A+ A A-

L’OSL continua a sfuggire ai suoi obblighi di democrazia

Vota questo articolo
(0 Voti)

Stamattina sul portone del comune c’era una persona che giocosamente diceva “ Ambarabà cicci coccò, ci sarà la commissiò?”.

Si riferiva all’Organo straordinario di liquidazione , altrimenti detto OSL.

Un organo pubblico, pagato da noi ma che disdegna di dire i giorni in cui sarà presente nel municipio e le ore di ricevimento del pubblico.

Ma se l’OSL non riceve il pubblico a chi deve rivolgersi il cittadino?.

Scherzando gli ho risposto “ Ambarabà cicci coccò, non lo so, non lo so”!.

Poi gli ho suggerito di salire al primo piano, di andare verso la stanza della segretaria e di chiedere ad Eugenio Mannarino.

Più tardi sono risalito al comune ed al primo piano ho visto gente, di Amantea e non.

Creditori.

Ognuno di loro doveva fare una semplice presentazione del suo problema creditizio.

Uno si è anche arrabbiato perché aspettava da qualche tempo.

Ed allora mi ha chiesto se avessi il cellulare e se potevo filmare la sua arrabbiatura ( ha usato un altro termine, in verità), poi ha aggiunto “ E se non o ricevono vado subito dal Prefetto!”

Si è avvicinato alla porta ed ha bussato, poi ha suonato il campanello, poi, ha di nuovo bussato ed infine ha risuonato il campanello ……… .

Per fortuna hanno aperto ed ascoltato le sue lamentele.

“Ho aspettato dieci minuti …. Ma noi non siamo animali … noi siamo persone …… civili ….”.

E lo hanno fatto entrare.

Questo signore avanzava soldi dalla notte bianca del 2016, circa 16 mila euro ……. .

Fuori, mentre parlava con il suo commercialista, era tranquillo e mi ha detto “devo fare la insinuazione nella massa passiva usando un modello che peraltro è pubblicato sul sito comunale”.

Bene. Speriamo che non gli offrano il 40%!.

Infine sorridendo ha aggiunto “ Dopo di me sono entrati anche gli altri!”.

Bene. Ed allora postiamo questo articolo .La OSL riceve i creditori. Fatevi avanti voi che avete problemi.

L’unica cosa che in attesa del calendario delle presenze dovete telefonare al comune.

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Sito web: www.trn-news.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

I Racconti

Amazon - Sedia

Amazon - Casa delle Bambole

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy