BANNER-ALTO2
A+ A A-

BORSE-DI-STUDIOSaranno 15 le borse di studio - che si aggiungono alle 21 già consegnate da inizio consiliatura - erogate nel prossimo Anno Scolastico.
La Giunta Comunale, infatti, ha approvato la delibera concernente la III Edizione del concorso per l’assegnazione di 9 borse di studio dedicate alla memoria di Franco Tonnara. A questa si aggiunge quella che istituisce la I Edizione del concorso di aggiudicazione di 6 borse di studio dedicate alla memoria del Maestro Rocco Giardina.
I due concorsi interesseranno tutti gli istituti scolastici cittadini.
Le 9 borse di 250 € ciascuna dedicate alla memoria di Franco Tonnara, infatti, sono destinate alle classi quarte e quinte delle scuole primarie ed a tutte le classi delle scuole secondarie di primo e secondo grado. Le 6 borse di studio di 150 € dedicate al Maestro Rocco Giardina, invece, interessano le classi prime, seconde e terze delle scuole primarie.
La politica di riconoscimento di queste borse di studio - interamente finanziata con rinuncia ai gettoni di presenza ed alle indennità - ha l’obiettivo di invogliare allo studio gli studenti per contrastare la dispersione scolastica e per stimolare la continuità dei percorsi formativi . Elementi fondamentali per consentire alle giovani menti di oggi di costruire un futuro sereno e ricco di soddisfazioni.
Il nostro vuole essere un piccolo contributo in tal senso e per questo auspichiamo che gli studenti partecipino in massa ai due concorsi.

Enzo Giacco
Presidente del Consiglio Comunale di Amantea

Pubblicato in Primo Piano

Ecco la nota di Enzo Giacco:

Il Partito Democratico è un grande Partito.

Lo hanno dimostrato gli oltre mille militanti, iscritti, dirigenti e amministratori che hanno partecipato all’assemblea di Catanzaro.

Chi si è recato al teatro comunale lo ha fatto per amore del Partito, della democrazia e della Calabria.

Lo ha fatto per il desiderio di partecipare, di esserci, di contare.

 

Lo ha fatto per chiedere il rispetto delle regole che il PD si è dato.

Lo ha fatto anche, e forse soprattutto, per dire alla Segreteria nazionale che una fase importante, quella che porta alle elezioni regionali, è ormai iniziata ed il PD in Calabria ha bisogno di unità e non di divisioni.

Proprio per questo non può prescindere dalla base, dagli iscritti, dagli amministratori.

Deve abbandonare i diktat ed avviare un grande confronto democratico investendo nei percorsi condivisi.

“Il Calabrese vuole parlato”, vuole assumersi la responsabilità di scegliere e non subire la vergogna della subalternità.

Il Partito Democratico Calabrese può essere un grande Partito se i militanti vengono rispettati e non strattonati.

E le elezioni regionali si vincono se si sceglie insieme e se si fa del Partito una casa trasparente dove non ci sono porte chiuse per prendere le decisioni e dove i giochi di corrente valgono meno della dedizione di un militante.

L’assemblea di Catanzaro ha voluto anche ribadire che Mario Oliverio è, innanzitutto, una persona perbene.

È un grande uomo di Partito e un amministratore attento e scrupoloso.

Lo dice la sua storia.

E per questo merita rispetto.

Zingaretti, che è persona di grande equilibrio e responsabilità, non può rimanere indifferente rispetto alle richieste di unità, di condivisione e di democrazia uscite dal teatro comunale di Catanzaro.

Non è una corrente a chiederlo, ma il popolo del Pd.

Enzo Giacco Responsabile Organizzazione Federazione provinciale PD Cosenza

Pubblicato in Calabria

pdL’esito delle Elezioni Europee premia il Partito Democratico che con 1.403 preferenze (circa il 30% dei voti validi) risulta il Partito più votato in città.

Un risultato interessante e stimolante che segna un nuovo corso rispetto al verdetto delle elezioni politiche del 4 marzo dello scorso anno. Il PD, infatti, recupera circa 600 preferenze e raddoppia le percentuali passando dal 13,62% del marzo 2018 al 29,1% del 26 maggio.

Un esito ascrivibile al generale trend che si sta invertendo nel Paese, alla presenza nelle liste del candidato del territorio Francesco Iacucci – che in città si è affermato con 856 preferenze – ed al lavoro delle donne e degli uomini del PD Amantea che negli anni hanno lavorato con unità, responsabilità e sobrietà costruendo un gruppo dirigente eterogeneo, credibile e presente sul territorio.

Il dato cittadino, infatti, sopra la media nazionale, è tra i migliori in assoluto in provincia e in regione.

Riteniamo sia stato premiato anche il contatto costante con i rappresentanti istituzionali regionali e nazionali e con i parlamentari europei. A tal riguardo cogliamo l’occasione per fare i complimenti ed augurare buon lavoro ai neoeletti Eurodeputati Pina Picierno e Andrea Cozzolino, che hanno sempre coltivato un rapporto positivo con il nostro Circolo e che in città sono stati premiati da tanti cittadini.

Gli incontri calendarizzati sul sito sono aperti alla partecipazione non solo di tutti gli iscritti, ma anche degli elettori e dei simpatizzanti del Partito Democratico. L’auspicio è che sempre più la nostra sede possa essere frequentata da quanti hanno voglia di discutere, confrontarsi, proporre ed offrire un contributo alla vita democratica e sociale di Amantea. Intanto, venerdì 31 maggio alla ore 19.00 - proprio nella sede del Circolo - il Prof. Roberto De Luca terrà il consueto seminario di approfondimento per analizzare l’esito del voto. L’invito a partecipare è ovviamente rivolto a tutti.

Amantea, 28 maggio 2019

PD AMANTEA

Pubblicato in Cronaca

Mario-Pizzino-sindaco-di-Amantea-minAmantea ne ha le caratteristiche e le peculiarità. 

Unendo le forze si possono raggiungere traguardi ed obiettivi inaspettati.

Riteniamo infatti, che la creazione di luoghi e momenti di aggregazione sia particolarmente importante in una realtà - come la nostra - che vuole far conoscere le proprie bellezze e che vuole investire sul turismo, anche destagionalizzato.

Siamo, altresì, consapevoli del fatto che la creazione di momenti di incontro ad Amantea stimoli i giovani a trovare in città sani momenti di aggregazione, senza doversi recare altrove. 

Tutti elementi che aiutano la vivacità turistica, commerciale e sociale dell’intero Comprensorio.

Per questo l’Amministrazione comunale ha creduto nella Festa di Primavera e nella Love Easter Monday Park ed ha lavorato, insieme agli organizzatori, per la loro riuscita.

L'Ente locale -Assessorato al Turismo- intende continuare a promuovere, con il determinante ausilio delle associazioni regolarmente riconosciute, eventi che consentano non solo di attrarre visitatori nella nostra città, valorizzandone il territorio, ma soprattutto offrire ai giovani ed alle famiglie della nostra città, l'opportunità di vivere giornate di festa all'interno del proprio territorio.

Con tale auspicio si sta procedendo a programmare e quindi approvare altre manifestazioni, alcune derivanti da richieste specifiche da parte del mondo dell'associazionismo locale, costituito da giovani e forze produttive del territorio, programmate presso il lungomare cittadino, presso la maestosa Piazza San Francesco o l'incantevole e straordinario parco comunale della Grotta e del Centro Storico cittadino, che vedrà il concretizzarsi dell'incontro di giovani e famiglie all'insegna della tradizione e del folklore.

Gli eventi prevedono la realizzazione di spettacoli musicali, esibizioni di artisti e scuole di ballo, oltre che degustazioni enogastronomiche dimostrative.

Iniziative di soggetti di promozione senza dubbio meritevoli di considerazione, stante lo stato di dissesto finanziario dell'ente, che per le sue condizioni non può garantire, con i propri mezzi autonomamente, eventi similari che vengano incontro alle esigenze dei giovani ma anche delle loro famiglie, allorquando tali richieste siano improntate all' assolvimento di uno scopo rilevante, come nei casi proposti, sia dal punto di vista sociale, sia dal punto di vista della sicurezza che da quello della promozione del territorio.

Naturalmente il tutto nel pieno rispetto dei regolamenti comunali e delle norme sulla safety e security.

Per le manifestazioni appena conclusesi, il ringraziamento particolare va alle Associazioni "Centro giovane Andrea Guido" e "al Comitato Lungomare", organizzatori dei due eventi ed incubatori di una rete di forze produttive e associative rappresentative e fiore all'occhiello del nostro territorio.

Un ringraziamento speciale agli Assessori Luca Ferraro, Concetta Veltri e Caterina Ciccia lungimiranti nel volere questi eventi e che, ognuno con riferimento alle proprie competenze assessorili, hanno dato il meglio perché le due manifestazioni si svolgessero in un contesto grazioso e ordinato.

Un grazie di cuore alla Polizia Municipale ed a tutte le Forze dell’Ordine per aver garantito che tutto si svolgesse in condizioni di sicurezza, nonché ai funzionari e agli operai delle ditte ef a quelli del Comune che hanno lavorato anche in giorni festivi.

Sono sempre più convinto che il giorno in cui il potere dell'amore supererà l'amore per il potere, la nostra realtà locale conoscerà un enorme sviluppo sociale ed economico.

 

Pubblicato in Primo Piano

amantea

In questo mese abbiamo volutamente evitato di rispondere a sterili polemiche ampiamente politicizzate perché la Proloco, che si fonda sul diritto costituzionale dei cittadini di associarsi liberamente, ha come unica finalità quella di contribuire allo sviluppo ed alla crescita della comunità senza alcun fine politico o partitico. Tuttavia, alla luce dei continui e reiterati attacchi, ci sembra giusto e doveroso che la città venga adeguatamente informata raccontando la verità fino in fondo.

Qualche mese fa, dei giovani amanteani hanno deciso di promuovere e dare nuova forza a questa associazione. Non appartengono a nessun movimento politico e sono mossi dallo spirito di voler fare qualcosa per questo nostro paese. Hanno coinvolto rappresentanti delle associazioni più attive e presenti sul territorio e si sono impegnati con l’entusiasmo tipico dei ventenni in una campagna di tesseramenti aperta a tutta la cittadinanza, dando così vita al gruppo della Pro Loco che oggi esiste. 

Non sapevamo però che da un po' di tempo, alcuni soggetti, operanti nell’ombra, ne avevano chiesto il commissariamento e, non appena venuti a conoscenza della procedura avviata, ci siamo rivolti al Sindaco e ai vertici provinciali e regionali dell’UNPLI. Questi ultimi, riconoscendo le intenzioni di progettualità di persone serie e affidabili, da sempre attive e impegnate nel sociale, non schierate politicamente e aperte ovviamente a chiunque abbia voglia di impegnarsi nel volontariato, hanno deciso di sostenere questo nuovo percorso, fermando la cancellazione in atto. 

Il Sindaco, consapevole che un’associazione come la Pro Loco può dare un fattivo contributo alla città, ha convocato una riunione alla presenza di Grosso La Valle e una parte della giunta, in cui si è concordato un ulteriore prolungamento del tesseramento e una nuova elezione del Direttivo (il cui presidente Luigi Suriano, consapevole della sua poca disponibilità di tempo per sopraggiunti impegni personali, ha rassegnato le dimissioni). 

In quell’incontro, di cui è stato anche stilato un verbale protocollato al Comune di Amantea, eravamo tutti d'accordo, tranne il consigliere Giacco, segretario, tra l’altro, del PD amanteano, che oggi ci attacca ingiustamente senza alcun rispetto dei cittadini che hanno deciso di aderire liberamente alla Pro loco. 

E a questo punto una domanda sorge spontanea: come mai un partito politico si interessa così tanto della Proloco? Ad Amantea non ci sono problematiche più importanti? 

Finora siamo stati in silenzio, impegnati più nei fatti che nelle parole, ma ci teniamo a ribadire, ancora una volta, di essere aperti a chiunque desideri contribuire in qualsiasi misura alla crescita della città e del suo comprensorio. Siamo certi che le migliori sensibilità e realtà amanteane non hanno bisogno di essere sponsorizzate da un partito, che non può e non deve interferire con le associazioni di volontariato. 

Con i 70 iscritti, che si sono tesserati liberamente, non abbiamo ancora eletto un nuovo direttivo, proprio perché non sono le cariche che ci interessano, ma il fare e soprattutto tener fede a quanto concordato con le Istituzioni e l’UNPLI, che ringraziamo per la vicinanza e la sensibilità. Ma nel frattempo non perdiamo tempo, prova ne è che in tempi brevissimi siamo stati in grado di organizzare due eventi. 

Se poi, pressioni politiche insensate, anche verso la Regione Calabria, dovessero far riprendere l'iter di cancellazione, bloccando l'operato e i buoni propositi di queste nuove 70 persone, che nulla hanno a che fare con il passato per affidarla provvisoriamente non si sa bene a chi, siamo certi che non sarà una sconfitta per chi si è adoperato a costruire sotto forma di volontariato, ma sarà una sconfitta per l’intero paese da troppo tempo impantanato nell’immobilismo e nelle lotte di potere che non ci appartengono.

Gruppo Promotore Pro Loco Amantea

Pubblicato in Primo Piano

ENZOsi dimette da presidente delle commissioni consiliari n 1, e n 4 e da quella statuto e regolamenti. Ignote le ragioni. Certo si tratta di una scelta forte che denota uno stato di malessere inusuale. In particolare per Giacco che è il più politico della giunta pizzino. Proprio per questo deve essere successo qualcosa. E vista la sua nota sulla pro loco non si può escludere che tutto sia nato dal difficile incontro avuto con la stessa pro loco. Un incontro sul quale non è stato emanato alcun comuni ma che sappiamo essere stato movimentato. Distinte e distanti le posizioni delle due parti. Posizioni che sembra abbiano lasciato solo il presidente del consiglio comunale senza alcuna presa di posizione da parte della giunta.

Quella del pro loco è una storia che non finisce né qui né così. E c'è qualcuno che pensa e dice che era meglio se restava silente come è stata in questi ultimi anni. Mah!

Pubblicato in Politica

giaccoCHINA S’AVANTE SULU È CIUCCIU I NATURA
(ma il contrario, oggi, a quanto pare è peggio!)

Mi sono davvero seccato di tutta questa demagogia e ipocrisia. Ancor più fastidiose sono per me diventate le menzogne e le contrarietà pregiudiziali.
Ed allora una cosa la dico, poi magari più in là ne dirò delle altre: il sottoscritto - che ha il 100% di presenze ai Consigli, alle Commissioni consiliari ed alle Conferenze dei Capigruppo - ha rinunciato ai gettoni di presenza dei Consigli e delle Commissioni consiliari, nonché all’indennità di Presidente del Consiglio Comunale. In passato, invece, c’erano le “aggiunte”!
Queste rinunce - a quanto ammontano è facilmente verificabile da chiunque con una semplice procedura d’accesso (che vi invito a fare) - in parte, restano nella generica disponibilità dell’Ente e, in parte, sono utilizzate per finanziare nove borse di studio.
Tradotto: il sottoscritto non ha percepito un solo centesimo per l’attività consiliare. Ne, tantomeno, rimborsi spese! Anzi, come il Sindaco e come molti colleghi consiglieri e Assessori, spesso per realizzare le linee programmatiche di mandato ho dovuto provvedere personalmente alle spese!
A proposito di verità!
E visto che siamo in vena di confronti, facciamoli questi paragoni!

Pubblicato in Politica

Nell’ambito delle iniziative dedicate alla Giornata della Memoria, gli alunni dell’Istituto Comprensivo Campora-Aiello hanno partecipato ad un significativo momento di riflessione sui temi dell’olocausto nella mattinata di lunedì 28 gennaio.

 

 

 

 

I ragazzi sono stati accolti dai saluti inviati dalla Dirigente scolastica Caterina Policicchio e dal Sindaco di Amantea Mario Pizzino.

Come in altri Istituti scolastici, è stato proiettato “La stella di Andra e Tati“ - il cartone animato sulla Shoah rivolto ai giovani e scritto da Alessandra Viola e Rosalba Vitellaro – che racconta la storia delle sorelle Andra e Tatiana Bucci deportate, la sera del 28 marzo 1944, da Fiume ad Auschwitz-Birkenau e tra le pochissime sopravvissute al campo di concentramento.

Una narrazione che ha accompagnato i ragazzi per mano a scoprire la realtà terribile e dolorosa dell’olocausto senza sbavature di pietismo.

Le riflessioni – che hanno visto l’interazione attiva e partecipata di alcuni alunni – sono state avviate dalla Prof.ssa Concetta Mileti, Responsabile della Funzione Strumentale.

Sono, dunque, seguiti gli interventi del Presidente del Consiglio comunale e delegato alla cultura Enzo Giacco, della Vice Preside Antonia Veltri e della docente di lettere Monica Bennardo.

Tanti i temi toccati: dall’importanza della memoria che deve essere custodita e tramandata dalle giovani generazioni, all’importanza di rompere il muro dell’indifferenza che spesso cela la sofferenza di tante popolazioni.

L’iniziativa è servita per riflettere insieme sul diritto alla dignità della persona, alla libertà ed alla vita e per ragionare sull’importanza dei valori della pace, della tolleranza e dell’accoglienza.

Tanti i riferimenti al dramma senza fine dei profughi africani che ogni giorno perdono la vita nel Mediterraneo.

L’auspicio dell’Istituzione scolastica e dell’Amministrazione comunale è che iniziative come queste siano utili a smuovere e ad irrobustire le coscienze per far sì che i giovani possano essere protagonisti del presente e del futuro – diffondendo sani principi umani e comunitari – costruendo una società migliore.

L’interesse degli alunni all’iniziativa di oggi rappresenta un segnale incoraggiante.

Pubblicato in Cronaca

In attesa della firma della convenzione per la Casa della Salute di Amantea, rispetto alla quale a breve ci incontreremo con i vertici Asp per discutere il progetto esecutivo di evoluzione del Poliambulatorio, continuano le attività atte a potenziare la struttura di Amantea.

Le positive interlocuzioni istituzionali tra il Comune di Amantea e la Dirigente del Distretto Angela Riccetti stanno consentendo proficui processi di consolidamento dei servizi e di rafforzamento degli stessi.

I continui e quotidiani confronti e incontri tra il Sindaco Mario Pizzino, il Consigliere delegato al Poliambulatorio Enzo Giacco e la Direttrice Riccetti, infatti, hanno l’obiettivo di perseguire una visione organizzativa condivisa che già oggi sta portando ad investire sulle potenzialità e ad intervenire sulle criticità.

Come annunciato, infatti, possiamo ufficialmente comunicare alla Città che è stato richiamato il tecnico del Laboratorio analisi.

Un elemento di grande importanza per meglio organizzare il servizio e riconoscere l’eccellenza rappresentata dal nostro punto prelievi e analisi.

Inoltre, con riferimento alla radiologia – che in passato ha temuto un depotenziamento - la dott.ssa Riccetti ha confermato la presenza del dott. Crispino e della dott.ssa Berardelli che garantiranno il servizio sei giorni alla settimana.

Circostanza che consentirà a questa nostra altra eccellenza di servire il pubblico con continuità abbattendo le liste di attesa.

Due bellissime notizie che si aggiungono a quella della richiesta, già formulata congiuntamente dalla Direttrice distrettuale e dal dott. Lopez, del nuovo Mammografo e della nuova Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC).

A dimostrazione di come le positive interlocuzioni istituzionali possono portare benefici reali nei territori.
Il nostro plauso ed il nostro ringraziamento vanno alla dott.ssa Riccetti per l’impegno e l’attenzione nei confronti di una struttura con grandi potenzialità e per la sensibilità che quotidianamente mostra verso i cittadini del nostro Comprensorio.

Amantea, 15 maggio 2018

L’Amministrazione Comunale di Amantea

Pubblicato in Primo Piano

Mi vedo costretto ad intervenire - in qualità di delegato al Poliambulatorio - in merito ad un articolo apparso oggi, sulla pagina del Tirreno del Quotidiano del Sud, nel quale la Cgil cittadina, per voce del suo Segretario Massimiliano Ianni, parla di un imminente ridimensionamento della dialisi e del conseguente trasferimento del personale.

Un articolo, tra l'altro, uscito il giorno in cui è già possibile prenotarsi - nell'ambito del "Progetto Dialisi Vacanza", promosso dall'Azienda Sanitaria - per effettuare la dialisi nei centri dislocati nelle località turistiche della provincia, tra cui proprio quello del Poliambulatorio di Amantea.

Nulla di quanto prospettato nell'articolo corrisponde al vero.

Sul tema ho comunque avvertito la necessità di confrontarmi con la Direttrice distrettuale Angela Riccetti, con la quale abbiamo condiviso lo sdegno nei confronti di campagne mediatiche che non hanno altro obiettivo se non quello di disinformare e di spaventare gli operatori e i dializzati che già vivono una condizione di fragilità.

Fa riflettere il fatto che tale articolo venga pubblicato proprio dopo un positivo confronto tra il coordinamento poliambulatoriale della Cgil e la Direttrice distrettuale. Come riferito dagli iscritti.

Ad ogni modo è bene chiarire che nessun ridimensionamento della dialisi è in atto e che non sono previsti trasferimenti del personale.

Semmai è in atto un potenziamento.

Non so chi abbia preso l'abbaglio, se la Cgil o la giornalista. La quale avrebbe comunque il dovere professionale di verificare i fatti.

Trovo profondamente sbagliato allarmare la popolazione senza alcun motivo.

Venerdì prossimo abbiamo convocato una riunione per fare un ulteriore passo in avanti verso la Casa della Salute.

Questi i fatti.

Il resto sono solo strumentalizzazioni azzardate e irresponsabili.

Delle quali, onestamente, la città non ha bisogno!

Enzo Giacco               Consigliere delegato al Poliambulatorio - Comune di Amantea

Ndr Massimiliano Ianni ha postato la seguente nota: “Ho già detto che vi è stato un errore della giornalista. Domani il tutto sarà corretto.

Pubblicato in Primo Piano
Pagina 1 di 2
BANNER-ALTO2

Follow us on Facebook!

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy