimana con i commissari,
  • la seconda è stata quella di chiedere di essere immediatamente ricevuti dai sub-commissari presenti in loco, la Dott.ssa Scalera e  la Dott.ssa Altomare.

Le questioni affrontate sono state:

  1. 1.SITUAZIONE SCUOLE CAMPORA E AMANTEA
  2. 2.PULIZIA E DECORO URBANO
  3. 3.STRADA INTERROTTA CAMOLI
  4. 4.ANNULLAMENTO FIERA DI AMANTEA

 

Il primo punto posto all’attenzione dei sub-commissari, è stato quello inerente la SITUAZIONE SCUOLA CAMPORA e AMANTEA. Quello che è emerso ad oggi, è che è stato rimodulato il crono-programma alla luce del bilancio e dei finanziamenti previsti sia per la scuola Longo di Campora e sia per la scuola Pascoli di Amantea, crono-programma che al momento è al vaglio della Regione. In nome della trasparenza che i cittadini meritano, chiederemo formalmente copia del PROGETTO PRELIMINARE, DI MASSIMA O ESECUTIVO, prima di poter accedere al relativo crono-programma dei lavori. Questo ci serve anche per verificare l’attendibilità delle dichiarazioni secondo cui i lavori sui plessi in questione verranno effettuati entro fine anno, lavori per i quali è stato predisposto lo spostamento di alcune classi presso il Campus.

Su tali trasferimenti, i sub commissari hanno parlato di DECISIONI PRETTAMENTE SCOLASTICHE ovvero concertate esclusivamente tra Dirigente scolastica e Ufficio tecnico.

 

 

Anche su questo punto abbiamo espresso la nostra contrarietà. Se effettivamente queste decisioni sono state autoreferenziali, chiederemo lumi alla Dirigente scolastica, la quale oltre a concertare le scelte sensibili inerenti i trasferimenti delle aule con l’Ufficio Tecnico, pensiamo e sosteniamo con fermezza che dovrebbe garantire una MAGGIORE PARTECIPAZIONE DELLE FAMIGLIE, le quali non possono e non devono subire passivamente decisioni definitive in condizioni di subalternità. A verifica di un effettivo coinvolgimento delle famiglie, chiederemo incontro con la Dirigente scolastica per capire in che modalità sono state determinate scelte che influiscono fortemente sulla gestione quotidiana di intere famiglie.

Sempre in merito al trasferimento delle aule, abbiamo anche fatto presente come, anziché spendere 200.000 euro per l’adeguamento del Campus in vista dell’accoglimento di discenti e docenti, sarebbe stato opportuno prendere in considerazione LA STRUTTURA DELL’EX- GIUDICE DI PACE, struttura completamente vuota e sicuramente più funzionale di un Campus che, tra trasferimento uffici comunali e scuole, vede COMPLETAMENTE STRAVOLGERSI LA SUA DESTINAZIONE D’USO.

 

 

Seconda questione affrontata, la PULIZIA DELLA CITTA’ E IL DECORO URBANO di CAMPORA E AMANTEA.  I sub commissari hanno dato rassicurazioni sulla ripresa d’immagine della città grazie alle nuove unità della mobilità che con impegno e dedizione stanno pian piano ripulendo il territorio. A rafforzare la nostra richiesta sul decoro urbano, abbiamo messo in evidenza come non solo il centro cittadino debba essere destinatario di tali interventi, ma tutto il territorio di Campora, Coreca e Amantea, nonché le periferie, MERITANO DIGNITA’ E DECORO. Abbiamo posto all’attenzione dei sub commissari un DOSSIER FOTOGRAFICO sul dissesto idrogeologico, che mostra i vari punti su cui intervenire con urgenza. Un report fotografico di manufatti di protezione, stradali murari e architettonici rischiosi e divenuti pericolanti, i quali possono creare un potenziale rischio per l’incolumità delle persone e l’integrità delle cose. Un report fotografico è stato preparato anche sulla stazione di sollevamento n. 4, parte integrante del collettore fognario Amantea/Nocera, non correttamente custodita, che se manomessa può creare un potenziale rischio per l’ambiente mediante lo sversamento di acque reflue nel sottosuolo e in mare. Per tutte le zone interessate, abbiamo chiesto il ripristino delle normali condizioni di esercizio, nonché la messa in sicurezza dello stato dei luoghi.

La penultima questione affrontata è stata quella riguardante l’URGENTE RIAPERTURA DEL TRATTO URBANO PRINCIPALE nella frazione di Camoli. La strada secondaria attualmente percorribile dai residenti, per un tratto di competenza del Comune di Belmonte Calabro mostra dei limiti strutturali per il quale limita sia la viabilità ordinaria che straordinaria. Inoltre, il tratto di competenza del comune di Amantea è in totale abbandono strutturale (buche, cunette piene di sterpaglia, crescita incontrollata di erba ed arbusti) riducendo ancora di più la carreggiata, già di per sè molto piccola. Il sub commissario ci ha informati che, in merito alla pulizia della strada, il mezzo destinato a tale compito è al momento guasto e sottoposto a riparazione e che nella giornata di domani, o al massimo dopodomani, inizieranno con i lavori di pulizia del percorso alternativo. Per quanto riguarda, invece, la riapertura della strada abbiamo avuto conferma da parte del responsabile dei servizi finanziari Dott. Gaetano Vigliatore, che è stato previsto lo STANZIAMENTO IN BILANCIO DELLA SOMMA DI 30.000 EURO, somma per la quale  l’ing. Stellato  sta predisponendo l’affidamento.

 

 

Ultima domanda ha riguardato l’annullamento della Fiera di Amantea, evento che si rinnova da circa 500 anni, manifestazione seguita e sentita da Amantea e dintorni. L’annullamento di un evento caratteristico per il nostro territorio e di rappresentanza anche di quella che è la nostra offerta turistica, che si tiene tra fine ottobre e inizi novembre e, quindi, fuori tempo massimo rispetto allo stato di emergenza nazionale fissato fino al 14 ottobre, ci è sembrata una decisione assurda. La risposta dei sub commissari è stata che i tempi di organizzazione della fiera prendono circa tre mesi prima dell’effettivo compimento dell’evento, per cui in via preventiva, si è deciso di non iniziare ad investire su una fiera che sicuramente non vedrà realizzazione. OVVIAMENTE IL NOSTRO DISSENSO È CATEGORICO e avrà seguito pratico, poiché guardiamo ai fatti e i fatti ci dicono che ad oggi lo stato di emergenza dura fino a metà ottobre e, data la gravità in cui versano tante attività commerciali della nostra città, PENSIAMO SIA GIUSTO INVESTIRE IN CIÒ CHE PUÒ RIDARE LINFA VITALE AL NOSTRO TERRITORIO E CHE, SOPRATTUTTO, CI RAPPRESENTA DA 5 SECOLi

 

Comitato Cittadino Rinascita Amantea

salvataggio2
Riceviamo e volentieri diffondiamo 

 

Come sempre al C.E.A.M. “Scogli di Isca” WWF Calabria Citra di Belmonte Calabro, arrivano richieste d’intervento per salvare o aiutare animali in difficoltà.

 

Qualche giorno fa è arrivata la richiesta d’intervento da parte di un bagnino del Lido Sea Horse Beach di Amantea, il giovane bagnino tale Matteo Bernardo di Aiello Calabro segnalava la presenza di una fagianella su uno scoglio a Coreca rinomata spiaggia amanteana.

 

Immediatamente gli attivisti WWF si sono recati sul posto e nello stupore dei bagnanti del lido il giovane bagnino con il supporto di qualche amico scende dal gommone con l’impaurito animale tra le mani che sistema subito in una scatola di cartone, e lo consegna al Responsabile del C.E.A.M. Franco Falsetti.

 

L’animale è rifocillato e, riprese le forze, oggi ha riassaporato la libertà nell’areale del Fiume Veri di Belmonte dove da qualche mese l’Amministrazione Comunale ha istituito il Parco Fluviale Comunale del Fiume Veri su proposta dello stesso WWF. Soddisfazione da parte degli ambientalisti, per la sensibilità mostrata da Matteo e dei suoi amici, proviamo a leggerla come una bella storia a lieto fine che, da una parte ha riportato in libertà un animale proiettato ad una brutta fine e dall’altra ha evidenziato la sensibilità ambientale e di tutela che tante volte anima giovani come il protagonista della nostra storia.

GRAZIE Matteo

 

RESPONSABILE C.E.A.M. “Scogli di Isca” WWF Calabria Citra 

Francesco Saverio Falsetti

 

 

 

PRAIA A MARE NASTRO
Nell’odierna mattinata ha avuto luogo l’inaugurazione della nuova sede dell’Ufficio Locale Marittimo di Praia a Mare;

l’apertura dei nuovi uffici è stato il risultato di una costante e proficua azione sinergica tra il Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera e la locale Amministrazione Comunale, che di fatto ha messo a disposizione la struttura per l’espletamento degli indispensabili servizi d’istituto del locale ufficio minore.

 

L’Ufficio locale marittimo risulta essere tra gli Uffici più antichi del Circondario di Maratea, con sede a Praia a Mare già dagli anni ’30 dello scorso secolo, ha giurisdizione sui comuni di Praia a Mare e Tortora per una estensione di circa Km.10 di costa; conta n. 65 concessioni demaniali marittime sul litorale di Praia a Mare e n.17 su quello di Tortora.

 

L’immobile, precedentemente adibito a sede, era utilizzato a tal scopo dal 26 marzo 2001; oggi, dopo circa 20 anni, si procede all’inaugurazione di una nuova sede.

 

Alla cerimonia, che si è svolta secondo le limitazioni dettate dalla situazione epidemiologica in corso, hanno partecipato il Prefetto di Cosenza Cinzia GUERCIO, il Direttore Marittimo della Calabria e Basilicata Tirrenica C.V. (CP) Antonio RANIERI, il Capo del Compartimento Marittimo di Vibo Valentia Marina C.F. (CP) Giuseppe SPERA, il Capo del Circondario Marittimo di Maratea T.V. (CP) Antonio BISANTI ed il Sindaco del Comune di Praia a Mare Antonio PRATICO’.

 

BANNER-ALTO2
© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy