loading...
A+ A A-

Riteniamo di dover segnalare non tanto e solo la successiva nota di Signorelli, quanto quelli che alla nota hanno fatto da corona e ciò che hanno detto:

La nota: “ Il capogruppo di minoranza di “Una città nel cuore”, Tommaso Signorelli attacca duramente l’esecutivo sulla vicenda della stabilizzazione dei sei Vigili urbani precari e sui contratti scaduti delle cooperative sociali.

«Non dovevamo arrivare alla fine dell’anno per risolvere un problema che è in essere dal giorno in cui quest’amministrazione si è insediata.

Il sindaco ha avuto tutto il tempo materiale per poter trovare una soluzione alla vicenda dei sei precari, anche e soprattutto da un punto di vista legale, e indipendentemente dalla legge Madia. Invece non si è attivato né lui, nè la giunta.

Loro si sono insediati a giugno e tutta questa estate - ma anche adesso - il nostro territorio ha costantemente avuto necessità di personale in termini di ordine e sicurezza pubblica».

La maggioranza, invece, «ha preferito far lavorare dei Vigili urbani di Cosenza.

Certo, il sindaco ha precisato che non sono stati retribuiti, ma perché invece di arrivare a tanto non hanno richiamato in servizio, anche solo per qualche giorno, i sei precari?

Che il Comune era in dissesto lo sapevamo già all’atto dello svolgimento delle elezioni amministrative, pertanto sarebbe bastato mettersi all’opera fin dall’atto del proprio insediamento e, svolgendo il proprio ruolo presso le sedi opportune, sarebbero riusciti a studiare una formula idonea per superare ogni ostacolo.

Il Comando della Polizia municipale è sottodimensionato, oltre all’estate che ha fatto registrare numerose presenze, c’è stata poi la Fiera di ottobre e diverse altre iniziative che avrebbero richiesto l’impiego di molte più unità lavorative, ma l’amministrazione non ha provveduto ed i disagi non sono mancati.

Hanno preferito muoversi l’ultimo giorno utile, il 30 dicembre, per trovare una soluzione.

E’ logico che i vari responsabili dei servizi non hanno voluto assumersi una responsabilità così importante, non l’hanno fatto i politici perché avrebbero dovuto loro?

Situazioni così importanti non devono essere affrontate con approssimazione e improvvisazione, necessitano di buon senso e programmazione».

Ciò, denota, qualora qualcuno avesse ancora qualche dubbio, che abbiamo a che fare con un’amministrazione comunale che non ha le idee chiare su nulla e agisce d’impulso creando danni notevoli.

Una situazione così grottesca è stata registrata, oltre che per i sei Vigili urbani precari, anche «per gli operai impiegati nelle cooperative sociali di tipo B». A quest’ultimi «avevano promesso il rinnovo di un mese del contratto, con affidamento diretto, per consentire agli uffici comunali preposti di preparare i nuovi bandi di gara».
Ebbene, «io mi chiedo come mai, anche in questo caso, la maggiorana Pizzino non si è attivata qualche mese addietro per avviare le procedure di che trattasi in modo tale da poter arrivare ad inizio anno con i contratti già belli e pronti?

Questo modo di gestire la cosa pubblica, semmai non se ne sono ancora resi conto, creerà non poche difficoltà ai lavoratori. Hanno tutti famiglia, e l’iter burocratico per bandire le nuove gare d’appalto farà perdere almeno due mesi.

Ma si rendono conto che queste persone vivono solo con questo straccio di stipendio che ricevono? Il sindaco Pizzino e la sua squadra hanno idea di cosa voglia dire non percepire il salario per cinque o sei mesi?

Questi amministratori stanno dimostrando continuamente di non avere le capacità per mandare avanti la macchina comunale.

E questo comportamento irresponsabile arrecherà tanti disagi a chi sta lavorando per conto del Comune da oltre 15 anni. Tante persone potrebbero trovarsi senza un lavoro per negligenza di questo sindaco e della sua giunta.

In questo momento particolare la politica non deve creare danni a queste persone già duramente provate dalla vita.
Amantea ha bisogno di un' Amministrazione responsabile e di un Sindaco in grado di prendersi le sue responsabilità quando ciò necessità....”

Poi la corona di consensi ed osservazioni:

Anna Lorelli Analisi perfetta, condivisibile sia dal punto di vista umano che politico! Questa deve essere l'azione della minoranza: di pungolo , propositiva e mai polemica o patetica. Molto bene Tommaso.

Ida Aloe Bravo Tommaso ..a far presente queste realtà.. che si sono verificate .. e per questi poveri lavoratori..che hanno sempre dato il loro impegno per tanti anni a questa cittadina...si ritrovano all' inizio dell' anno disoccupati...in attesa di giudizio...Vero che bisognava pensarci prima ...Nn è mai successo ad amantea di mandare a casa i lavoratori...invece di aumentare il personale ...in una città dove per pianta organica siamo in carenza...si mandano a casa padri di famiglia...con promesse di stabilizzazioni prossime...ed intanto? Intanto..tanti padri di famiglia dovranno vivere alla giornata fino alla sperata reintegrazione del proprio lavoro...governare una città significa prima di tutto garantire i servizi primari e la classe operaia che li sostiene...e queste sono cose deludenti e dispiacevoli per tutti quelli i familiari che li vivono sto problemi e di tutti i cittadini di amantea

Evelin Cima C'è da qualche parte un comunicato del Sindaco dove spiega il perché di queste decisioni?

Tommaso Signorelli Non c'è nessun comunicato....ci sono i fatti....

Evelin Cima Si... sicuramente. Però vorrei capire le motivazioni.

Tommaso Signorelli Evelin Cima in merito ai vigili precari è stato fatto un Consiglio Comunale il 30 Dicembre 2017 paragonabile a un film di Totò....ti dico solo che su 11 Consiglieri di maggioranza solo 6 erano i presenti....in merito alle Coop invece, il Sindaco e la Giunta avevano garantito il rinnovo per un mese con affidamento diretto...tutto ciò verbalmente e non con delibere....fatto sta che ad oggi gli operai non lavorano e i servizi non verranno garantiti...

Evelin Cima Triste inizio d'anno...

Tommaso Signorelli Evelin Cima molto triste per Amantea e per gli operai delle Coop che da oltre 10 anni garantiscono i servizi primari a tutti noi....

Ida Aloe E pu..ripiensu..alle elezioni...a tutti i belli parole ca si sprecanu supra i parchi..facimu chistu facimu chillu..e una da ci iamu dappriessu..poveri nua

Francesco Scudiero Lydia Amantea dispiace ma lo sapevate tutti che il voto ad amantea e un voto di scambio , tu mi voti , io ti faccio lavorare se passo io non ci sono problemi statti tranquillo o tranquilla che nessuno ti tocca , ma non è cosi' che si vota, adesso e normale che il sindaco e la sua giunta farà due conti , le cooperative non mi servono piu' tanto ci sarà la regione con quella capa lucida che sonveziona i lavoratori in mobilità , i vigili prenderanno qualcuno di un altro posto e tanto altro , povera AMANTEA e poveri AMANTEANI , ma quando andate al voto dovete riflettere

Campora Unione Ragazzi invece il riscontro da parte del sindaco in persona c'è, il saluto fatto dalla poltrona presidenziale di casa sua, dove si è mostrato dispiaciuto per i senza lavoro, per coloro che non avrebbero potuto fare la spesa per natale, senza però dare un segnale tangibile di inversione di rotta a questo precario stato delle cose. Solo parole parole parole. Saluti alessandro garritano

Vittorio Caputo Ma di cosa vi meravigliate??
Se devo essere sincero,io mi aspettavo di peggio(anche se ancora non è niente)
Ogni città/paese si merita il governo che ha .

I Racconti

Amazon - Sedia

Amazon - Casa delle Bambole

Meteo - Amantea

© 2010 - 2021 TirrenoNews.Info | Liberatoria: Questo sito è un servizio gratuito che fornisce ai navigatori della rete informazioni di carattere generale. Conseguentemente non può rappresentare una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità predefinita. Non può, pertanto, essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge 62 del 7 marzo 2001. L'Autore del sito non è responsabile dei commenti inseriti nei post o dell’utilizzo illegale da parte degli utenti delle informazioni contenute e del software scaricato ne potrà assumere responsabilità alcuna in relazione ad eventuali danni a persone e/o attrezzature informatiche a seguito degli accessi e/o prelevamenti di pagine presenti nel sito. Eventuali commenti lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’autore del sito, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Nei limiti del possibile, si cercherà, comunque, di sottoporli a moderazione. Gli articoli sono pubblicati sotto “Licenza Creative Commons”: dunque, è possibile riprodurli, distribuirli, rappresentarli o recitarli in pubblico ma a condizione che non venga alterato in alcun modo il loro contenuto, che venga sempre citata la fonte (ossia l’Autore). Alcune immagini pubblicate (foto, video) potrebbero essere tratte da Internet e da Tv pubbliche: qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del sito che provvederà prontamente alla loro pronta. Qualunque elemento testuale, video, immagini ed altro ritenuto offensivo o coperto da diritti d'autore e copyright possono essere sollecitati inviando una e-mail all'indirizzo staff@trn-news.it. Entro 48 ore dalla ricezione della notifica, come prescritto dalla legge, lo staff di questo Blog provvederà a rimuovere il materiale in questione o rettificarne i contenuti ove esplicitamente espresso, il tutto in maniera assolutamente gratuita.

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente. Informazioni sulla Privacy