A+ A A-

Ecco lo stemma dell’Arcivescovo di Amantea monsignor Xuereb

Vota questo articolo
(0 Voti)

E’ noto che il santo padre ha nominato il maltese Alfred Xuereb Nunzio Apostolico in Corea del Sud e Mongolia, elevandolo in pari tempo alla sede titolare di Amantea, con dignità di Arcivescovo. Monsignor Xuereb è stato segretario particolare di papa Benedetto XVI.

 

 

 

 

 

 

Come tutti gli ecclesiastici anche l’Arcivescovo di Amantea monsignor Xuereb ha scelto un proprio stemma.

Tali stemmi presentano, oltre a uno scudo personale, numerosi e costanti ornamenti esterni che riprendono le insegne delle dignità a cui si riferiscono.

Ma osserviamo lo stemma:

Come per tutti gli Arcivescovi nello stemma è presente il galero verde con 10 nappe verdi per lato( venti nappe in tutto).

Il termine galero, nella chiesa cattolica, è il grande cappello prelatizio, da non confondere con il saturno. Esistono due versioni del galero: una versione indossabile, munita di un cordone che funge da soggolo e di un determinato numero di nappe che scendono lateralmente, utilizzata da vescovi, arcivescovi, patriarchi e cardinali.

Sotto il galero la croce astile a 5 punte con pietre rosse.

Nello stemma vero e proprio, poi, ci sono 3 elementi distintivi .

In basso su fondo oro che è il colore associato alla fede una Croce di San Giovanni ad otto punte.

Indica un'onorificenza dell'Ordine di Malta. Il gran maestro la inquarta nel proprio scudo.

Ricordiamo che monsignor Xuereb è nato a Gozo (Malta) il 14 ottobre 1958.

In alto su fondo rosso due altri simboli .

Il guscio ed il sole della Compagnia di Gesù presi dagli stemmi di Papa benedetto e Papa Francesco.

In basso la scritta “ Ut Unum sint” che tradotta significa «perché siano una cosa sola» e che è una enciclica pubblicata dal papa Giovanni Paolo II il 25 maggio 1995. Tratta dell'ecumenismo ed in particolare delle relazioni tra la Chiesa cattolica e la Chiesa ortodossa.

Note su monsignor Xuereb:

Monsignor Xuereb Nunzio in Corea e Mongolia, e vescovo titolare di Amantea

Dopo pochi giorni dalla firma del decreto per l’erezione della diocesi titolare di Amantea e l’annuncio ufficiale del Vescovo di Cosenza, il santo padre ha nominato il maltese Alfred Xuereb Nunzio Apostolico in Corea del Sud e Mongolia, elevandolo in pari tempo alla sede titolare di Amantea, con dignità di Arcivescovo.

Il sacerdote, nato a Gozo (Malta) il 14 ottobre 1958 ha lavorato in Segreteria di Stato per molti anni e poi nella segreteria particolare di Papa Benedetto fino al 15 marzo 2013. È stato nominato Delegato per la Pontificia Commissione referente sull’Istituto per le Opere di Religione e per la Pontificia Commissione referente di studio e di indirizzo sull’organizzazione della struttura economico-amministrativa della Santa Sede il 28 novembre 2013. È stato nominato Prelato Segretario Generale della Segreteria per l’Economia il 3 marzo 2014. Conosce l’italiano, l’inglese, il tedesco, il portoghese e il francese.

Il Rev.do Mons. Alfred Xuereb è nato a Gozo (Malta) il 14 ottobre 1958.

È stato ordinato sacerdote il 26 maggio 1984 e si è incardinato a Gozo.  

Dopo aver conseguito la Laurea in Teologia ha iniziato il servizio amministrativo presso la Segreteria del Rettore Magnifico della Pontificia Università Lateranense nel settembre 1991.   

È stato trasferito alla Prefettura della Casa Pontificia nel novembre 2000, alla Sezione Affari Generali della Segreteria di Stato il 1° settembre 1995, alla Prefettura della Casa Pontificia nel novembre 2000, alla Sezione Affari Generali della Segreteria di Stato (presso la Segreteria Particolare di Benedetto XVI) l'11 settembre 2007 e presso la Segreteria Particolare di Papa Francesco il 15 marzo 2013. 

È stato nominato Delegato per la Pontificia Commissione referente sull'Istituto per le Opere di Religione e per la Pontificia Commissione referente di studio e di indirizzo sull'organizzazione della struttura economico-amministrativa della Santa Sede il 28 novembre 2013.

È stato nominato Prelato Segretario Generale della Segreteria per l'Economia il 3 marzo 2014.  

Conosce l’italiano, l’inglese, il tedesco, il portoghese e il francese.

26.2.2018

Redazione TirrenoNews

Dal 2005 la Redazione di TirrenoNews.Info cerca di informare in modo indipendente e veloce.

 

LogoTirrenoNews

Sito web: www.trn-news.it

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove è consentito

I Racconti

Amazon - Sedia

Amazon - Casa delle Bambole

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy