A+ A A-

Ecco una buona notizia .

Il sindaco Mario Pizzino ed il vicesindaco Andrea Ianni Palarchio, con delega al’ambiente, igiene e sanità, si sono recati presso gli uffici della regione calabria per sollecitare un finanziamento per la realizzazione della nuova, necessaria, isola ecologica di Campora San Giovanni.

E’ a tutti noto come Amantea sia non una ma due città, il capoluogo con i suoi quasi 9 mila abitanti e la frazione Campora SG con i suoi quasi 5 mila abitanti.

Campora, in sostanza, è ben più di una cittadina, avendo più abitanti della gran parte dei comuni viciniori: parliamo di Cleto, Serra di Aiello, Aiello Calabro, San Pietro in Amantea, Nocera Terinese, Falerna, Gizzeria, Martirano, Grimaldi, Lago, Domanico, Carolei, Belmonte Calabro, Longobardi, Fiumefreddo Bruzio, eccetera.

Nessuna sorpresa per questa importante ed indispensabile iniziativa, allora.

Anzi, era ben opportuna se si pensa che tra il capoluogo di Amantea e la frazione Campora San Giovanni c’è una distanza maggiore che tra i due centri nepetini ed i comuni viciniori!

Amantea, cioè , ha bisogno di ( almeno) 2 isole ecologiche.

E parliamo di isole ecologiche fortemente qualificate e capaci, cioè di essere la risposta necessaria alle esigenze ambientali di un paese civile.

Certo, se come si fece un tempo, quando Amantea, fu fautrice della rivoluzione ambientale del basso e medio tirreno cosentino, si sarebbe potuto, come allora, programmare isole ecologiche pluricomunali e finalizzate, cioè per territori ben più ampi di un solo comune.

Insieme alla nuova in Campora occorre anche integrare, completare e migliorare quella di Amantea.

Certo qualche “esteta” potrebbe volere che si impiantino sui lati in vista dalla SS18 e dal rilevato ferroviario alberi di veloce crescita e di alto fusto in modo da occludere la vista della spazzatura.

Sono gli stessi che magari, poi, stanno zitti quando vedono la gente che butta la spazzatura per strada! Ma tant’è!

Nessuna tentazioni, quindi, di chiuderla.

Sarebbe una sciocchezza e forse anche una aberrazione.

Le isole ecologiche non sono solo a servizio di chi gestisce il delicato ed importante servizio di raccolta dei rifiuti o del personale comunale che vi afferisce quanto raccoglie per strada, ma soprattutto dei cittadini e delle aziende che possono portarvi direttamente i rifiuti, specie gli ingombranti

Ma ci pensate ad un amanteano che deve raggiungere il PIP per consegnare un rifiuto proveniente dalla propria abitazione o dal proprio negozio?

Assurdo, come oggi è assurdo che da Campora si debba venire ad Amantea!

Bene, allora, questa iniziativa che finalmente pone limite ad una carenza che crea sul territorio di Campora SG vergognose discariche abusive.

Speriamo che il progetto non sia una sciocchezza e preveda non solo i cassoni, ma anche un carro ponte per gli ingombranti, trituratori e presse per il verde e quant’altro necessario!

Basta approssimazioni!

Pubblicato in Campora San Giovanni

san francesco«I festeggiamenti rivolti a San Francesco di Paola non hanno messo soltanto in luce il cammino di fede che la comunità di Campora San Giovanni ha tributato con devozione al santo, ma ha anche registrato la presenza di tanti artisti che hanno avuto modo di mostrare la propria passione ad un pubblico quanto mai interessato. In particolare, l’elevatissimo livello qualitativo che hanno espresso i cantanti locali nell’ambito della serata di giorno 2 settembre ne è l’esempio più concreto».

«Troppo spesso non ci concentriamo sulle potenzialità che il territorio esprime, sia dal punto di vista tangibile, sia da quello immateriale. L’evento, programmato perfettamente dal gruppo di lavoro che con costanza e puntigliosità si occupa del complesso iter procedurale della festa, ha consentito di far salire sul palco le eccellenze canore della città: è un elemento che merita un’adeguata riflessione. Mi auguro che questa tradizione, appena inaugurata, possa proseguire nel tempo, diventando un appuntamento fisso nel panorama complessivo delle iniziative che hanno luogo in città. L’entusiasmo di tanti ragazzi che con la loro voce hanno emozionato il numeroso pubblico presente, è difficile da descrivere. Nel corso della serata, presentata da Ortensia Barone, si sono esibiti: Lidia Cuore, Mattia Brusco, Martina Sicoli, Aida Catellino, Ortenzia Guido, Maria Fiorina Cicero, Eugenio Mannarino, Aurora Paradiso e Francesca Pagliaro. Sullo stesso piano, tra bravura e maestria, vanno a collocarsi le performance di Rosa Cappelli, che non scopriamo certo oggi, del balletto della scuola Koreos che ha letteralmente incantato, e della fisarmonica del maestro Francesco Cassano, accompagnato dai Fourfisa. Di uguale spessore artistico, infine, l’esecuzione dell’Orchestra di Fiati Mediterranea che, giorno 1 settembre, ha inaugurato il ciclo dei concerti. Credo dunque sia arrivato il momento di smentire l’adagio “nemo profeta in patria”: come amministratori abbiamo il dovere di incentivare il percorso artistico di questi ragazzi e come cittadini dobbiamo fare in modo di accrescere la loro fama, aiutandoli, supportandoli e sostenendoli».

«Un ringraziamento va rivolto, ovviamente a don Apollinaris Mashughuli per le modalità in cui svolge il proprio mandato. Ma un plauso va rivolto anche al Dipartimento turismo della Regione Calabria che, agendo in sinergia con i volontari del già citato gruppo di lavoro, ha contribuito alla realizzazione del concerto conclusivo di Danilo Sacco, ex voce dei Nomadi. Una perfetta sinergia tra la parte più attiva della popolazione e le istituzioni: un patrimonio da non disperdere».

Pubblicato in Campora San Giovanni

Dopo Amantea e Coreca, adesso tocca a Campora San Giovanni.

Sul sito comunale si legge il seguente avviso: Si informa la popolazione che questa notte a partire dalle ore 02,30 verrà effettuata sul Territorio Comunale (Campora San Giovanni) la disinfestazione.

Come al solito non sappiamo chi eseguirà la disinfestazione, se sia direttamente il comune o se sia stata fata una gara ed affidato il servizio stesso.

Non un elenco delle strade interessate.

Non una mappa delle aree interessate( anche Oliva, Gallo, Cologni, eccetera?).

Non sappiamo se, come successo nei giorni scorsi ad Amantea, sarà solo la disinfestazione di zanzare e mosche od anche delle blattelle ed altro. Sul sito solo l’immagine di una zanzara.

Non sappiamo, se come successo nei giorni scorsi ad Amantea, sarà solo la disinfestazione od anche la derattizzazione( annunciata dall’automezzo).

Poi l’avviso continua invitando la cittadinanza, durante l’esecuzione del trattamento ad osservare alcune semplici precauzioni quali:

-La chiusura di finestre e balconi

-Non lasciare all’esterno biancheria

-Custodire gli animali domestici

-Non sostare nelle piazze e nei luoghi durante il servizio.

( ndR Come al solito nessuna indicazione sull’uso domani delle ortive).

Si ringrazia per la collaborazione.

Amantea, lì 23.08.2017

L’Assessore all’Igiene e Sanità                                                       Il Sindaco

F.to: Dr. Andrea Ianni Palarchio)                                    F.to: (Dott. Mario Pizzino)

Pubblicato in Campora San Giovanni

nottebianca2017Due appuntamenti per salutare l’estate che arriva al suo culmine e per mostrare due aspetti fondamentali della cultura turistica nepetina: l’accoglienza e la vocazione commerciale che la città nel suo insieme mostra da sempre.

Mercoledì 16 agosto Campora San Giovanni celebra la sesta edizione della “White Night”, dal tramonto all’alba, con la certosina cura dell’associazione “Vivo Alternativo”. Venerdì 18 agosto ad Amantea si terrà invece la “Notte Bianca”, tanto attesa da coloro che cercano divertimento, risate ed enogastronomia.

La “White Night” di Campora San Giovanni inizia alle 21. In piazza San Francesco spettacolo latino con Alex Acosta, orchestra e ballerine cubane e, grazie alla disponibilità del Bar del Corso, diretta su Radio Sound con dj set, vocalist e intrattenimento. In corso Italia, secondo un programma specifico che avvolgerà coloro che prenderanno parte alla serata si alterneranno 5 band musicali, 5 postazioni dj, artisti di strada e i truccatori per i bambini, senza dimenticare lo spettacolo di danza aerea dal titolo “La scatola dei frammenti di cuore”. E ancora: stand di artigianato, mercatino delle pulci e presentazione libri. In via Mercato verrà allestita una mostra fotografica e una zona dedicata ai balli di gruppo e alla musica caraibica con dj set e gruppo di animazione.

La “Notte Bianca” di Amantea, come già accaduto negli anni passati, interesserà soprattutto le centralissime via Margherita e corso Vittorio Emanuele, allungandosi fino a piazza Cappuccini. Proprio qui sul grande palco in prima serata si esibirà la cantante calabrese Chiara Ranieri, reduce dal successo di “X-Factor”. Quando la festa raggiungerà il suo apice toccherà a Paolo Meneguzzi riempire la scena, con i suoi maggiori successi. Per lui un ritorno dopo anni passati in giro per il mondo, tra tour e live. «Sono due concerti – spiega l’assessore al turismo Concetta Veltri che si è fortemente prodigata insieme all’esecutivo per dare forma e sostanza alle due iniziative – offerti dalla Regione Calabria, che ringraziamo, su un’istanza presentata dal Comune di Amantea. Oltre alle performance canore non mancheranno le iniziative collaterali che coloreranno la notte rendendola attraente per tutte le età. Da questo punto di vista associazioni e commercianti sono andati oltre il proprio dovere, mettendosi a disposizione della comunità. È mia intenzione, da settembre, costituire l’ente comunale per i grandi eventi al quale affidare la gestione totale delle attività ludiche e ricreative cittadine. Un ente che si preoccuperà di ampliare e migliorare tutte le manifestazioni dell’estate amanteana, collaborando con le organizzazioni che operano sul territorio».

Campora San Giovanni. E' ormai quasi tutto pronto per il tradizionale Festival della Cipolla Rossa di Tropea Calabria I.G.P., arrivata alla sua sesta edizione, organizzata dalla Proloco di Campora San Giovanni come ogni anno il 13 agosto in piazza San Francesco a Campora S.G. - Amantea.

La serata avrà inizio dalle ore 20.00 di domenica 13 agosto e vedrà protagonista assoluta la Rossa di Calabria cucinata in diversi modi, dai primi ai secondi, ai contorni, tutti rigorosamente a base di cipolla rossa di Tropea.

Ad allietare i presenti che interverranno durante la serata ci sarà il gruppo di musica popolare TARANTA NOVA ed una serie di iniziative itineranti, il tutto ripreso dalle telecamere di Esse tv, Calabria Tv e Telespazio Tv con il programma storico La Mappa dei Piaceri, e dalle telecamere regionali di RTI Calabria canale 12 (diretta streaming), Esse Tv canale 112 e su ST television canale 628 del digitale terrestre con la trasmissione televisiva "Mark & Vincent A Spasso COL Sorriso" Evento unico in Calabria !!!

Non potete assolutamente mancare.

Il Presidente della Proloco, Antonio Isabella, si dice soddisfatto della riuscita degli altri anni e anche per questa edizione tutta la Proloco scende in campo per rendere ancora una volta il Festival della Cipolla Rossa di Tropea Calabria I.G.P., una delle manifestazioni più importanti del territorio del litorale tirrenico.

Diamo appuntamento, quindi, domenica 13 agosto 2017 dalle ore 20.00 in piazza San Francesco di Campora San Giovanni - Amantea (Cs) per il tradizionale e storico Festival della Cipolla Rossa di Tropea Calabria I.G.P.

Pubblicato in Campora San Giovanni

Nessuna rendita ma nel concorso delle 14:00 di sabato 29 Luglio 2017 del Win For Life Classico è stato centrato un “10” da 20.057,90 euro a Amantea, in provincia di Cosenza.

 

Sconosciuto, ovviamente, il vincitore. 

La schedina Quick Pick da due euro è stata giocata presso “Tabacchi Turco” di Via Europa, 85.

 

 

La combinazione vincente del concorso è stata 2 3 9 10 13 15 16 17 18 19, Numerone 16.

Fino ad oggi Win for Life con tutte le sue modalità di gioco ha distribuito 435 rendite.

 

Ne ha dato notizia ieri 31 luglio l’AGIMEG

 

Buone vacanze al fortunato

Pubblicato in Campora San Giovanni

Tutto pronto: si alza il sipario sulla tredicesima edizione della Grotta dei desideri.

 

Sedici gli stilisti in gara: Leonardo Prada (Lombardia), Benedetto Talarico (Calabria), Sharon Loritto (Piemonte), Stefania Voria (Campania), Maria Ambroggio (Calabria), Federica Pensallorto (Sicilia), Maria Locco (Calabria), Giovanna Frisciano (Sardegna), (Nella foto Federica Montanelli) Gianni Cirillo & Vincenzo Compagnone (Campania), Ilenia Barone (Calabria), Cristina Cucinotta (Sicilia), Simona Tuzio & Draga Hadzhieva (Lombardia), Stefano Montarone (Lazio), Tiziana Pansino (Calabria), Federico Stefanacci (Toscana), Sarah Adam Sobuka (Nigeria).

 

Al primo classificato andrà un assegno di 2 mila euro finanziato da Banca Mediolanum, mentre per chi raggiungerà la piazza d’onore la borsa di studio è di 700 euro, messa a disposizione dal progetto Calabria’s.

A queste cifre già rilevanti si aggiungono altre due borse di studio da 300 euro cadauna destinate al vincitore del premio della Stampa e della Fashion Dinner.

Quest’ultimo è supportato dalle lavorazioni dolciarie dei Fratelli Marano, mentre il premio della Stampa è sostenuto dallo Studio dentistico del dottor Federico Lorelli che omaggerà il vincitore con il volume “Genti di Calabria” di Pino Bertelli, un viaggio antropologico tra i volti che popolano la regione.

 

Per gli stagisti due assegni da 250 euro.

Lunghissimo l’elenco dei personaggi che prenderanno parte alla kermesse: da Giorgia Surina, tra radio, fiction e televisione, a Giovanni Scifoni che alterna le sue performance tra teatro e piccolo schermo e che nell’immaginario collettivo rimane il vice questore Davide Tempofosco di “Squadra Antimafia”.

 

E ancora: il tuffatore azzurro Giovanni Tocci, fresco di medaglia ai mondiali, l’attrice Milena Miconi, la creatrice di gioielli Daniela Moretti, i protagonisti della fiction televisiva “L’onore e il rispetto”, Valerio Morigi e Giulia Petrungaro, la conduttrice della Domenica Sportiva Giorgia Cardinaletti, il prefetto ed il vice prefetto di Cosenza, Gianfranco Tomao ed Emanuela Greco.

La “Serata di Anteprima” avrà luogo giorno 1 agosto a partire dalle ore 21 in piazza San Francesco a Campora San Giovanni (Cs), grazie al supporto dell’associazione “Aics No Limits”; la “Fashion Dinner” è pianificata per il 2 agosto, sempre alle ore 21, presso l’Hotel La Principessa di Campora San Giovanni, con la musica di Alessia Len e Mario Pagliaro; l’evento “Dalla parte delle donne” è programmato per il 3 agosto alle 21 a San Pietro in Amantea (Cs); la “Serata di Gala”, come di consueto, si terrà il 4 agosto nell’incanto e nella suggestione del Parco della Grotta di Amantea (Cs) alle 21; la “Cerimonia di consegna delle borse di studio” si svolgerà il 24 settembre presso il Municipio di Cariati (Cs), in un abbraccio ideale tra Tirreno e Ionio.

Gran finale nella Capitale, presso la “Rome University of Fine Arts”, per la premiazione degli stagisti dei corsi di fotografia e cinematografia e per la presentazione del bando di partecipazione della quattordicesima edizione.


Alla conduzione Nicoletta Gattuso, Federica Montanelli ed Ernesto Pastore.

Confermata la giuria tecnica di professionisti e volti noti del mondo della moda: Graziano Amadori, stilista delle dive e presidente della commissione di valutazione che eleggerà i designer vincenti, Michela Zio (giornalista tra le più accreditate del settore), Rosanna Trinchese (art director della Camera della moda del Principato di Monaco) e Stefania Arnaldi (direttore della rivista “La mia boutique”).

 

Milena Marconi

02-Milena-Miconi-1

 

Giulia Petrungaro

03-Giulia-Petrungaro-3

 

Giorgia Surina

04-Giorgia-Surina

Pubblicato in Campora San Giovanni

Che nessun dica che le giunte amanteane non funzionano.

Funzionano, e come!

 

E’ il caso del mercato ambulante di Campora san Giovanni.

Lo scorso anno con delibera n 229 del 10 novembre 2016 la giunta Sabatino, su proposta di Ciccia Caterina , assessore al commercio, decideva di spostare la sede ed il giorno di effettuazione del mercato settimanale della frazione Campora San Giovanni da domenica a mercoledì al fine di evitare la concorrenza con il mercato settimanale di Amantea.

 

Non solo, ma tenendo conto che il mercato si svolgeva nei pressi della scuola elementare si è dovuto anche spostare la sede del mercato in via Sconosciuta ( la delibera non riportò il nome della via!)

La vecchia giunta era convinta che il sistema commerciale amanteano avrebbe tratto vantaggio dai due mercati effettuati in giorni diversi

Ed ecco che la Giunta Pizzino adotta la “strana” delibera n 7 del 7.7.17 con la quale sposta di nuovo il mercato da mercoledì a domenica e da via Sconosciuta a Via delle Ginestre nel tratto da Via Mercato a Via Tulipano.

 

Le ragioni del cambiamento nel fallimento della precedente proposta e nelle reazioni anche di parte della comunità camporese

Diamo atto che con eleganza la giunta Pizzino ha edulcorato le ragioni del ritorno con una frase nella quale si legge “non si è avuto il risultato sperato”, che era quello di aumentare “il richiamo nei riguardo dei compratori del circondario”.

Quasi come se il mercato servisse solo la gente di altri comuni e non anche amanteani e turisti.

In sostanza il mercato non andava bene ma poi è andato peggio.

Succede quasi sempre quando si improvvisano le scelte senza alcuna analisi.

Pubblicato in Campora San Giovanni

Campora SG. E’ passata da poco la mezzanotte quando per cause sconosciute prende fuoco uno dei piccoli appartamenti siti nello stabile che ingloba la antica torre di San Giovanni, quella che secoli fa presidiava la campagna di Campora San Domenico, in uno a quella di Campora San Giovanni, di Cozza-Fravitte e della Marinella sulla quale , oggi, insiste il PIP.

 

Se ne accorge, per fortuna, il vicino di casa che chiama i pompieri di Paola.

In attesa però ci si aiuta con un tubo e l’acqua della fontana.

Meno male che stanotte c’era!

Campora SG è lontana da Paola ed i Vigili del Fuoco impiegano troppo tempo perché il fuoco possa attendere.

Si adoperano i pompieri ma non è facile spegnere il fuoco.

Ci vogliono due carichi della autobotte per averne ragione.

 

E meno male che non è scoppiata la bombola di gas che i vigili sono riusciti a portare fuori interamente annerita dalla fiamme dell’incendio. (Vedi Foto 2)

Insieme ai VVFF arrivano anche i carabinieri per verbalizzare l’incidente.

 

L’appartamento è totalmente bruciato. 

 

Non si è salvato niente. (Vedi foto 3)

Il camporese che vi risiedeva ha aspettato l’alba nel portone del fabbricato su una sedia che fortunatamente si trovava nelle scale.

Da stanotte non ha più un alloggio.

 

Da stanotte dormirà nelle scale …o sotto le stelle.

 

Pubblicato in Campora San Giovanni

Stamattina un amico ha sentito dire che “ Ieri sera abbiamo riempito i due serbatoi di Campora San Giovanni e stamattina erano vuoti”.

 

In sintesi la domanda che si ponevano era la seguente” Dove è finita l’acqua potabile dei due serbatoi?”.

Bella domanda.

 

Forse che la frazione di Campora San Giovanni ha una intensa vita notturna che determina consumi maggiori di quelli diurni?.

O forse, ancora, i camporesi di notte lavano i panni, si fanno le docce che non possono farsi di giorno e, soprattutto, si fanno le provviste d’acqua per il giorno successivo riempiendo le cisterne?.

Qualcuno avanza l’ipotesi che di buon mattino si irrighino i campi “tanto l’acqua non si paga perché il contatore non è installato, perché non funziona perchè non viene letto e nessuno si perita di notificare il maggiore consumo.

Non è che i buchi della rete sono tali tanti che, comunque sia, l’acqua si perde?

Se così non fosse, allora la domanda da porsi è questa: l’acqua comunale deve servire esclusivamente per le famiglie, per i bar, per i ristoranti e gli alberghi?.

O può essere usata liberamente per le docce a mare, per le piscine, l’industria e l’agricoltura?

 

I regolamenti comunali(?????) impongono la esistenza dei pozzi per piscine, l’industria e l’agricoltura?

Qualcuno ha mai fatto verificare sul serio( a scherzare siamo tutti buoni) la esistenza dei pozzi a fianco degli orti, delle piscine ( prima di autorizzarne la costruzione), per le industrie(prima di permetterne il funzionamento)?.

Se dovessimo osservare il territorio diremmo di no!

Per le docce a mare, talvolta lasciate aperte, basterebbe una gettoniera da 20 centesimi per ogni doccia temporizzata.

Per la villa di Amantea basterebbe usare il pozzo esistente e non l’acqua comunale.

Per la fontanella di Piazza cappuccini che spreca migliaia di mc all’anno basterebbe un rubinetto.

Lo stesso per ogni altra fontanella con zampillo, come nella villa comunale( se l’acqua ci fosse per tutti potremmo anche sopportarla, ma se manca questi sperperi dovrebbero essere evitati).

D’altro canto tutto il sistema delle tariffe poggia illogicamente sulla parte fissa e non soltanto sui consumi come dovrebbe per ridurli.

Un tempo c’era “Franciscu u letturista” una brava persona che si presentava gentilmente in ogni casa e faceva la lettura dell’acqua.

Poi “l’intellighenzia” decise che se ne poteva fare a meno.

Sono errori passati?

 

Ma certamente. Come tutti gli altri.

Amantea è quella città dove gli errori provengono sempre da ogni passato e si trasferiscono nel futuro.

Amantea è quella città dove il passato e gli errori fatti non vengono mai giudicati per non giudicare coloro che li hanno commessi.

Già se si prendesse questo vizio ognuno potrebbe essere giudicato e forse anche punito.

Non è possibile, non deve essere possibile,anzi che nessuno ne parli!

Cercasi Francesco!

Pubblicato in Campora San Giovanni
Pagina 1 di 11

I Racconti

Amazon - TV 32 pollici

Amazon - Casa delle Bambole

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy