loading...
A+ A A-

Longobardi: la minoranza prende “fischi per fiaschi”?

Vota questo articolo
(1 Vota)

Ecco il comunicato della maggioranza del comune di Longobardi:

“Longobardi, BILANCIO DI PREVISIONE 2018 E DEBITI : ancora una volta Progetto Longobardi prende fischi per fiaschi.

BILANCIO DI PREVISIONE 2018 E DEBITI : ancora una volta Progetto Longobardi prende fischi per fiaschi.

Poco prima di Natale, abbiamo approvato il bilancio di previsione 2018. Siamo uno dei pochissimi comuni d’Italia che approva questo importante strumento entro il 31 dicembre. Un bilancio che prevede tante cose buone per il popolo, tante opere pubbliche e tanto, tantissimo sociale (che rimane il nostro vanto principale). La minoranza, che fa solo denunce e ostruzionismo, ha votato contro, così come ha votato contro anche l’anno scorso al bilancio 2017, quando addirittura avevamo diminuito le tasse.

Nel 2016, addirittura la minoranza non si presentò alla seduta dove si approvava il bilancio di previsione.

Dopo tre bilanci (2014-2015-2016), dove Progetto Longobardi non ha presentato alcuna proposta (emendamenti) al bilancio, come fanno invece TUTTE le minoranze del mondo, quest’anno uno l’hanno presentato, ma, incredibile, hanno sbagliato indirizzo, e lo hanno presentato per una problematica a cui aveva già provveduto dieci giorni prima la maggioranza…!!! La minoranza, poi, ancora una volta, prende fischi per fiaschi, e si avventura in “discorsi finanziari” complicatissimi, dove spesso ha commesso incredibili gaffe, e dove, masochisticamente, continua a commetterne.

Come un lamento ormai deprimente e stantio, la minoranza non perde occasione di parlare di debiti e di “responsabilità della giunta attuale e delle amministrazioni del passato”, dimenticando, che :

1) nelle nostre passate amministrazioni, militava un attuale componente dell’attuale minoranza, con ruoli anche importanti, che ha proposto spese, ha votato bilanci e, come TUTTI gli amministratori del mondo, ha prodotto anche debiti. Naturalmente, tutti fatti a fin di bene (incredibile, dobbiamo difenderlo noi…), e non come dice l’attuale minoranza… ;

2) altre persone che ora sono con la minoranza o sono “parenti” dell’attuale minoranza, hanno anch’essi avuto ruoli importanti nella gestione del comune negli anni scorsi, votando bilanci, proponendo spese e producendo debiti, naturalmente tutti fatti a fin di bene, e non come dice l’attuale minoranza…. ;

3) lo stesso attuale capogruppo di minoranza, collaborava spesso con le nostre amministrazioni del passato, ed erano ovviamente collaborazioni “remunerate”, cioè “pagate”, non gratuite, quindi quelle amministrazioni allora “erano buone”, facevano tante cose e venivano votate dall’80% dei longobardesi. Ora, invece, tutt’a un tratto, quelle amministrazioni sono diventate “cattive”…

Perciò, attaccando e denigrando le nostre amministrazioni, Progetto Longobardi non si rende conto che attacca e denigra se stessa…!!! Se non fosse una cosa seria, ci sarebbe da ridere…

Inoltre, giova ricordare la brutta figura fatta nella passata campagna elettorale, quando la minoranza andava nelle case a parlare di milioni e milioni di debiti, che poi si sono rivelati molto ma molto meno della metà di quanto dicevano e inferiori a quelli di tantissimi altri comuni.

A parte il fatto che TUTTI i comuni , oltre ai finanziamenti che riescono ad avere, DEVONO fare mutui, perché altrimenti si riesce a fare poco e non si può amministrare (è così in TUTTA ITALIA, solo Progetto Longobardi ancora non l’ha capito…) ;

a parte il fatto che tutte le spese del nostro Comune, sono state fatte per attività amministrative che, si, avranno prodotto pure debiti, come in TUTTI i comuni d’Italia, ma hanno consentito a Longobardi di crescere enormemente, molto più di tanti altri comuni della zona, basta ricordarsi com’era Longobardi e com’è da quando c’è questa amministrazione ;

a parte tutto questo, cogliamo anche l’occasione per ricordare alla minoranza che i DEBITI e i MUTUI non li fa la Giunta, ma li fa l’amministrazione TUTTA, perché si vota in Consiglio, perché in consiglio si approvano mutui, i bilanci, i piani triennali delle opere pubbliche, perché ci sono i Gruppi consiliari dove ogni spesa viene discussa e decisa “di comune accordo” ecc. ecc., e in Consiglio, dal 1999 al 2009, l’attuale minoranza era ben rappresentata, anzi, di più, era RAPPRESENTATISSIMA, e, quindi, ora questa minoranza ATTACCA SE STESSA E MANCA DI RISPETTO A SE STESSA .

Inoltre, la minoranza di Progetto Longobardi, che si atteggia a “dotta” e “precisina”, ma che colleziona invece tutta una lunga serie di gaffe su gaffe (il nuovo elenco e pronto, e stiamo per inviarlo a tutti i longobardesi), non contenta delle tante brutte figure fatte, continua ad avventurarsi in “discorsi finanziari”, dove da anni commette errori incredibili, e dove, non sappiamo se in buona fede o volutamente, continua a non capire la differenza tra “residui attivi” e “residui passivi”. La minoranza delle denunce e dell’ostruzionismo, parlava, e parla ancora, cioè, solo delle uscite, e non delle entrate, parlava e parla SOLO di quello che il Comune deve pagare, e non su quello che deve anche incassare, con ruoli “certi” e “purificati” dell’incerto…!!!

Infatti, e questo E’ CLAMOROSO e la dice tutta sulle capacità della minoranza di “capire” il bilancio, la minoranza parla di 5.8 milioni di debiti, ma dimentica di dire che questi 5.8 milioni noi li pagheremo in 27 anni, e, in questi stessi 27 anni, il comune incasserà anche oltre 20 milioni “certi”….!!!

Questo, non lo dice la minoranza, quindi di cosa parlano ? Se sono in buonafede, allora vuol dire che ci capiscono poco o niente, e dovrebbero prendere lezioni di matematica ; se sono in malafede, è ancora peggio, perché vuol dire che sono bugiardi e cercano di prendere in giro la gente.

La realtà, quindi, è completamente diversa ed opposta alla “teoria senza senso” di questa minoranza “dotta e precisina” ma drammaticamente inesperta, confusionaria e ostruzionistica.

Le entrate “certe” dei prossimi vent’anni, saranno nettamente superiori alle uscite (più del triplo), ma questo la minoranza non lo dice, perché deve denigrare e diffondere il panico tra la gente….

Per ora, e solo per ora, grazie per l’attenzione e buone feste a tutti”.

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Sito web: www.trn-news.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

I Racconti

Amazon - Sedia

Amazon - Casa delle Bambole

Meteo - Belmonte Calabro

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy