loading...
A+ A A-

comune-amantea-01La ragione ci aveva suggerito una non bocciatura del bilancio. Ed avevamo ragione. Eccome! Ed oggi la conferma. E ' arriva al comune la nota del ministero. La nota assegna al comune ulteriori 30 giorni per dare risposta alla solita domanda di chiarezza

Sembra che il ministero voglia avere risposte su alcune entrate. Una precauzione assolutamente giusta visto che Osl e commissari non riescono a capire molte cose

Una precauzione assolutamente giusta visto che il dissesto discende dalle troppe spese e dalle mancate o parziali entrate.

Pubblicato in Politica

proriceviamo e pubblichiamo

Apprendo dalla stampa locale che nei giorni scorsi sarebbe stato eletto un direttivo della Pro Loco di Amantea. Una notizia che mi lascia perplesso anche in considerazione del fatto che solo pochi giorni fa sono stato costretto a precisare che, ad oggi, la pro loco cittadina è interessata da una istanza di chiusura a causa delle  inadempienze protratte nel tempo come indicato dal regolamento che interessano la stessa, in quanto per un arco di tempo non breve non ha comunicato azioni programmatiche ed iniziative per la promozione e valorizzazione del territorio amanteano agli uffici competenti. 

Preciso che il mio intervento di oggi, come quello fatto alcuni giorni fa, è meramente teso ad affermare il rispetto delle norme e delle regole cui le pro loco sono tenute ad osservare con chiarezza e trasparenza. 

La presentazione dei bilanci e degli altri documenti previsti dal nostro impianto statutario, infatti, rappresentano aspetti sostanziali della vita della nostra organizzazione. E nessun dirigente serio può sorvolare rispetto a mancanze riguardanti tali elementi.

Sono queste le ragioni che hanno portato il Sindaco della città Mario Pizzino a richiederne la cancellazione dall' albo delle pro loco. Una richiesta che  in qualità di Presidente Provinciale UNPLI non posso che suffragare.

Voglio ricordare che L’Unione Nazionale delle Pro Loco d’Italia è l’associazione di riferimento, di garanzia e di tutela di tutte le pro loco d'Italia. Le pro loco sono le associazioni di base  che maggiormente coniugano la tutela e la salvaguardia delle specificità locali con la vocazione allo sviluppo della crescita sociale ed al miglioramento del benessere. I servizi studiati e realizzati in esclusiva per le nostre associate e per le persone fisiche, loro socie sono identificabili da marchi unici (le tessere ufficiali) e registrati, frutto di studio e professionalità.

Una vocazione che merita tutela per essere credibile e non essere snaturata.

La prossima settimana incontrerò in una pubblica Assemblea i cittadini di Amantea per presentare il percorso di rilancio della pro loco cittadina, insieme all'amministrazione comunale, per elaborare l'iter di rilancio della Pro loco Amantea che l’UNPLI percorrerà e che sarà caratterizzato dalla partecipazione, dalla tutela del territorio e della nostra realtà associativa.

Firmato. ANTONELLO GROSSO LA VALLE 

Presidente Provinciale e Consigliere Nazionale UNP

Pubblicato in Primo Piano

mare amanteaPregiatissimo sindaco, lei più di altri ha consapevolezza delle difficoltà nelle quali versa la nostra città. La prima e più importante è la mancanza di fondi per fare qualsiasi investimento. Uno di quelli assolutamente necessari è la promozione della città onde accrescere le presenze e non solo quelle turistiche. Brochure, opuscoli informativi e simili sono indispensabili. Per non parlare di campagne mediatiche e Pubblicitarie. Bene

Le ricordiamo che la Regione Calabria ha emanato un bando che ha come obiettivi esattamente quanto ricordato. Sarebbe utile ed importante che amantea chieda ad Oliverio tramite il settore affari generali della presidenza di tenere ben in conto la nostra città e le sue unicità quali momenti di promozione. Non costa niente e vale molto.

Giuseppe Marchese

Pubblicato in Primo Piano

menichiniOggi per la quinta volta il bilancio è tornato in consiglio comunale ad Amantea, o meglio l'ipotesi di bilancio, visto che da quasi due anni ad Amantea si va avanti ad ipotesi e bocciature del piano necessario a riequilibrare i conti, dopo il dissesto.
I termini indicati dal Ministero scadono domani e, come sempre, in Comune si riducono all'ultimo giorno.
Per cui ancora una volta non sono state rispettate le norme della convocazione, con violazione del Testo Unico degli enti locali, del Regolamento del Consiglio e del Regolamento di contabilità.
E la segretaria lo ha detto chiaramente: "la norma è stata violata", anche se solo dopo ripetute sollecitazioni da parte nostra
Occorreva prenderne atto e constatare l'invalidità della seduta.
E a dire il vero il presidente del consiglio Giacco aveva proposto di mettere ai voti la prosecuzione del Consiglio, ma nessuno della sua maggioranza, nemmeno il sindaco funzionario della prefettura, lo ha sostenuto in questa volontà e hanno continuato, come se nulla fosse.
Ma la seduta è invalida e dunque anche l'approvazione dell'ipotesi di bilancio.
Aspettiamo le determinazioni del Ministero a cui abbiamo già segnalato le irregolarità evidenziate, che si aggiungono alle incongruenze sui dati di bilancio.
Mentre da ieri è presente in Comune un'ispezione del MEF sulla gestione dei conti a partire dal 2010.

Pubblicato in Politica

tramonto amantea

manca un mese a Pasqua quando auspici il venerdì santo, Pasqua, pasquetta e le altre feste la nostra cittadina sarà frequentata

Dagli amanti del mare e dei colori della natura, restando poi a pranzo in uno dei nostri ottimi ed ospitali ristoranti. Ed allora è necessario abbellire e mettere in sicurezza il lungomare. Intendiamo che siano riparate le mattonelle, che siano rinfrescati gli intonaci dei muretti,  che siano sistemate le aiuole, potati gli alberi, fatta una pulizia Radicale e soprattutto dato una mano di pittura a tutto il lungomare

Niente di che. Per i colori chiamate Pedro e qualche altro artista locale, date ad ognuno di loro due o tre migranti  , la pittura ed i pennelli. I soldi derivati dalla presenza dei migranti possono ben essere usati e sono oltremodo sufficienti. Stessa cosa per tutto il resto. Una se non ottima almeno discreta immagino del paese é condizione necessaria per sollecitare vecchie e nuove presenze turistiche. Poi occorre fotografare e mettere tutto sul nuovo sito del turismo

Pubblicato in Primo Piano

elezione pizzinoLettera aperta al sindaco  pregiatissimo sindaco mi permetta di chiederle a lei nella doppia qualità di rappresentante della città e di autorità di pubblica sicurezza, se sia pienamente informato della situazione relativa alla dotazione dell'organico della locale caserma dei carabinieri. Se anche a lei dovesse constare che addirittura è stato ridotto l'orario di servizio della caserma dei carabinieri la prego di intervenire sull'area perché ampliano l'organico amantea eventualmente facendo intervenire il signor prefetto. Peraltro la città ha anche un organico ridotto della polizia municipale e fianco la frazione Campora San Giovanni senza alcuna presenza di forze dell'ordine. La lettera che le invio credo meriti una risposta che metteremo sul nostro sito perché la città ha bisogno di sicurezza e carabinieri e vigili possono e devono garantirla.

Pubblicato in Politica

carnevaleamantea2015Come Comitato Organizzatore del Carnevale e come Assessore del Comune di Amantea con delega al Carnevale, in due momenti diversi, avevamo spiegato le ragioni della mancata sfilata dei carri del Carnevale di Amantea. Per coloro che non hanno avuto modo di leggere i precedenti comunicati e anche per coloro che, pur conoscendo esattamente com’è andata, sono alla ricerca di un “colpevole” della mancata sfilata, riteniamo utile ripetere quanto abbiamo già detto sulle prospettive del nostro Carnevale.

Il “Carnevale di Amantea – Allegria di Calabria” si realizza grazie alla partecipazione attiva di molte persone nonché l’impiego dei necessari mezzi finanziari. Quest’anno, quando ancora si era in tempo per allestire i carri, in più incontri fra Comitato, Amministratori e carristi era stata manifestata la chiara volontà comune di organizzare una edizione con una buona partecipazione di carri. Gli attori protagonisti e indispensabili per l’organizzazione del Carnevale, i carristi, avevano dichiarato la loro piena disponibilità alla condizione di ricevere nell’immediato un contributo per la realizzazione delle loro opere. Arrivati a fine dicembre senza che il Comune potesse concedere questa anticipazione (necessaria per l’acquisto dei primi materiali da impiegare nella costruzione dei carri), vi è stata la presa d’atto, unanime, che non era assolutamente possibile realizzare i carri.

Per quest’anno, le persone c’erano, erano disposte, ma sono mancati i soldi (vedi alla voce: Comune in dissesto finanziario…).

In precedenza, scrivendo sulle prospettive per il futuro della manifestazione, avevamo annunciato la trasformazione del Comitato Organizzatore in un organismo più solido, in quanto a risorse umane e finanziarie, in grado di concretizzare in partecipazione attiva la buona volontà, anche dei tanti che hanno manifestato il loro disappunto per il mancato svolgimento dell’edizione di quest’anno. In primo luogo, come Comitato e Amministrazione Comunale, abbiamo intenzione di coinvolgere nell’organizzazione le categorie economiche più interessate alla manifestazione perché da essa traggono indubbi vantaggi. E faremo un appello – cosa che già stiamo facendo - ai tanti artisti e artigiani che nel passato hanno dato lustro alla manifestazione e alla nostra Città, per un loro coinvolgimento sulla scorta dell’esperienza che hanno maturato, che è indispensabile sia trasmessa alle nuove generazioni di carristi per assicurare un lungo futuro alla nostra tradizione. Con questa prospettiva, oltre al Carnevale, avevamo annunciato in precedenza la realizzazione di una manifestazione, con il coinvolgimento di altre associazioni che operano in città, che dovrebbe avere un buon riscontro anche dal punto di vista turistico, per il prossimo Natale. Per questo ulteriore impegno occorre molta partecipazione, in primo luogo dei tanti e valenti artisti della cartapesta presenti nel nostro Comune e nei paesi vicini, nonché di risorse finanziarie.

Coloro che lavorano per il bene comune e si impegnano nella realizzazione di cose importanti per la nostra Città farebbero volentieri a meno di ascoltare polemiche fuori luogo. Il successo di ogni manifestazione, come quella del Carnevale, si fonda sul contributo di tanti che vogliono affermare lo spirito di comunità, operando senza secondi fini. Per diversi anni, molte persone si sono impegnate con tale spirito fattivo – a volte, nonostante le critiche - e hanno offerto il loro contributo che ci ha donato una bella e straordinaria immagine della nostra Amantea e del suo comprensorio.

Quanto sarebbe bello che tale patrimonio non venisse disperso!

Amantea, 9 marzo 2019

Rocco Giusta – Assessore Comune Amantea delegato al Carnevale

Salvatore Colla – Presidente Comitato Carnevale “G. Brusco” Amantea

Pubblicato in Primo Piano

spiaggia coreca-3Il Consiglio chiederà a salvini i fondi per le spiagge sicure?

La voce corre per la città, ma non esiste alcuna certezza. Purtuttavia la somma eroganda a 10 comuni calabresi e pari a 42000 euro cadauno è fortemente appetibile tanto più per il nostro comune che come noto è in dissesto, che ha un organico di polizia municipale insufficiente, che ha una spiaggia lunghissima è praticata da un diecina di comuni  collinari, che non ha un commissariato e che ha una caserma di Carabinieri scarsamente dotata. Per questi motivi appare logica la convocazione di un consiglio ed anche logico e possibile un intervento del ministro dell, interno. E poi provare non nuoce.

Pubblicato in Primo Piano

pizzino 2Quale sarà il destino di amantea? Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota. La Corte costituzionale ha dichiarato la illegittimità del ricorso al differimento dei  debiti di ieri sulle future generazioni. In sostanza i comuni devono vivere compatibilmente alle proprie Reali possibilità senza poter fare ricorso Ad eccessivi debiti, e sinanco a mutui eccessivi. La innovativa sentenza interviene nel campo dei comuni in dissesto, come il nostro. Amantea già da tempo ha fatto ricorso alla tecnica del differimento del debiti sulle Incolpevoli future generazioni. Ora non potrà più farlo! Nemmeno l'osl! E quindi come saranno pagati i vecchi debiti? Esiste un unico modo ed è quello di far pagare chi ha fatto i  debiti e chi ha debiti. Questa affermazione comporta distinti elementi su cui riflettere. Il. Primo è la mancata riscossione dei tributi. Di tanto ne risponderanno le singole e distinte giunte. Egualmente per la mancata lotta alla evasione tributaria. Resta poi il problema delle spese senza copertura finanziaria. In questo caso la responsabilità è di chi le ha fatte, sia esso il singolo amministratore o funzionario, sia la giunta. Ora si impone la domanda:il bilancio sarà approvato o no?

Pubblicato in Politica

Amantea 828Nell’ambito delle iniziative organizzate per la “Giornata della memoria delle vittime civili e militari di Amantea nel secondo conflitto mondiale”, istituita dall’Amministrazione comunale nel 2018, mercoledì 20 febbraio 2019 alle ore 16.30 - nei pressi del civico 50 di via Indipendenza, dinnanzi alle c.d. “Case Sciullate” - si terrà una solenne cerimonia, per ricordare i nostri concittadini che hanno perso la vita nel bombardamento del 20 febbraio del ‘43. Sarà il Sindaco Mario Pizzino a ricordare le ventisei vittime ed a posare un fascio di fiori in loro memoria.

Giovedì 21 febbraio 2019 alle ore 9.30, poi, con la partecipazione degli istituti scolastici, nella sala consiliare del Comune si terrà una riflessione sui temi della seconda guerra mondiale in Calabria e ad Amantea con la partecipazione del Sindaco Mario Pizzino, del Presidente del Consiglio comunale Enzo Giacco e degli esperti di storia locale Roberto Musì e Alfonso Lorelli.

Alle ore 11.00 ci si muoverà in corteo verso il civico 50 di via Indipendenza dove la Città si raccoglierà in un momento solenne per ricordare le vittime del 20 febbraio di settantasei anni fa e del secondo conflitto mondiale.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

L’Amministrazione comunale

Pubblicato in Politica
Pagina 1 di 7

Follow us on Facebook!

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy